lunedí, 23 maggio 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    press    dinghy 12    minialtura    iqfoil    1000 vele per garibaldi    convegni    confindustria nautica    altura    finn    the ocean race    class 40    normative   

TP52

TP 52: a Menorca è sempre più Alegre

tp 52 menorca 232 sempre pi 249 alegre
redazione

Condizioni meteo favorevoli oggi a Minorca per la seconda giornata di regate. Vento intorno ai 16 nodi dai quadranti settentrionali, giornata perfetta per le due prove previste da programma, finalmente si fa sul serio. Arriva così il primo start della giornata, “ontime” alle 12.30 si attivano le procedure di partenza. Interlodge, Gladiator, Provezza e Alegre vanno a sinistra, Phoenix Sled e Platoon al centro del campo, a destra ci sono Quantum, Vāyu, Paprec e Bronenosec che si autopenalizza per una collisione con Paprec proprio in prossimità della barca del Comitato di Regata. La flotta va a sinistra, Alegre ha già un passo più rapido degli altri, sottovento ci sono Provezza e Vāyu, prime fasi molto interessanti. Andres Soriano gioca pulito in fase col vento sulle chiamate di Ado Stead, una virata al centro e la testa della regata rimane alla barca col numero 19 in prua. Ottimo approccio in boa per Alegre, Provezza a due lunghezze. Soriano tira dritto mentre Provezza splitta al centro del campo di regata. I primi del gruppo convergono al centro del campo, in prossimità del gate bella battaglia tra Soriano e Cutler, Alegre gira a destra di pochissimo su Provezza, Platoon e Paprece formano la coppia dei primi inseguitori, Quantum e Bronenosec chiudono lo schieramento. All’ultimo giro di bolina, Provezza prende l’interno sul Alegre, che deve cedere il passo, Quantum rinviene dalle retrovie davanti a Platoon e Paprec. Bronenosec abbandona per problemi al bompresso. La poppa finale è un testa tra Alegre e Provezza, regata molto combattuta fino alla fine anche per la terza piazza tra Platoon e Quantum. Alegre vince la sua seconda prova di fila in questo evento davanti a Provezza, Platoon e Quantum. 

Il tempo di rimettere in chiaro le scotte e i pensieri e si parte per la seconda prova di giornata, condizioni di vento in leggero aumento, onda intorno ai due metri. In pin è battaglia aperta tra Paprec, Bronenosec, Provezza e Platoon. Quantum non gira proprio. Alegre non ha rivali nella prima bolina, Andy Soriano e il suo team ha una marcia in più. Alla boa, gira da leader su Bronenosec, Interlodge, Phoenix e Platoon. La flotta splitta per poi rientrare in dirittura del gate, Alegre non ha rivali, battaglia aperta tra Bronenosec di Vladimir Liubomirov con alla tattica Vasco Vascotto e Phoenix, che schiera alla tattica il rientrante Ed Baird. Nel terzo lato non cambia nulla al vertice, il terzetto Alegre, Bronenosec e Phoenix è consistente. Ottimo controllo di Alegre che mette in paniere un tre su tre incredibile, meritato e di buon auspicio. Bronenosec rimedia con un secondo posto, terza piazza per Phoenix, Quantum è quarto in recupero sul finale davanti ad Interlodge.

Ado Stead (GB) tattico di Alegre (USA/GB):

“Non ci sono segreti, solo che abbiamo fatto le cose in modo semplice e abbiamo iniziato sempre con tranquillità. L’importante è trovarsi sempre nel posto giusto ai primi incroci. La verità è che stiamo tutti navigando molto bene e Andi sta facendo un lavoro incredibile al timone. È stata una giornata fantastica e siamo stati solidi con poco e molto vento. Qui nelle 52 SUPER SERIES siamo tutti molto forti e ci sono fasi in cui devi giocare senza fermarti. Puoi fare due primi e domani due ultimi che ti rimandano indietro. C’è molto da combattere e il campo di regata è molto impegnativo”.

Pietro Mantovani (ITA) prodiere di Bronenosec (RUS):

“Una giornata difficile per noi. Abbiamo avuto dei problemi nella prima partenza, in prossimità proprio della barca del comitato. Abbiamo avuto una collisione e di conseguenza problema con il bompresso. Non è andata neppure male come prima fase malgrado il problema iniziale. Nel lato di poppa però abbiamo sofferto e abbiamo perso posizioni e siamo comunque arrivati al gate. Nella seconda bolina sembrava ancora tutto abbastanza ok ma poi abbiamo deciso di abbandonare e di occuparci del bompresso per la regata successiva. Un ottimo lavoro da parte di tutti per tornare in regata e chiudere al secondo posto anche questa volta.”

Víctor Mariño (ESP) runner di Platoon (GER):

“Siamo contenti perché nonostante le brutte partenze siamo riusciti a recuperare posizioni. La cosa positiva è che abbiamo recuperato e siamo stati tra i primi sei in tutte le regate e questo ci dà forza. Ora dobbiamo lavorare per capire dove stiamo fallendo nelle partenze e anche un po’ nella bolina. Qui siamo tutti alla pari tranne Alegre che è in un momento incredibile. Nelle 52 SUPER SERIES tutti i team sono forti e se hai una buona settimana come quella che ha ora Alegre e Sled a Maiorca non c’è nulla da fare.”

Appuntamento, domani, per la terza giornata di regate della Menorca 52 SUPER SERIES Sailing Week.

Classifica della Menorca 52 SUPER SERIES Sailing Week (dopo 3 regate)

1. Alegre (USA/GBR) (Andrés Soriano) (1,1,1) 3 p
2. Phoenix (RSA) (Toni Norris) (3,7,3) 13 p
3. Platoon (GER) (Harm Müller-Spreer) (4,3,6,) 13p.
4. Bronenosec Gazprom (RUS) (Vladimir Liubomirov) (2,dnf,2) 18 p.
5. Provezza (TUR) (Ergin Imre) (8,2,8) 18 p
6. Quantum Racing (USA) (Doug DeVos) (11,4,4) 19 p
7. Sled (USA) (Takashi Okura) (5,8,7) 20 p
8. Interlodge (USA) (Austin Fragomen) (7,10,5) 22 p
9. Gladiator (GBR) (Tony Langley) (6,9,9,) 24 p.
10. THA 72 Vāyu (THAI) Whitcraft (THAI) (10,5,10) 25p
11. Paprec (FRA) Jean-Luc Petithuguenin (9,6,11) 26p

 


29/09/2021 18:58:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa - La ricetta dello Chef Waldemarro Leonetti: il caviale italiano (e non russo) per gli spaghetti e un Tataki di Ricciola

La proposta dello Chef Leonetti, due ricette per un pranzo di lusso a base di eccellente caviale italiano dove gli elementi creano un’armonia sequenziale nei contrasti di sapore

Torbole: concluse le qualifiche degli Europei IQFoil

Con quattro regate course si è conclusa la fase di qualifiche degli Europei iQFoil in svolgimento a Torbole: giovedì gold e silver fleet e possibilmente anche la maratona, oltre a regate slalom o course a seconda dell’intensità del vento

Velista dell'Anno FIV: il gran finale a Villa Miani

I finalisti del premio Il Velista dell'Anno FIV quest’anno sono: Ruggero Tita e Caterina Banti, Alberto Bona, Checco Bruni, Enrico Chieffi, Giancarlo Pedote e Antonio Squizzato (nella foto)

RS21 Cup Yamamay: a Sanremo la rivincita di Pietro Negri e Stenghele

Nel Mar Ligure di Ponente, Pietro Negri, si è preso la rivincita nella seconda tappa del circuito nazionale di vela “RS21 Yamamay Cup”

Protagonist 7.50, Salò: si avvicina il Campionato Italiano 2022

A poco più di due settimane dalla data di inizio dell'evento, si iniziano a scoprire le carte degli equipaggi che ambiscono a conquistare il titolo detenuto dai fratelli Cavallini con Gattone di Massimiliano Docali

Iniziati con 4 slalom gli europei iQFoil a Torbole

Nicolò Renna quinto dopo il primo giorno di gare dell'Europeo iQFoil. Quattro slalom per maschi e femmine: mercoledì in acqua dalla mattina per cercare di chiudere già le qualifiche

Loup Alvar conquista il Trofeo Challenge Rotta dei Florio

Con la conquista del Trofeo challenge da parte di Loup Alvar di Francesco Siculiana del Centro Velico Siciliano, si è conclusa con successo la prima edizione della Regata la Rotta dei Florio

Windsurf Adaptive Challenge: il 4/5 giugno 1a tappa al Tutun Club di San Vincenzo

Il Tutun Club di S Vincenzo ospiterà il debutto del Windsurf Adaptive Challenge: dal 4 al 5 giugno gli atleti regateranno con attrezzature monotipo, uguali per tutti, classificandosi in base alla somma del miglior tempo ottenuto nelle diverse regate

Miniatura: il Campionato Italiano 2022 a Gargnano del Garda

L'Italiano 2022 si correrà a Bogliaco di Gargnano, riva lombarda del Garda. Le date vanno dal 20 al 22 maggio

Europei iQFoil, Torbole: in Medal Race per l'Italia Marta Maggetti e Nicolò Renna

Le quattro prove di oggi delineano la classifica definitiva che purtroppo penalizza per una manciata di punti Luca di Tomassi, autore di un ottimo Campionato Europeo ma fuori dalle Madal Series

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci