domenica, 18 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

orc    kitesurf e windsurf    nauticsud    regate    vela    volvo ocean race    x-yachts    marevivo    cambusa    social media    campionati invernali    ambiente    formazione    porti    libri    nautica    assarmatori    ferreti group   

RC44

Artemis Racing trionfa alla RC44 Virgin Gorda Cup

artemis racing trionfa alla rc44 virgin gorda cup
redazione

Virgin Gorda, IVB, 30 Novembre 2015. Il team Artemis Racing ha conquistato la vittoria nella RC44 Virgin Gorda Cup, evento tenutosi nelle acque delle Isole Vergini Britanniche dal 24 al 29 novembre ed organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda. Artemis, in testa alla flotta sin dal primo giorno della regata, ha vinto con un margine di quattro punti su Peninsula Petroleum. Nel campionato overall della Classe invece, è stato Team Nika a strappare la vittoria negli ultimi secondi del race conclusivo al Bronenosec Sailing Team.

Torbjörn Törnqvist, armatore del team svedese, durante questa settimana ha guidato Artemis verso quattro vittorie, fondamentali per raggiungere il primo successo nella classe RC44 dalla conquista della Austria Cup nel 2012.

"Non è stata la giornata migliore per noi, ma siamo stati molto vicini alla vittoria di due gare" dice Törnqvist di rientro alla Marina dello YCCS. "Abbiamo dominato nell'ultima gara ma dopo non so cosa sia successo! Ovviamente, sono molto felice."

La stagione dei monotipo di 44 piedi ha visto protagonisti Team Nika di Vladimir Prosikhin e Bronenosec Sailing Team di Vladimir Liubomirov. I due equipaggi, che si sono alternati ai primi posti della classifica nelle due tappe precedenti del circuito, si sono ritrovati al fischio d'inizio di questa edizione della RC44 Virgin Gorda Cup con il Team Nika ad un solo punto di vantaggio sul suo rivale.

Nella decisiva gara finale, Bronenosec si trovava in prima posizione, il Team Nika in seconda e Peninsula Petroleum in quarta. Ma dopo l'ultima bolina una perturbazione con raffiche di trenta nodi si è scagliata sulla campo di regata rovesciando tutte le posizioni in classifica. Il Team Aqua e MAG Racing sono arrivati rispettivamente in prima e seconda posizione mentre Peninsula Petroleum si è piazzato terzo.

Nella classifica finale del circuito, troviamo così Bronenosec Sailing Team e Team Nika insieme in prima posizione ma con la vittoria di quest'ultimo. La posizione ex equo è stata spaccata, infatti, in base al risultato migliore, raggiunto da Team Nika, nella RC44 Cascais World Championship.

Al rientro presso lo Yacht Club Costa Smeralda, Prosikhin era entusiasta: "Faccio parte della classe RC44 da quasi 5 anni. È stata una scalata graduale. L'ultima volta che siamo stati qua mi sono classificato ultimo - il mio momento peggiore. Quindi questo significa davvero tanto per me. Sono veramente molto felice di aver vinto questa stagione."

Il suo tattico Ed Baird fa un tributo all'equipaggio del Team Nika: "Come nuovo membro dell'equipaggio, sono veramente colpito da come questi ragazzi hanno regatato. Tutto è stato preciso e bello - è stato un piacere regatare con questo team."

Bronenosec Sailing Team, Michele Ivaldi alla tattica, lascia Virgin Gorda con la vittoria del Match Racing Championship ed a pari punti della barca vincitrice del campionato. "Sono molto felice che il mio amico abbia vinto," - dice Liubomirov a proposito del suo rivale in mare- "ma perdere in una situazione simile, negli ultimi 30 secondi di gara, è molto doloroso."

Il Direttore Sportivo dello Yacht Club Costa Smeralda, Edoardo Recchi, riassume così l'evento: " È stata un'intensa settimana di regate estremamente combattute. Vorrei ringraziare la classe RC44 e tutti gli armatori e gli equipaggi per la loro dedizione e lo spirito sportivo. Non avrei potuto pensare ad un miglior modo per concludere la stagione 2015 dello YCCS nelle nostre acque caraibiche."


30/11/2015 21:12:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Bruno Bozzetto, la Rete ti ama!

Dal 1 Settembre 2017 al 13 Febbraio 2018 sono stati pubblicati circa 600 articoli online che citano il papà del Signor Rossi, e hanno raccolto oltre 150.000 azioni di engagement (Fonte dati: BauciWeb)

Giovanni Soldini e Maserati: ancora 2700 miglia per Londra

Dopo aver lottato due giorni per superare una depressione tropicale, questa notte poco prima dell’alba, il trimarano italiano è entrato nella fascia degli alisei da Nord Est, sinonimi di venti costanti

Bper Banca Crotone International Carnival Race 2018

Le ultime regate hanno rimesso ordine nella classifica: Gradoni con due vittorie ha consolidato il primato; Schulteis (secondo) ha confermato di essere il suo vero rivale; Nuccorini ha scalzato dal podio Yuill;

Stati Uniti e Russia si impongono nel fine settimana di regate Melges 20

Il campione del Mondo Pacific Yankee conquista la prima tappa Melges 20 World League a Miami

Invernale Riva di Traiano: una giornata che vale doppio

Disputate due prove che rimettono in linea il numero di regate disputate. Nei "per 2" testata l'innovativa formula "Finish&Go"

Nautica: Ice si prepara a lanciare il nuovissimo Icecat 61

Il carattere sportivo dell'ICECAT 61 è facilmente percepibile dall'ampio uso del carbonio, che viene infuso con resina epossidica della miglior qualità col sistema del sottovuoto per scafo, coperta e paratie

Undicesima Regata all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo Cavallo Pazzo l'X35 di Enrico Danielli, secondo Twins dei fratelli Gemini, terzo Tityre di Borsò. In IRC2 primo primo VIS IOVIS di Magliozzi, secondo Gunboat Rangiriri di Masucci, terzo Loucura di Gagliardi

Velista dell'Anno FIV, ecco tutti i finalisti

I nomi e le schede dei finalisti del Velista dell'Anno FIV. La premiazione a Roma, Villa Miani, il 12 marzo p.v., preceduta da una tavola rotonda dedicata all'America's Cup

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci