lunedí, 10 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    trasporto marittimo    mini 6.50    fiv    porti    benetti    press    persico 69f    salone nautico di genova    altura    laser    rs feva   

TP52

Cadice, TP 52: Azzurra al via della Royal Cup

cadice tp 52 azzurra al via della royal cup
Roberto Imbastaro

Prende il via domani nelle acque atlantiche della Spagna meridionale, a Puerto Sherry nella baia di Cadice, la seconda prova della 52 Super Series, valida anche per la Royal Cup, trofeo challenge messo in palio nel 1995 da re Harald di Norvegia, velista e regatante appassionato, originariamente per la classe IMS 50. La serie di regate a bastone si concluderà sabato 22 giugno.
-----------------------
Sono in otto, inclusa Azzurra, i TP52 presenti a Puerto Sherry che hanno preso parte alla Practice race, ultimo allenamento in vista delle regate al via domani, con segnale di avviso programmato alle ore 13 locali. Azzurra è chiamata a dimostrare le sue reali potenzialità dopo la prima tappa della 52 Super Series, che l’ha vista concludere ai piedi del podio seppur a pochi punti dai primi tre, nell’ordine Platoon, Provezza e Quantum.  La Menorca 52 Super Series aveva infatti visto Azzurra partire alla grande, con due primi e un secondo posto nelle prime tre prove svolte, ma poi lasciare punti nel corso dell’evento concludendo comunque con la nota positiva di un secondo posto nell’ultima giornata. 

Il livello della flotta è sempre più compatto, l’esperienza specifica nella 52 Super Series di tutti gli equipaggi professionistici offre a ogni team la possibilità di vincere prove e scalare la classifica. La 52 Super Series viene infatti vinta dal team che ottiene il miglior punteggio totale dato dalla somma di ogni singola prova nel corso della stagione, senza alcuna possibilità di scarto, rendendo dunque gli inevitabili passi falsi molto costosi in termini di classifica di campionato.
 
“Siamo usciti in mare – ha dichiarato lo skipper Guillermo Parada – con una lunga lista di errori che non vogliamo più commettere e ci siamo allenati con determinazione per questo. A Minorca abbiamo perso il contatto con i primi a causa di questi errori, vogliamo evitare che si ripeta, la barca è molto veloce e ci può aiutare a ottenere un buon risultato”.
 
“I ragazzi di Azzurra hanno dimostrato il loro valore in tantissime occasioni – ha aggiunto Riccardo Bonadeo, Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda. Ringrazio la famiglia Roemmers per portare il nostro guidone nelle acque di Cadice, sono certo che la Royal Cup sarà una regata combattuta e appassionante, personalmente la seguirò attraverso il virtual e lo streaming, essendo impegnato a Porto Cervo per il campionato mondiale della Classe Star”.
 
Le previsioni meteo per la prima parte della settimana indicano brezze da sud in rotazione a sud-ovest tra i 7 e 14 nodi. Aggiornamenti direttamente dal campo di regata verranno postati sulla pagina Facebook di Azzurra, mentre le migliori immagini saranno disponibili sull’account Instagram. Sarà inoltre possibile seguire le regate grazie al Virtual su www.azzurra.itwww.52superseries.com con commento in inglese. A partire da giovedì sarà disponibile inoltre lo streaming con immagini dal vivo. 

 
Iscritti
Alegre – Andy Soriano (USA/GBR), 2018 Botin
Azzurra – Alberto/Pablo Roemmers (ARG/ITA), 2018 Botin
Bronenosec – Vladimir Liubomirov (RUS), 2019 Botin
Phoenix 11 – Hasso/Tina Plattner (RSA), 2018 Botin
Platoon – Harm Müller-Spreer (GER), 2018 Judel/Vrolijk
Provezza – Ergin Imre (TUR), 2018 Judel/Vrolijk
Quantum Racing – Doug DeVos (USA), 2018 Botin
Sled – Takashi Okura (USA), 2018 Botin

52 SUPER SERIES Classifica dopo la prima tappa
1. Platoon (GER) (Harm Müller-Spreer) 28 p.
2. Provezza (TUR) (Ergin Imre) 29 p.
3. Quantum Racing (USA) (Doug DeVos) 34 p.
4. Azzurra (ARG/ITA) (Alberto/Pablo Roemmers) 38 p.
5. Bronenosec (RUS) (Vladimir Liubomirov) 47 p.
6. Alegre (USA/GBR) (Andrés Soriano) 47 p.
7. Phoenix 12 (RSA) (Tina Plattner) 50 p.
8. Sled (USA) (Takashi Okura) 54 p.
9. Phoenix 11 (RSA) (Hasso Plattner) 65 p.
10. Gladiator (GBR) (Tony Langley) 68 p.
11. Team Vision Future (FRA) (Jean Jacques Chaubard) 70 p.

 


17/06/2019 16:02:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 6.50, Les Sables: Cuciuc e Mengucci nel gruppo di testa

Al momento hanno iniziato bene questa prima tappa della Les Sables –Les Açores i due romani Federico Cuciuc e Giovanni Mengucci, rispettivamente quinti nei Proto e nei Serie

Mini 6.50, partita la Les Sables - Les Açores

Al via quattro italiani: Federico Cuciuc, Luca Del Zozzo, Domenico Caparrotti e Giovanni Mengucci

E’ nato il Campionato Offshore Alto Adriatico 2020

Tre circoli, quattro regate, un nuovo Campionato. In un periodo complicato la voglia di vela ha unito il Circolo Velico Riminese, il Circolo Nautico Santa Margherita e lo Yacht Club Adriaco per un programma dal sapore tutto Adriatico

Tre settimane all'Italiano d'Altura di Gaeta

YC Gaeta e Base Nautica Flavio Gioia con grande determinazione hanno affrontato le problematiche legate all’emergenza Covid 19 per onorare gli accordi presi con la FIV e con l’UVAI

RS Feva/RS 500: sul Garda vincono i ragazzi del Savio-Ravenna e del lago di Viverone

Tre giornate di sfide, qualche problema (superato) con le bizzarrie del tempo, alla fine sette prove corse con arie medio leggere, anche se non è mancata qualche raffica del mitico "Pelèr" gardesano

Mini 6.50: Tanguy Bouroullec vince la prima tappa a Les Sables d'Olonne

Il migliore degli italiani è stato Federico Cuciuc, che solo in un finale al rallentatore ha perso posizioni finendo 7° tra i Proto e 15°assoluto. Giovanni Mengucci ha tagliato il traguardo al 25° posto (18° tra i Serie)

Ferretti Group sempre più leader in Asia Pacific

Nonostante l'emergenza COVID-19, il Gruppo ha registrato il maggior numero di ordini dal suo debutto sul fronte Asia Pacific nel 2012, consolidando la propria posizione al vertice del mercato nautico della regione

La Fraglia Vela Riva vince l'Italiano a squadre Optimist

La prestazione della squadra benacense, nelle acque di Follinica, è stata impeccabile, con una scia ininterrotta di successi nel Round Robin e poi 2 vittorie secche per 2-0, in semifinale con il CV Muggia, e poi in finale con il Tognazzi Marine Village

Caos istituzionale e il porto di Venezia soffre

La Venezia Port community chiede di quali poteri possa disporre il neonominato Commissario all'Autorità di Sistema Portuale e quali confini circoscrivano la cosiddetta ordinaria gestione

Benetti: ecco il Giga Yacht “Luminosity”, un ibrido di 107 metri

Ma questo Giga yacht non è solo eleganza e design: a bordo si ritrova tutta l’esperienza e il know-how costruttivo di Benetti. “Luminosity”, il più grande ibrido mai costruito ad oggi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci