venerdí, 22 gennaio 2021

CIRCOLI VELICI

Dai Circoli - Partecipazione, entusiamo e sicurezza: il mix perfetto della Scuola Vela del Circolo Velico Ravennate

A un mese dal termine dei corsi organizzati dalla Scuola Vela del Circolo Velico Ravennate, dalle parti della sede del sodalizio bizantino si respira soddisfazione davanti ai numeri di una stagione che, a dispetto, e nel rispetto, dell'emergenza COVID si sono rivelati comunque ottimi.

Sette sono stati i corsi portati a termine per un totale di centoquarantacinque allievi, di età compresa tra i 6 e i 15 anni. A curarne lo svolgimento un team composto da una ventina tra istruttori e aiuto istruttori, coordinati da Daniela Rossi, da anni responsabile della Scuola Vela del Circolo Velico Ravennate. Tutte le attività si sono svolte nel rispetto del Vademecum FIV, che imponeva l’uso delle mascherine, il controllo del distanziamento personale, le lezioni di teoria in spazi aperti e le limitazioni nell’uso degli spogliatoi. Procedure seguite con scrupolo anche durante le fasi di navigazione.

Particolare attenzione è stata posta alla scelta delle imbarcazioni: oltre agli Optimist per i bambini, si è pensato di utilizzare per i più grandi sia i Tridenti (istruttore + 3 allievi con postazioni fisse, indicate dagli adesivi segnaposto inviati dalla FIV) che i TOM 28, che hanno avuto molto riscontro ed entusiasmato i ragazzi.

"Nonostante l'eccezionalità della situazione, abbiamo lavorato per rendere il percorso di apprendimento il più stimolante e vario possibile - spiega Daniela Rossi - vincente si è rivelato il rinnovo della collaborazione con i biologi marini del 'Cestha – Centro sperimentale per la tutela degli habitat', molto bravi nell’organizzare laboratori e nel sensibilizzare gli allievi al rispetto del mare. Sempre emozionante il momento della liberazione di piccole seppioline e quest’anno anche di cavallucci marini. Sebbene la sicurezza sia da sempre l'aspetto cui prestiamo la maggior attenzione, mai come quest'anno ci siamo dati regole stringenti già a partire dalla scelta delle barche da utilizzare: oltre al singolo Optimist riservato ai bambini, si è pensato di utilizzare per i più grandi Trident, dove istruttore e allievi hanno potuto navigare nel rispetto dei protocolli federali, e i TOM28, che hanno avuto molto riscontro ed entusiasmato i ragazzi".

A fine stagione, ai ragazzi che avevano fatto esperienza sulla barca a bulbo, è stata data la possibilità di partecipare a due settimane di vela multiclasse, durante le quali hanno potuto provare le derive messe a disposizione dal Circolo velico Ravennate (Laser, 420 e Feva) ampliando così le loro conoscenze di base. Per i più piccoli sono stati organizzate tre settimane di perfezionamento sugli Optimist, che si sono concluse con la partecipazione al Trofeo Panzavolta, storico appuntamento del circolo di Via Molo Dalmazia, arrivato ormai alla ventesima edizione.

All’edizione di quest’anno hanno partecipato cinquanta bambini divisi in Under 9 e Under 12, rappresentanti LNI Ferrara, CN Volano, CV Punta Marina, CN Savio, CNAV Cervia, SV Cervia, YC Rimini, CN Cattolica e naturalmente Circolo Velico Ravennate che ha festeggiato la vittoria davanti ai citati Yacht Club Rimini e Centro Velico Punta Marina.


30/09/2020 11:04:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: su e giù dai foil Luna Rossa batte Patriot

E’ stata una giornata complessa ma allo stesso tempo rivelatrice per i tre Challenger impegnati nei Round Robin della PRADA Cup per le difficili condizioni di vento leggero che hanno costretto spesso gli AC75 a scendere dai foil

America's Cup: brilla la classe di Sir Ben Ainslie

Britannia batte sia American Magic sia Luna Rossa. Le interviste a Ben Ainslie, James Spithilll e Dean Barker

Luna Rossa: salvi per il rotto della ...scuffia

Ma nonostante le apparenze la barca si è comportata bene. Contro Ineos annullata una prima regata che Luna Rossa stava conducendo e contro American Magic è stata una regata al buio per il mancato funzionamento del Racing Software

America's Cup: Patriot rientrerà solo per le semifinali

Le riparazioni del carbonio saranno effettuare in parte utilizzando boat builders locali per ricostruire i pannelli rovinati, in parte con lo shore team che si occuperà delle finiture

I vincitori del concorso fotografico "Mediterraneo, un mare da scoprire"

la giuria ha decretato i vincitori, premiati con il “celebre” Pandino di cartapesta che il WWF consegna ai suoi partner e testimoni più attenti alle tematiche ambientali e la pubblicazione delle foto sulla rivista Panda digitale

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

Young Azzurra si prepara per gli impegni sportivi del 2021

Il team sarà impegnato nella Youth Foiling World Cup e nel circuito di regate della Persico 69F Cup

Antonini Navi: UP40 Crossover prende forma!

Procede spedita la costruzione della prima unità UP40 di Antonini Navi, i cui lavori sono iniziati on spec i primi di dicembre scorso. La sua versione Crossover si migliora con una soluzione open dell’area poppiera, assecondando le richieste del mercato.

Itama, grandi emozioni

Contatto diretto con il mare, look mediterraneo e nuove motorizzazioni rafforzano il rinnovamento della gamma Itama

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci