domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    regate    marevivo    volvo ocean race    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    soldini    saetec    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca   

AZZURRA

Azzurra pronta a difendere il titolo Mondiale Tp52 a Minorca

azzurra pronta difendere il titolo mondiale tp52 minorca
redazione

Tutto è pronto a Port Mahon per il Mondiale della classe TP52, che vede Azzurra campione in carica. L’evento è valido anche come quarta tappa della 52 Super Series, ed è la prima volta che la flotta del più competitivo circuito per barche a chiglia fa tappa nel porto naturale di Mahon, ben conosciuto fin dall’antichità e da sempre conteso per la sua posizione strategica.
A contendersi i punti in palio per la 52 Super Series e il titolo mondiale sono presenti dodici TP52, tutti determinati a non cedere nemmeno un metro d’acqua agli avversari. Azzurra è campionessa in carica e seconda in classifica provvisoria della 52 Super Series, mentre le prestazioni della barca sono oggi molto vicine a quelle dell’avversario di sempre, Quantum racing, senza sottovalutare nessuno degli altri team, tutti in grado di piazzare una zampata vincente.
"Questa settimana vede lo Yacht Club Costa Smeralda impegnato nella Rolex Swan Cup del 50° Anniversario del cantiere - dichiara il Commodoro Riccardo Bonadeo - non potrò dunque presenziare alle regate di Port Mahon dove Azzurra si appresta a difendere il titolo mondiale. Invio dunque il mio ringraziamento per l'impegno profuso sinora e per la grinta che tutto team dimostra di voler mettere nelle regate dei prossimi giorni. Un grazie particolare ai nostri soci, la famiglia Roemmers, grazie alla quale il nome di Azzurra continua a regatare con successo nella classe TP52".


Sull'allineamento di partenza manca purtoppo l’altro team italiano, Xio Hurakan, per le conseguenze della collisione a Puerto Portals, mentre la flotta vede il ritorno di Phoenix, con un nuovo armatore americano e con Paul Cayard nel ruolo di skipper, coadiuvato da Peter Holmberg alla tattica.
Le regate inizieranno mercoledì 14 settembre alle ore 13. Le previsioni meteo parlano di un fronte perturbato in arrivo e venti da sud fino a 20 nodi. Come di consueto le regate saranno trasmesse in diretta streaming grazie al Virtual Eye ma la grande novità è la diretta video, sempre online, negli ultimi tre giorni di competizione.
Hanno detto:
Guillermo Parada, skipper: “Questo campionato mondiale è l’occasione giusta per consolidare la nostra seconda posizione nella 52 Super Series e per riconfermare il titolo conquistato lo scorso anno. Siamo decisamente motivati a fare bene!”
Vasco Vascotto, tattico: “Stiamo utilizzando al meglio questi giorni di allenamento prima del mondiale per rifinire ulteriormente il gran lavoro di messa a punto sulla barca che abbiamo intrapreso tempo fa.  Sappiamo che la vela è uno sport pieno di variabili, alcune delle quali non sempre controllabili, non è il caso di sbilanciarsi ma siamo i campioni in carica e, soprattutto, secondi nella 52 Super Series, inutile negare che siamo tra i favoriti e intendiamo ben figurare”.
Bruno Zirilli, navigatore: "La 52 Super Series fa tappa per la prima volta a Mahon, tuttavia molti dei velisti presenti nei 12 team hanno già regatato in queste acque in differenti altre occasioni. Questo Mondiale inizierà con l'arrivo di un fronte perturbato con venti dai quadranti meridionali fino a 20 nodi nei primi due giorni. Difficile prevedere quando si instaureranno le condizioni più consuete per la fine estate".

52 SUPER SERIES – 2016 52 World Championship
Entry List

Alegre (Andy Soriano GBR/USA)
Azzurra (Roemmers family, ITA/ARG)
Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS)
Gladiator (Tony Langley, GBR)
Paprec Recyclage (Jean Luc Petithuguenin, FRA)
Phoenix (Richard Cohen, USA)
Platoon (Harm Müller-Spreer, GER)
Provezza (Ergin Imre, TUR)
Quantum Racing (Doug DeVos, USA)
Rán Racing (Niklas and Catherine Zennström, SWE)
Sled (Takashi Okura, USA)
Sorcha (Peter Harrison, GBR)​


13/09/2016 14:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci