mercoledí, 5 ottobre 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    barcolana    alinghi    america's cup    campionati invernali    j24    rs21    optimist    platu25    vele d'epoca    kite    sport    techno293    iqfoil    rs feva    52 super series   

IQFOIL

Campionato Europeo iQFOiL: le Gold Fleet regalano emozioni

campionato europeo iqfoil le gold fleet regalano emozioni
Roberto Imbastaro

Il secondo giorno di Gold Fleet dimostra quanto questo campionato europeo sia di altissimo livello: ogni piccolo errore o sbavatura è stato pagato caro da tutti gli atleti impegnati. Rimane in ottima seconda posizione Nicolò Renna che nonostante qualche incertezza difende bene la posizione, Di Tomassi scivola al decimo posto ma conferma le ottime potenzialità e rimane in top ten. Sale ancora Maggetti - per le ragazze - che grazie alle prove di oggi riesce ad entrare in decima posizione nella parte che conta della classifica, bene anche Speciale che continua la sua rimonta attestandosi al diciottesimo posto.

Ancora caldo, sole e vento da sud sui 12-18 nodi, che ha permesso al Comitato di regata di programmare ulteriori 4 regate di course race, nella seconda giornata di “final series” con le flotte divise in gold e silver. 

 

Categoria maschile

A un giorno dalle ultime regate che decideranno i primi dieci che accederanno alla finalissima di domenica, si cominciano ad evidenziare tra i primi della classifica generale punteggi e distacchi importanti, come nella categoria maschile, con l’inesorabile corsa dell’olandese Luuc Van Opzeeland, che anche oggi ha piazzato parziali di vertice (due primi e due terzi), allungando sugli avversari. Sono infatti 24 i punti di vantaggio dal comunque bravissimo Nicolò Renna (under 21 nella stagione scorsa), ancora secondo nonostante qualche alto e basso: partito con un sesto di giornata, ha realizzato un quattordicesimo, uno splendido primo assoluto e un ventinovesimo (scartato). Rimane davanti al francese Goyard, che non ha mantenuto la regolarità necessaria per provare ad attaccare il locale e portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna: dopo un secondo è stato costretto al ritiro nella seconda prova di giornata, riprendendosi con un sesto, ma subendo una squalifica per partenza anticipata nella quarta e ultima prova. I punti che dividono l’italiano dall’argento olimpico francese sono poco meno di 12, mentre il quarto, il britannico Sills è a 13 punti dal terzo. Primo under 21 l’olandese Max Castelein, una conferma che la tradizione olandese nel windsurf, segnata nella primissima olimpiade dall’oro di Los Angeles Stephan Van den Berg e ripresa dal due volte oro olimpico (Londra e Rio) Dorian Van Rijsselberghe, attuale presidente della classe iQFoil, nonchè dall’oro di Tokyo Kiran Badloe, prosegue decisamente all’altezza!

 

Per quanto riguarda gli altri italiani giornata non eccellente per Luca Di Tomassi, che si mantiene comunque in zona medal series: è decimo dopo un 19-16-47-28. Scende di qualche posizione anche Daniele Benedetti, ventitreesimo dopo le due ultime regate negative (31-31-63-55). 

 

Categoria femminile

Il campo di regata delle donne, posizionato più a nord rispetto ai maschi, ha avuto un vento più leggero sui 12 nodi. Anche tra le donne la leader della classifica generale sembra aver preso letteralmente il volo: la britannica Emma Wilson conduce con 20 punti di vantaggio sulla francese campionessa in carica Hélène Noesmoen, che invece è in parità con la polacca Maja Dziarnowska. La Wilson, impegnata sull’RS:X per Tokyo in cui ha vinto la medaglia di bronzo, sembra aver preso subito il giusto feeling con l’iQFoil: nei quattro course race odierni ha realizzato un 3-1-2, con una partenza anticipata scartata nell’ultima prova, mentre la francese Noesmoen è stata meno regolare con 24-2-DNF-11. In giornata positiva la polacca Dziarnowska, che dopo un tredicesimo si è mantenuta nella top 5 con un 4-1-4. L’israeliana Peleg, quinta assoluta, è prima della categoria under 21. 

 

Ancora una buona giornata per l’azzurra Marta Maggetti, che è decima, ma ancora troppo altalenante per attaccare le prime posizioni: dopo un diciottesimo, è riuscita a tornare nelle posizioni di vertice con un bel secondo e terzo, ma nella quarta regata di giornata (ottavo course race della manifestazione) si è piazzata ventunesima. I segnali comunque rimangono eccellenti, dato che Marta sta recuperando di giorno in giorno posizioni in classifica generale, con la reale possibilità di entrare nelle medal series in programma domenica.

Sabato ancora final series con in programma 4 regate o di slalom o di course race, a seconda dell’intensità del vento: dalla classifica generale i primi 10 accederanno alle medal series.

 



iQFOiL Men

Classifica:
1° Van Opzeeland (NED)
2° Renna Nicolò (ITA)
3° Goyard (FRA)

10° Di Tomassi (ITA)
23° Benedetti (ITA)
32° Cangemi (ITA)
40° Tomasi (ITA) U21
43° Renna Jacopo (ITA)
44° Camboni (ITA)
52° Modena (ITA) U21

96° Gavioli (ITA)
97° Cappuzzo (ITA)
117° Tomasini (ITA) U21
153° Tarlao (ITA) U21
154° Laurenza (ITA) U21

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Nicolò Renna: “Oggi giornata difficile per vento e situazioni in regata: è sempre molto difficile ogni prova e bisogna mantenere la concentrazione. Sono riuscito a disputare due buone prove mentre dalle altre due avrei potuto ottenere di più. Mi porto comunque a casa la positività di una posizione molto buona da difendere ancora domani: ci sono in programma altre quattro prove. Rimanere nella parte alta della classifica può permettermi di accedere alla fase finale direttamente in semifinale.”

Il tecnico FIV Adriano Stella: “Giornata particolarmente intensa che ha rivoluzionato i punteggi degli atleti più che la classifica. Questo perché il livello è davvero altissimo e più che un Campionato Europeo potrebbe sembrare un Campionato Mondiale. Tutti gli atleti hanno avuto dei passaggi a vuoto che al momento comprimono la classifica in maniera tale che, con le quattro prove a disposizione domani, anche chi oggi si trova intorno alla ventesima posizione potrebbe ambire ad entrare in top ten. Oggi ho consigliato ai ragazzi di rimanere concentrati, di lasciare fuori dal campo l’emotività, di esprimersi su quello che abbiamo lavorato in allenamento, senza strafare e senza abbattersi se fosse arrivata qualche prova opaca. Ci siamo riusciti: Renna e Di Tomassi si meritano le posizioni raggiunte e si meriterebbero di potersi giocare tutte le loro chances domenica. Domani sarà una giornata particolarmente intensa, cercheremo di farci trovare pronti.”

 


21/05/2022 08:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'Amerigo Vespucci saluta "Liberi nel Vento"

Nave Amerigo Vespucci farà un passaggio rappresentativo per salutare Liberi nel Vento e la Città di Porto San Giorgio

Al via la Barcolana di Trieste: 10 giorni di eventi a terra e in mare

La grande festa del mare di Trieste è stata presentata stamani, poco prima dell’alzabandiera che segna l’avvio ufficiale dell'evento

Iniziato sotto la pioggia il Memorial Ballanti-Saiani, ultima tappa di Coppa Italia Techno 293 e iQFoil

La sede dell'Adriatico Wind Club Ravenna, a Porto Corsini, è tornata a ricoprirsi di vele per l’edizione 2022 del Memorial Ballanti Saiani, evento valido come ultima tappa di Coppa Italia per i giovanissimi delle classi Techno 293 e iQFoil Youth e Junior

Nel week end il Circuito Nazionale J24 protagonista sul Lago di Como

La Regata Nazionale valida come settima tappa del Circuito del Monotipo più diffuso al Mondo ritorna come da tradizione alla Lega Navale di Mandello del Lario

Barcolana inclusiva per tutti con i team Sea4All-Tiliaventum

All’edizione 2022, Tiliaventum sarà presente con Càpita, un daysailer performante e accessibile, su cui è possibile essere a bordo in autonomia con le proprie carrozzine ed avere un ruolo veramente attivo, da protagonisti anche durante la regata

Fiart P54 incanta e stupisce

L’anteprima mondiale del nuovo 54 piedi al Salone Nautico di Genova

RS21: a Puntalda assegnati i titoli tricolore e la RS21 Cup Yamamay

Si è regatato, con la regia della Lega Navale di San Teodoro, in condizioni di vento in crescendo: dopo le due prove del venerdì con vento medio è arrivato il maestrale toccando punte di 25/30 nodi

Arca SGR inizia sabato dal Warm Up al Trofeo Bernetti

Al termine della la presentazione al Salone di Genova del primo progetto al mondo di certificazione ESG del Maxi 100 Arca SGR, il Fast and Furio Sailing Team si appresta a dare il via alle proprie sfide adriatiche

La Royal Cup 52 SUPER SERIES Scarlino, Sled nuovo leader

A bordo di Sled Francesco Bruni: “Oggi e ieri sono stati giorni durissimi, entrambi, non è facile sapere dove andare. È fantastico lavorare con Murray che ha così tanta esperienza

1st RS Feva Autumn Meeting sul Garda Trentino: in testa i toscani Morandini-Scarpellini

Alla Fraglia Vela Riva iniziata venerdì una nuova manifestazione riservata ad una deriva giovanile FIV in doppio, la prima di una probabile lunga serie: l'Autumn Meeting della classe RS Feva

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci