lunedí, 24 giugno 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    5.5 metre    este 24    vele d'epoca    yacht club costa smeralda    j class    vela    swan    mini 6.50    alinghi red bull racing    america's cup    libri    convegni    windsurf    meteor    j24    argentario sailing week   

DINGHY 12

Trofeo SIAD Bombola d’Oro 2022: l’edizione numero 25 è di Francesco Rebaudi

trofeo siad bombola 8217 oro 2022 8217 edizione numero 25 232 di francesco rebaudi
redazione

Si chiude la venticinquesima edizione della regata dedicata ai Dinghy 12’ con la vittoria di Francesco Rebaudi che, per la terza volta, si porta a casa il prezioso trofeo. Ad Alberto Patrone la Bombola d’Argento per la vittoria tra i classici. Bellissime regate con 7 prove disputate in 3 giorni!
 
Per il suo 25mo compleanno il bombolino torna nelle acque del Tigullio con un’accoglienza calorosa da parte delle condizioni meteo che hanno regalato tre giorni di regate molto belle. Dopo le ariette del primo giorno, con tre prove portate a casa dal Comitato di Regata, e un sabato ventoso – quasi al limite della ‘scala-dinghy’ che ha un limite a 16 nodi - dove è stato comunque possibile dare il via a due prove, buone condizioni anche per l’ultima giornata: oggi, infatti, il Comitato di Regata ha dato il via ad altre due regate con vento leggero portando a 7 le prove totali.

Al termine delle sette prove è Franceso Rebaudi a bordo del suo Kinnor che grazie a una notevole costanza e dimostrando anche di essere a suo agio in ogni condizione meteo (17,3,3,2,1,4,3), si è aggiudicato il Trofeo SIAD-Bombola d’Oro 2022. Staccato di cinque punti, un Vincenzo Penagini in stato di grazia con il suo dinghy Plotzilich Barabba (3,5,1,5,17,1,6) che è sempre stato tra i primi e ha dato filo da torcere ai suoi diretti concorrenti. Penagini è anche il primo della categoria Master 65. Terza piazza per Vittorio d’Albertas– vincitore dello scorso anno - che con il suo Behemoth era in testa fino a stamattina, ma ha scontato i due risultati delle prove odierne, non in linea con i precedenti in cui non è mai uscito dai primi 3 (2,1,22,1,2,10,8).
 

Dalla vetroresina al legno: il Trofeo SIAD-Bombola d’Argento riservato alle barche classiche è andato ad Alberto Patrone con Damina, come nel 2019 e nel 2021, seguito da Andrea Falciola con Absolutely Free e Fabio Mangione con Samurai. Un trio sempre presente sul podio della categoria dei Classici.

 
Il Trofeo Challenge Giovanni Falck, per la squadra che ha ottenuto il migliore piazzamento nella classifica generale è stato vinto dal team locale dei ‘Q Friends’ del Circolo Vela Santa Margherita Ligure composto da Francesco Rebaudi, Vittorio D’Albertas, Filippo Jannello. Anche loro vincitori dell’edizione 2021.
 
Fabio Mangione ha vinto il premio speciale a estrazione: un assegno da destinare alla Fondazione Tender To Nave Italia Onlus.
 
Per il 2022 è Maria Elena Balestrieri che si aggiudica il titolo femminile a bordo del suo dinghy Out of Blue; 28ma overall.
 
Vincenzo Penagini conquista dunque il Trofeo Challenge Master 65 e grande risultato anche per Gaetano Allodi Varriale, velocissimo con il suo Bonaldinho che riceve il premio Super Master Over 75, soprattutto durante l’ultima regata di oggi che ha dominato dalla partenza all’arrivo.

La Coppa Allievi, per il terzo anno in palio al Bombolino, è andata al timoniere più giovane under 40, Alessio Pardini (classe 1990) a bordo di La Santuzza.
 
A chiudere la cerimonia di premiazione, il premio Style & Elgance in palio per ricordare Corrado Cohen, quest’anno è andato in Olanda tra le mani di Patricia Surendonk a bordo del suo bellissimo Dinghy Classico Hydra.

A salutare tutti i dinghisti in occasione della cerimonia della premiazione sulle banchine del porto di Santa Margherita Ligure, il Presidente del Gruppo SIAD Roberto Sestini che ha ringraziato tutti i regatanti e ha dato l’arrivederci alla prossima edizione che celebrerà i 26 anni della Bombola d’Oro.


P { margin-bottom: 0.21cm }


22/05/2022 21:48:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ad Alghero la Swan Sardinia Challenge

Un'altra prima per The Nations League, che torna in Sardegna per testare le acque di Alghero con ClubSwan 36 e ClubSwan 50.

Daniel Ricciardo e Marc Márquez si sfidano sugli AC40 di Alinghi Red Bull Racing

I campioni di motorsport Daniel Ricciardo e Marc Márquez per un giorno lasciano la pista per il mare e salgono a bordo per un confronto ad alta velocità a Barcellona con il team di America’s Cup Alinghi Red Bull Racing

Classe Mini 6.50 Italia: conclusa l’Academy Mini 650

La settimana è trascorsa all’insegna del divertimento,della voglia di imparare e di tanta curiosità,per queste ’mini barchette’ capaci di attraversare l’oceano

Il maxi yacht Phantom al debutto sui campi di regata dell’Alto Adriatico

Il Cuthbertson & Cassian 66’ Phantom, celebre one off di oltre 20 metri dalle linee classiche costruito in Canada nel 1973, approda nel golfo di Trieste per un programma triennale di regate in cui i giovani saranno protagonisti

A Porto Cervo ritorna la Grand Soleil Cup

L’evento al via oggi a Porto Cervo, l’ultima edizione in Costa Smeralda si tenne nel 2007

Un'estate di sport inclusivo a Lignano Sabbiadoro

Sea4All by Tiliaventum asd è sempre vivere il mare a Lignano Sabbiadoro per tutti: vela, escursioni, navigazioni, team inclusivi nelle regate, pesca, immerisioni, sup e tanto altro senza barriere fisiche, mentali e economiche (=gratuite per i fruitori)

Kon Tiki è campione italiano della Classe Meteor

Castiglione del Lago – Entusiasmo, soddisfazione ed un po' di stanchezza, si è concluso sabato il 51° Campionato Italiano di Classe ospitato dal Club Velico Castiglionese, sul Trasimeno

Trofeo Principato di Monaco, undici anni di vela d’epoca a Venezia

Le Signore del Mare tornano nella Serenissima con il Trofeo Principato di Monaco le Vele d'Epoca in Laguna Coppa BNL BNP Paribas Wealth Management, Aon Special Award

A Torbole conclusi i Campionati Europei Windsurfer

Nove prove di course race, uno slalom, una long distance hanno decretato i podi di categoria e disciplina

Grand Soleil senza fortuna: il maestrale ferma la loro veleggiata

A Porto Cervo il troppo vento non consente di disputare la veleggiata che, dopo molti anni, riuniva i Grand Soleil giunti da tutta Italia. Per gli equipaggi l'ottima consolazione della Cena di Gala sulla terrazza panoramica dello YCCS

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci