sabato, 13 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    ocean globe race    barcolana    regate    ilca 4    cambusa    scuola    normative    iqfoil    ambiente    circoli velici    mini 6.50    niji 40    fincantieri    este 24   

SWAN

Mondiali Swan One Design: si prepara un finale incerto

mondiali swan one design si prepara un finale incerto
redazione

Una terza giornata di intensa attività in acqua ai Mondiali Swan One Design, ospitati dal Real Club Náutico de Valencia, ha visto diversi team farsi avanti come pretendenti al Campionato del Mondo.

Domani, giornata conclusiva e decisiva per le tre classi one-design in gara - ClubSwan 36, ClubSwan 42 e ClubSwan 50 - per alcuni si trattava di cercare di consolidare la propria posizione in cima alla classifica, per altri di avere un'ulteriore opportunità di entrare in gioco. 

Anche se i nomi dei leader delle classifiche di classe non sono cambiati, la muta degli inseguitori si è fatta molto più aggressiva e i titoli sono ben lungi dall'essere assegnati. 

Una brezza da sud-est che ha raggiunto i 15 nodi al largo di Valencia, con acqua piatta all'inizio e qualche onda in seguito, ha fatto da cornice a una giornata intrigante. 

ClubSwan 36: Mamao resta in testa ma solo per poco

Nella flotta dei ClubSwan 36, G Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio è uscito dai blocchi nella prima regata per aggiudicarsi la vittoria e passare in testa alla classifica davanti a Mamao, barcabrasiliana di Haakon Lorentzen, per poi ottenere un insolito ottavo posto nella seconda regata e scendere a quattro punti di distanza. Cuordileone di Edoardo Ferragamo e Farstar di Giangiacomo e Lorenzo Mondo sono a pari punti, un solo punto più indietro. 

Tuttavia, la barca del giorno in classe è stata Fra Martina di Edoardo e Vanni Pavesio, che si trova al quinto posto. Edoardo ha dichiarato: "Oggi le regate sono state straordinarie; siamo stati la barca del giorno con un terzo e un primo. Domani giocheremo la nostra partita e vedremo. Penso che siamo sicuramente fuori dai podi perché abbiamo avuto una prima giornata incredibilmente negativa, quindi faremo del nostro meglio".

ClubSwan 42: la spagnola Nadir si guarda alle spalle

Nadir di Pedro Vaquer si è trovata sotto nuova pressione oggi nella classe ClubSwan 42, con i suoi rivali più vicini, Selene-Alifax e Dralion, che si sono spartiti le due vittorie di giornata. Dralion, in particolare, ha dimostrato una grande forma, ottenendo i migliori risultati di tutta la flotta. 

Il suo tattico Hugo Victor Rocha ha dichiarato: "La giornata è andata abbastanza bene; abbiamo vinto la prima regata e nella seconda siamo arrivati secondi. Tutto è andato alla perfezione, la nostra partenza è stata perfetta e anche la velocità è stata ottima".

E ha aggiunto: "Per domani vogliamo cercare di partire bene e avere una buona tattica. Domani ci saranno due gare. Le condizioni di Valencia sono incredibili, fantastiche!".

Nadir arriva all'ultima giornata con cinque punti di vantaggio su Selene-Alifax e Dralion a tre punti di distanza.

ClubSwan 50: i primi due a un solo punto di distanza

In quella che è stata una settimana altamente competitiva, la classe ClubSwan 50 ha assistito a gare eccezionali, con un risultato ancora in bilico. Nonostante la vittoria nella prima regata di oggi, Cuordileone, timonato da Leonardo Ferragamo, non è riuscito a scrollarsi di dosso le attenzioni del sempre costante Earlybird di Hendrik Brandis.

Il tattico di Earlybird, il famoso velista australiano Tom Slingsby, ha dichiarato: "Oggi è stata una grande regata, con una brezza fantastica, una regata perfetta, davvero piacevole. Ci piacerebbe avere una buona giornata domani e, se così fosse, sapremmo di poter vincere, ma abbiamo commesso alcuni errori in mare, quindi se riusciamo a navigare senza errori, abbiamo buone possibilità. Sappiamo di essere abbastanza veloci, dobbiamo solo vedere cosa succede".

Con il miglior risultato di classe della giornata, 3-1, Balthasar di Louis Balcaen ha mantenuto vive le sue speranze al terzo posto, anche se a nove punti dalla testa della classifica. 

Per il campione del mondo in carica e leader della stagione Hatari, invece, il team di Marcus Brennecke potrebbe aver lasciato troppo terreno da recuperare.

"Oggi è stato molto difficile per noi, non stiamo navigando molto bene e non siamo all'altezza dei nostri vecchi standard", ha detto Brennecke, "non siamo coerenti e abbiamo commesso troppi errori. Ovviamente domani vorremmo tornare alle nostre vecchie abitudini. Speriamo di navigare meglio, con meno errori, e di salire almeno sul podio. Cuordileone ha un ottimo timoniere come Leonardo e un buon team, e sono molto costanti. Earlybird sta navigando molto bene dal punto di vista tattico con un'ottima velocità della barca, così come Balthasar".

ph. Max Ranchi

 

 


08/07/2022 20:08:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Palermo: conclusa la decima edizione della regata "Una Vela Senza Esclusi"

Si è conclusa oggi, Domenica 7 Aprile, la decima edizione della regata velica Una Vela Senza Esclusi, tappa del Campionato Regionale Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo

Caorle: terminata una combattutissima "Ottanta"

Oryx Line Honour X2, Irina Xtutti. In ORC vittoria assoluta di Demon-X X2 e Farraway Xtutti

Ocean Globe Race: Translated 9 si ritira

Si sono riaperte le crepe nello scafo riparate a seguito di un urto con un oggetto sommerso e la barca si dirige verso il Portogallo pronta, se necessario, all'abbandono della nave

Circuito Nazionale Este24, il primo acuto è di Milù4 di Andrea Pietrolucci

Dopo una serie di weekend impegnativi dal punto di vista meteorologico, la flotta degli Este24 si è ritrovata a Santa Marinella per la nuova stagione, come sempre ricca di eventi e di novità

Niji40: partono in testa Alberto Riva e Andrea Fornaro

I due italiani sono ai primi due posti, con Acrobatica di Alberto Riva che precede di poco Influence 2 di Andrea Fornaro

Niji 40 finita per Matteo Sericano

Infortunio a bordo, Sericano e Tyrolit si ritirano dalla Niji 40 e puntano alle prossime regate. Matteo Sericano e Luca Rosetti hanno condotto la barca in porto a Gijon per consentire le cure a Giovanni Licursi che è stato trasferito in Ospedale

A Palma è l'Italia la "Princesa"

Vola la vela italiana a Palma di Maiorca con due ori e due argenti conquistati nel Trofeo Princesa Sofia

Garda: gran finale dell’OpenSkiff Eurochallenge #1e della regata Internazionale RS Aero

Nell'OpenSkiff under 15 la spunta il francese Ganivet, secondo Gianluca Pilia; il polacco Staron ha la meglio negli under 17. Francesca Ramazzotti, Elias Nonnis e Nick Craig sul gradino più alto del podio assoluto RS Aero 5, 6 e 7

Adriatica torna in Mediterraneo con un "occhio" all'ambiente

Adriatica, l’iconica barca rossa che ha dato vita a “Velisti per Caso”, di Patrizio Roversi e Syusy Blady, torna a navigare nel Mediterraneo e lo fa con “Le Vele del Panda”, progetto di WWF e Sailsquare, per la tutela e salvaguardia della fauna marina

Open Skiff Eurochallenge - RS Aero: primi due giorni favolosi con bel vento e sole

Prime posizioni internazionali con Italia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Polonia, Irlanda leader nelle varie classi e categorie

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci