lunedí, 16 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

este 24    regate    windsurf    vele d'epoca    roma giraglia    circoli velici    gc32    j24    cico 2019    attualità    melges 20    fiv   

TECHNO293

Day 3 Mondiale Techno 293 a Torbole: Speciale, Schirru e Renna protagonisti

day mondiale techno 293 torbole speciale schirru renna protagonisti
redazione


La macchina del vento del Garda Trentino ha ripreso a funzionare a pieno regime nella terza giornata dei Campionati Mondiali della classe olimpica giovanile Techno 293. Al Circolo Surf Torbole ieri fin dal primo mattino si è capito che la giornata sarebbe stata proficua, dato che il vento da nord aveva iniziato a soffiare già dalla notte. Alle 9 del mattino le prime batterie erano già in acqua nei due campi di regata: raffiche dai 14 ai 25 nodi hanno spazzato l’Alto Garda, facendo sfrecciare i windsurf Techno 293 a gran velocità. All’ora di pranzo il cambio tra vento da nord e vento da sud è stato repentino e verso le ore 15 le categorie Under 15 e Plus hanno ripreso il largo per disputare la terza regata di giornata, mentre gli under 17 erano riusciti a concludere il programma di 3 prove prima di mezzogiorno.
Per l’Italia è stata una grande giornata, soprattutto per le categorie dei più grandi under 17: tra le femmine incredibile tripla doppietta azzurra con Giorgia Speciale tre volte prima ed Enrica Schirru tre volte seconda. Poco da dire per risultati così costanti: bravissime entrambe in condizioni che soprattutto nelle prime due prove sono state dure. I fratelli Riccardo e Nicolò Renna sono stati i protagonisti nelle due distinte batterie della categoria Under 17 maschile: Riccardo ha vinto con una bella distanza la prima prova di giornata, realizzando poi un secondo e un 20, quando il vento è andato un po’ a calare. Il fratello Nicolò ha piazzato tre secondi, che gli hanno permesso di mantenersi a ridotto del primo, lo statunitense Nores.

U17 F
A qualifiche concluse la classifica generale vede tra le femmine il dominio azzurro con Giorgia Speciale (SEF Stamura Ancona) nettamente in testa con una serie impressionante di primi: 5 sulle sei prove disputate! Alle sue spalle l’altra azzurra Enrica Schirru (Windsurfing Club Cagliari) a 11 punti dalla compagna di squadra; terza ad un solo punto dalla cagliaritana l’israeliana Mor Tourgeman. A seguire classifica molto corta con Israele, Argentina e Grecia tra le nazioni con le atlete più agguerrite, che puntano al podio.

U17 M
Tra i maschi è in testa lo statunitense Geronimo Nores con 3 vittorie parziali, ma alle sue spalle, a soli 2 punti di distacco c’è il portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna, premiato da posizioni molto regolari: quattro secondi e due terzi. Terzo l’argentino Belisario Kopp ad ulteriori due punti da Renna. Nella top ten ancora un Renna, questa volta Riccardo, sicuramente più performante con vento forte, tanto che ha vinto con margine la prima prova di giornata, seguita da un secondo, ma nella terza in cui il vento è andato a calare ha realizzato un ventesimo (poi scartato). Si mantiene a ridosso del primissimo gruppo anche il caldarese Alex Gasser, undicesimo.

PLUS F e M
Mentre stanno per essere elaborate le classifiche dei più piccoli under 15 e degli over 17 Plus, tra questi ultimi dopo 4 regate (una ancora da inserire nel database) molto equilibrio nelle posizioni di testa: al comando la messicana Mariana Aguilar, in parità con la francese Clementine Le Joliff; terzo posto provvisorio della polacca Patrycja Lis. Per quanto riguarda i colori azzurri la migliore è Rosanna Stancampiano, nella top ten. 
Anche tra i maschi della categoria Plus le primissime posizioni hanno distacchi minimi di punteggio: in testa lo statunitense Steven Cramer, secondo il francese Hugo Mollard-Tanguy e terzo l’italiano Antonino Cangemi; bene anche l’altro azzurro Daniele Gallo,  quinto dopo 4 prove.

U15 F
Dopo 4 prove in testa la francese Garandeau, con Mak Cheuk Wing slittata seconda e la francese Jariel Elisa terza. Rimonta di Marta Monge (CN Loano) evidentemente più a suo agio con il vento forte: nelle prove di questa mattina ha realizzato due terzi. Settima l’altra ligure Matilde Fassio.

U 15 M
Classifica davvero ravvicinata tra i più giovani: in testa il greco Kalpogiannakis, in parità con il francese Ghio. Terzo l’israeliano Zror. Mantiene una buona media il locale Alessandro Josè Tomasi (Lega Navale Italiana Riva), sesto dopo quattro prove. Mantiene buone posizioni anche l’altro azzurro Gabriele Guella (Circolo Surf Torbole) protagonista di due quinti nelle prove disputate nella mattina, che lo piazzano al decimo posto della classifica generale.

Domani ogni prova sarà importante dopo la suddivisione della flotta di ciascuna categoria con la prima metà in Gold Fleet e la seconda metà della classifica generale in Silver Fleet: si proseguirà con le regate fino a sabato. 


27/10/2016 10:38:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Voce del Mare, un film di Fabio Dipinto sul rapporto tra l’uomo e il mare

La Voce del Mare - da un’idea di Marco Simeoni, regia di Fabio Dipinto è un film documentario (Italia, 83’) che intende raccontare, da diverse angolazioni e punti di vista, le emozioni universali e il rapporto che l’uomo ha instaurato con il mare

RIGASA: Line Honours per Kika Green Challenge

Un meteo imprevedibile, caratterizzato dal passaggio un fronte depressionario veloce ed inteso, ha reso capriccioso l’Adriatico mettendo a dura prova i 13 equipaggi partiti

Mini 6.50: due settimane alla Mini Transat

Per questa ventiduesima edizione, il navigatore milanese Ambrogio Beccaria è sulla linea di partenza con 9 vittorie su 12 competizioni alle spalle ed è quindi tra i favoriti

Monfalcone, vele d'epoca: al via l'International Hannibal Classic 2019

Dopo la pausa estiva riparte in Adriatico il Trofeo riservato alle Signore del Mare. Dal 13 al 15 settembre lo Yacht Club Hannibal di Monfalcone organizzerà la terza edizione dell’International Hannibal Classic – Memorial Sergio Sorrentino

Alinghi primo leader della GC32 Riva Cup

Nelle cinque prove odierne, corse con un'Ora dagli 8 ai 13 nodi, il team svizzero non si è mai piazzato peggio di terzo e, ha concluso in testa con quattro punti di vantaggio sugli austriaci di Red Bull Sailing Team

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Melges 20: il titolo europeo va a Brontolo di Filippo Pacinotti

Un risultato conquistato con pieno merito e con una prova di anticipo dopo una battaglia durissima con il campione uscente (e numero 1 della ranking mondiale) Russian Bogatyrs di Igor Rytov a cui va la medaglia d’argento

Friuli: menzione alla Triennale per i sentieri multimediali della Grande Guerra

I sentieri multimediali della Grande Guerra ricevono una menzione alla Triennale di Milano per il City Brand&Tourism Landscape Award

Europeo Melges 20: il leader è Nika di Vladimir Prosikhin

In vetta alla graduatoria generale c'è il veterano russo Nika di Vladimir Prosikhin con lo statunitense Morgan Reeser alla tattica. Al secondo posto il connazionale e detentore del titolo europeo Russian Bogatyrs di Igor Rytov

La Fiv premia le "sue" medaglie olimpiche

Alessandra Sensini:"Le medaglie sono tanta fatica e sacrificio, allenamento intenso per tutto il quadriennio"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci