lunedí, 27 settembre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela    assonat    regate    meteor    cico 2021    tf35    rs21    ufo22    melges 20    rounditaly    fiart    ufo 22   

MINI 6.50

Classe Mini: partita l'Arcipelago 650

classe mini partita arcipelago 650
redazione

E’ partita a mezzogiorno da Punta Ala, con vento leggero dai quadranti meridionali, la flotta di 24 Mini partecipanti alla regata Arcipelago 650, prima tappa del campionato italiano di questa classe velica offshore e oceanica. L’arrivo è previsto tra venerdi e sabato prossimi.

“Lo sviluppo della vela offshore è sotto gli occhi di tutti, le regate “lunghe” attraggono sempre più partecipanti e pubblico, la specialità come noto è entrata nell’orbita olimpica, la vela italiana sta crescendo a grandi passi, e la Federazione Italiana Vela ha scelto di seguire e supportare da vicino, intanto, la Classe Mini 650, considerata l’entry-level per chi si avvicina alla navigazione d’altomare.” Con queste parole il consigliere federale Donatello Mellina conferma l’attenzione della FIV ai Mini, iniziata da alcuni anni, anche per questa stagione.

Una stagione 2021 che per i Mini 650 come ogni anno dispari sarà contraddistinta dal grande appuntamento con la biennale Mini Transat, la grande regata oceanica in due tappe, che parte dalla Francia e arriva ai caraibi con una sosta intermedia alle Canarie.

La prima regata del circuito valido per il campionato italiano della classe è Arcipelago 650, si corre a Punta Ala con partenza giovedi 18 a mezzogiorno, lungo un percorso di 180 miglia tra scenari naturali bellissimi tra le isole di Capraia, Elba, Giglio e Giannutri, con arrivo sempre a Punta Ala. Nella mattinata il Comitato di Regata ha optato per il giro in senso orario, quindi dopo lo start le barche si sono diretta verso Sud, la prima isola da lasciare a dritta sarà Giannutri.

A conferma della crescita della vela offshore partecipano ad Arcipelago 650, organizzata dallo Yacht Club Punta Ala, ben 24 barche, sei delle quali arrivano dalla Francia, considerata la patria della classe e della vela oceanica. Tra gli iscritti spicca la coppia composta da Ambrogio Beccaria e Alberto Riva, su ITA 993 EdiliziAcrobatica. Beccaria ha vinto l’ultima Mini Transat ed è considerato un astro nascente tra i navigatori di livello internazionale, e ha messo nel mirino anche una possibile partecipazione al Vendée Globe 2024, il giro del mondo in solitario senza scalo al quale nell’ultima edizione ha partecipato l’italiano Giancarlo Pedote.

Sono in gara anche alcuni navigatori che hanno già fatto almeno una Mini Transat, tra questi gli italiani Matteo Sericano (con Michele Mortola su ITA 1011 Gigali), Davide Lusso e Emanuele Grassi (su ITA 859 Viper), Marco Bonanni (con Elisabetta Maffei su ITA 949 25Nodi). Tra i francesi interessante la coppia di navigatrici Anne Le Berre e Amelie Grassi, su FRA 1005 Millenium. Molte le barche nuove o rinnovate, nelle due categorie della Classe: Serie e Prototipi. Oltre a Riva e Sericano, partecipano a questa prima tappa anche alcuni degli italiani iscritti alla Mini Transat 2021, come Francesco Renella, Gianmarco Sardi e Giovanni Mengucci.

Dopo il briefing equipaggi della vigilia, con le informazioni meteo e la scelta definitiva del percorso, la partenza della regata è avvenuta regolarmente giovedi 18 alle ore 12, con vento da Nord Est sui 10 nodi. Previsioni meteo incerte, con aria fresca, vento in calo nella notte di giovedi e poi un aumento fino a 20 nodi da Sud venerdi e una rotazione nuovamente da Nord Est per il finale di gara.

Le attività, compresa la premiazione di domenica 21 alle 12 allo Yacht Club Punta Ala, saranno svolte secondo le disposizioni in materia di contrasto e contenimento di diffusione del COVID 19 emanate dalla Federazione Italiana Vela che i Comitati Organizzatori attiveranno e a cui i partecipanti si dovranno attenere sotto la vigilanza da parte dello stesso Comitato Organizzatore. Eventuali casi di COVID 19 che dovessero essere rilevati nel corso della manifestazione saranno denunciati dal Comitato Organizzatore ai competenti organi sanitari preposti, che adotteranno le misure previste dalla normativa in vigore.

 

 


18/03/2021 16:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

RoundItaly: con l'arrivo di Kika Green ed Edilizia Acrobatica la flotta dei Class 40 si riunisce a Trieste

Per chiudere questa prima edizione, bisogna attendere l’arrivo del First 44.7 Argo di Luciano Manfredi - che al momento è a poche miglia da Pola e viaggia a oltre 8 nodi di velocità

Regata interzonale Open skiff, ad Ostia prevale la voglia di divertirsi e l'amicizia

Bella atmosfera fra i 35 giovani che hanno preso parte all'evento velico presso il Tognazzi Marina Village.

Mini Transat: la transizione ecologica è già "in acqua"

Solbian partner dei ministi in gara alla Mini Transat 2021 con il Kit fotovoltaico mini 6.50

Passatore 50 arriva la Festa: sabato e domenica i due appuntamenti velici tanto attesi.

Grande festa per questa imbarcazione unica nel panorama della nautica da diporto e prodotta in 136 esemplari dal Cantiere Nautico Sartini dal 1971 al 1983

RoundItaly: Line Honours per Pendragon

Alle 11:03:57 di questa mattina, dopo essere partito da Genova lo scorso 16 settembre, il maxi Pendragon ha tagliato la linea d’arrivo della più lunga regata del Mediterraneo dopo 6 giorni, 18 ore, 03 minuti e 57 secondi di navigazione

Alberto Riva, identikit di un minista

A 5 giorni dalla partenza della Mini Transat il velista milanese si racconta

Il cielo è azzurro sopra Genova

Un Salone con grandi numeri di partecipazione e vendite. La qualità e il made in Italy hanno premiato. L'eccellenza del cantiere Fiart di Baia presente a Genova fin dal primo Salone del 1960

Salone Nautico: presentati i risultati della 24ma edizione dell’operazione Delphis

Sono stati presentati al 61° Salone Nautico internazionale di Genova i risultati della 24ma edizione dell’operazione Delphis, la tradizionale manifestazione nautica internazionale per conoscere e proteggere i cetacei del mar Mediterraneo

Solitaire du Figaro: Francesca Clapcich premiata con il Trofeo Suzuki per la combattività

Dal 2017 questo trofeo viene assegnato a un marinaio che abbia dimostrato grande combattività in gara

Garda:l'Italiano RS 21 comandato da Caipirinha

Seconda giornata di regate a Gargnano per il primo Campionato Italiano della classe Rs 21, carena inglese che porta la firma dell'olimpionico Jo Richards

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci