giovedí, 3 dicembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    cantieristica    aziende    giancarlo pedote    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri   

CIRCOLI VELICI

Dai Circoli - Tognazzi Marina Village: successo degli atleti romani ai Campionati italiani Giovanili

Si è conclusa con cinque podi la partecipazione degli atleti del Tognazzi Marine Village alla prima parte dei Campionati Giovanili di vela che si sono disputati da fine agosto a inizio a settembre fra il lago di Garda e le coste abruzzesi di Pescara. La pandemia che sta segnando il 2020 ha infatti costretto la Federazione Italiana Vela a rivedere l’organizzazione dei Campionati italiani giovanili passando dall’edizione “unificata” del 2019 a Reggio Calabria ad una suddivisione per classi veliche in diverse località d’Italia.
Nella classe giovanile Optimist, che ha disputato il titolo italiano a Malcesine, sul lago di Garda, è Federica Contardi, già campionessa europea nel 2019, ad aggiudicarsi uno dei nove biglietti di accesso al Campionato Europeo che si disputerà in Estonia dal 18 ottobre prossimo. Le condizioni meteo di Torbole, sede dei
Campionati Italiani Giovanili della tavola Techno 293, hanno invece aiutato la giovane Irene Amendola che si è aggiudicata la medaglia d’argento nella categoria Under 13 femminile, dietro ad Alice Evangelisti della LNI di Civitavecchia, mentre Carola Colasanto è rientrata da Torbole con al collo la medaglia di bronzo nella
categoria Under 15. In Adriatico il podio ai Campionati Italiani Giovanili nella classe Hobie Cat 16 overall è arrivato con l’oro femminile delle atlete del Tognazzi Marine Village Caterina degli Uberti e Chiara Spota, assieme al bronzo di Lorenzo Rossi e Diana Rogge, mentre nella categoria Hobie Cat 16 Spy è invece
arrivato il bronzo di Andrea Brociner e Ludovica Festino.
E’ stato il Tognazzi Marine Village ad ospitare l’evento che ha assegnato il titolo italiano nello skiff giovanile O’Pen Skiff (oltre 60 atleti al via) fra i quali si è distinto il giovane Alessandro Cirinei che si è aggiudicato il primo posto nella categoria Under 13. Ma l’appuntamento dell’anno saranno i Campionati Italiani delle classi Olimpiche in programma da oggi al 20 settembre a Follonica. Anche qui attesi 200 equipaggi fra cui il pluricampione mondiale Optimist Marco Gradoni che, assieme ad Ettore Cirillo, faranno l’esordio al Campionato Italiano nel doppio 470. Nel singolo olimpico Laser Standard il Tognazzi Marine Village schiera invece Francesco Miseri. Sarà invece Punta Ala la località che ospiterà il campionato nazionale dello skiff giovanile 29er ad ottobre dove non mancheranno gli atleti del Tognazzi Marine Village seguiti dal coach Daniele Ricci.
“La nostra squadra agonistica – ha detto il direttore sportivo del circolo velico capitolino, Giorgia Talucci – conta circa 100 atleti per lo più delle categorie giovanili e questa riorganizzazione dei campionati italiani a seguito del Covid-19 ha comportato un enorme impegno dal punto di vista organizzativo. Le trasferte si sono moltiplicate, e con queste sono aumentate le problematiche dovute al trasporto delle barche e alla logistica. Siamo al giro di boa dei titoli italiani e ci possiamo dire già soddisfatti per i risultati conseguiti” ha aggiunto Talucci che ha concluso evidenziando i punti di forza del club: “Sicuramente lo staff tecnico qualificato e con tanta passione. Possiamo contare su una struttura organizzativa in grado gestire con serenità un gran numero di atleti, seguendo tutti allo stesso modo. Aspettiamo di vedere cosa succederà nei prossimi giorni a Follonica e a Punta Ala prima di festeggiare i nostri ragazzi”.


17/09/2020 13:59:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: falla a bordo per Escoffier, Jean Le Cam tenta di raggiungerlo

Kevin Escoffier, che si trovava al terzo posto nel Vendée Globe posizionato a circa 550 miglia nautiche a sud di Città del Capo, ha attivato il suo segnale di soccorso

FLASH - Jean Le Cam ha avvistato Escoffier e procede al recupero

La Direzione di corsa del Vendée Globe ha dirottato sul punto del Distress di Kevin Escoffier anche Boris Herrmann, Yannick Bestaven e Sébastien Simon

Alghero: per 110 studenti il battesimo della vela

Il Covid non ferma la vela, ad Alghero 100 studenti hanno debuttato in barca

Vendée Globe: Pedote supera Sam Davies ed è 10°

Pedote:"Voglio solo continuare a cercare di fare le cose bene, preservare i materiali, cosa molto importante perché la barca è la mia sicurezza e la mia sorgente di velocità"

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Vendée Globe: per Pedote nel mirino c'è Buona Speranza

Dopo tre settimane di regate e quasi il 25% delle 21.638 miglia previste dal Vendée Globe sulla scia, Giancarlo Pedote vede la longitudine di Buona Speranza incombere all'orizzonte

Vendée Globe: Yes HE Cam! Solo Jean poteva salvare Kevin

Non poteva cadere in mani migliori. Lo ha detto lo stesso Jean: « Il est tombé dans la bonne maison ! ». Yes we Cam…. ma solo lui poteva! Disegno della bravissima Manu Guiavarch per Jean Le Cam

Ecco la prima Italia Yachts 14.98 Bellissima

E' una vera easy sailing con molti accorgimenti utili per la navigazione da soli o in equipaggio ridotto: tra queste le 8 manovre rinviate in pozzetto permettono di regolare al meglio le vele e navigare sempre in tranquillità

Vendée Globe: perso il contatto visivo con Escoffier

Jean La Cam aveva individuato la zattera autogonfiabile di Kevin Escoffier ma il mare agitato e i forti venti lo hanno portato lontano. Le ricerche continuano con 4 skipper giunti sul posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci