mercoledí, 21 febbraio 2024

PRIMAVELA

Ravenna, Coppa Primavela: è stata una grande festa

ravenna coppa primavela 232 stata una grande festa
redazione

Conclusione in grande stile per la Coppa Primavela FIV Kinder Joy of moving 2023. Per 240 giovani veliste e velisti Optimist (nati nel 2014, 2013 e 2012), i 145 della classe acrobatica Open Skiff, i 22 foiler Waszp e le 48 tavole a vela Techno 293, è stata una giornata piena di vela e regate, con un vento da Sud-Est entrato tardi, dopo le 13, ma che ha retto fino al pomeriggio inoltrato soffiando a 6-7 nodi, con tutti i campi di regata in azione.  

Già dal mattino le due basi nautiche presso i circoli organizzatori: Circolo Velico Ravennate con gli Optimist, Adriatico Wind Club con Open Skiff, Waszp e Techno 293, brulicavano di giovanissimi atleti pronti a uscire in mare.  

La gradita sorpresa del mattino al Circolo Velica Ravennate, dove è anche allestito il FIVillage con palco e stand di giochi e associazioni di classe, è stata la visita di un grandissimo personaggio della Vela: Cino Ricci, ravennate, non è voluto mancare al cospetto della mega regata con così tanti giovanissimi velisti. Cino, che appare di rado in pubblico, si è trattenuto a lungo con il Presidente FIV Francesco Ettorre, con allenatori, ragazzi, amici e ammiratori. Il suo saluto ha sicuramente arricchito e nobilitato la Primavela 2023.  

Alle 11 sono usciti gli Optimist, un’ora più tardi le altre classi. Rispettate le previsioni di vento leggero da Scirocco, con leggero rinforzo nel corso del pomeriggio. Prime partenze con 5-6 nodi, poi diventati 7 con qualche raffica a 8 nodi, il tutto con mare calmo. Condizioni perfette per le flotte giovanissime che esprimono il futuro della vela.  

Tre prove per tutte le classi, bottino pieno per i Comitati di Regata coordinati dal Principal Race Officer Giorgio Battinelli. Nell’Optimist la flotta rossa (nati 2014) chiude con una sola prova in meno a causa della mancata uscita per prudenza con il mare mosso di ieri, mentre le altre flotte (nati 2013 e 2012) hanno completato sei prove. Lo stesso vale per le categorie della classe Open Skiff (Under 12, Under 15 e Under 17) e per le tavole a vela Techno 293.  

Anche la classe volante Waszp, all’atteso esordio in Primavela FIV Kinder Joy of moving, è riuscita a dare spettacolo quando il vento ha sfiorato i 9 nodi, ed è riuscita a completare due prove per portare a termine validamente il campionato. Il mare di Marina di Ravenna ha brulicato di giovani vele per un giorno di più, offrendo un bel colpo d’occhio a chi si trovava a terra o sulle spiagge. Un degno finale per la kermesse giovanile della vela italiana, sugellato dalla premiazione, molto partecipata e allegra, sotto alla tensostruttura del CVR.  

Il Presidente federale Francesco Ettorre ha aperto la cerimonia ringraziando tutti i partecipanti e sottolinenando il successo dell’evento, quindi il Presidente del Comitato Organizzatore Matteo Plazzi, vicepresidente del CV Ravennate, ha ringraziato gli Ufficiali di regata, nominati dal Principal Race Officer Giorgio Battinelli. E’ intervenuto l’Assessore del Comune di Ravenna Igor Gallonetto. Presenti e impegnati a distribuire i premi anche il presidente dell’AWS Giovanni Forani, il presidente della Classe Optimist Walter Cavallucci, il segretario generale FIV Alberto Volandri, i consiglieri federali Fabio Colella, Nadia Meroni, Donatello Mellina, Domenico Foschini e Ivan Branciamore, il presidente della XI Zona FIV Manlio De Boni, il vicepresidente del CV Punta Marina.  

Prima dei podi, sono stati consegnati due premi importanti: il Trofeo Lorenzo Cecchi, in ricordo di un giovane windsurfista, al più piccolo atleta della classe Techno 293 CH3, consegnati da Donatella Cecchi, è andato a Luca Macaluso (22.12.2014) CV Sferracavallo.  

Assegnato per la prima volta anche il Trofeo Marco Rossi, per ricordare una figura indimenticabile della vela e del windsurf, consegnato da Roberto Pierani, istruttore della classe Techno 293, al circolo con la squadra giovanile più numerosa nella categoria CH3: il Circolo Surf Torbole.


01/09/2023 08:00:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Sospetto di frode per un routing nell'ultimo Vendée Globe

Secondo la stampa francese, dopo aver ricevuto degli screenshot anonimi, la Federazione Francese ha aperto un'indagine per sospetto di routing vietato e ha dato mandato ad una giuria di analizzare la veridicità dei fatti

Arkea Ultim Challenge: Banque Populaire arrivata a Rio con due timoni rotti

Armel Le Cléach ha raccontato dell'impatto con un tronco per il timone di destra del suo Ultim, e poi di un cedimento del timone centrale, cosa che ha reso impossibile continuare a navigare

Arkea Ultim Challenge: danni al timone di Banque Populaire

Secondo il team "sono in corso diverse opzioni per diagnosticare i danni e valutare come affrontare il resto della gara". Le Cléac'h sta dirigendosi verso un porto brasiliano

The Ocean Race Europe 2025 partirà da Kiel, in Germania

Gli organizzatori di The Ocean Race hanno confermato che Kiel.Sailing.City ospiterà la partenza di The Ocean Race Europe durante una conferenza stampa tenutasi a Kiel mercoledì mattina. La partenza dell'evento è in programma per il 10 agosto 2025

Arkea Ultim Challenge: Armel Le Cléac'h recupera più di 1100 miglia

Charles Caudrelier, ancora in testa con un sostanzioso margine, è penalizzato dalla bonaccia al largo del Brasile, ma da questa sera dovrebbe ritrovare un po' di vento

Ocean Globe Race: Line Honours a Punta del Este per Pen Duick VI

Marie Tabarly: "E sì, ci sono momenti in cui ti senti piuttosto piccolo, specialmente sulla cima di un'onda alta da 7 a 10 metri, guardando l'immensità dell'oceano". Un pensiero anche per Translated9 costretto al ritiro

Arkea Ultim Challenge: Armel Le Cléac'h riparte da Rio

Dopo poco più di 48 ore di sosta Armel Le Cléac'h e Banque Populaire XI sono tornati in pista. Hanno lasciato Rio poco dopo le 16:30 UTC e ha ripreso la gara in 3a posizione. Gli skipper parlano del grande rumore a bordo (come in una discoteca)

Trieste incontra Sir Robin Knox-Johnston

Sir Robin Knox-Johnston, uno dei velisti oceanici più amati e conosciuti al mondo, arriva a Trieste con i suoi incredibili racconti di mare

La FIV indica quattro equipaggi per Parigi 2024

Sono Lorenzo Brando Chiavarini (ILCA 7), Marta Maggetti (iQFOIL F), Nicolò Renna (iQFOIL M), CAterina Banti e Ruggero Tita (Nacra 17). Le scelte FIV verranno ora sottoposte al Comitato Olimpico Nazionale Italiano per l’approvazione finale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci