giovedí, 25 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    regate    mini 6.50    ran 630    ufo22    swan    class 40    niji 40    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling   

FINN

Enrico Passoni vince il Campionato Nazionale Master Finn - Trofeo Sergio Masserotti.

enrico passoni vince il campionato nazionale master finn trofeo sergio masserotti
redazione

Grazie alla vittoria nella regata d’apertura e a parziali regolari, è ancora una volta Enrico Passoni (Lni Anzio; 15 punti, 1,5,7,6,3 i parziali) ad aggiudicarsi il Campionato Nazionale Master Finn e il Trofeo Sergio Masserotti riservato al primo Timoniere italiano della classifica generale Master. 

L’esperto timoniere romano, oltre al titolo assoluto e al Trofeo, si è aggiudicato anche la vittoria nella Categoria Gran Gran Master (over 60). 

Sul podio, in seconda posizione ma ex aequo (15 punti), il compagno di Circolo Francesco Cinque (2,7,2,21,4) che ha preceduto l’anconetano Roberto Strappati (LNI Ancona, 29,5 punti; 13,12,21,3,2).

Dopo cinque impegnative regate disputate nelle acque viareggine da sessanta titolati equipaggi della Classe Finn, si è, infatti, concluso il Campionato Nazionale Master Finn - Trofeo Sergio Masserotti, la Regata Nazionale valida anche come 4° ed ultima tappa della Coppa Italia 2021 e per la Ranking Fiv co-organizzata, su delega della FIV, dal Club Nautico Versilia, dalla Società Velica Viareggina e dal Comitato Circoli Velici Versiliesi, con il prezioso supporto della Capitaneria di Porto di Viareggio, della Icare, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e dei Circoli Velici locali, CVTL Puccini e LNI Vg. 

Ottimo come sempre il lavoro svolto dal Comitato delle Proteste, presieduto da Claudio Uras con Silvio Dell’innocenti, Valentina Anguillesi, Riccardo Incerti e Matteo Chimenti, e dal Comitato di Regata composto dal presidente Salvatore De Caro e da Giuseppe Tezel, Mario Lupinelli, Beatrice Bolletti, Benito Franco Manganelli, Stefano Giusti e Anna Giacomello.

Venerdì i sessanta equipaggi in rappresentanza di cinque Nazioni (Austria, Bahamas, Turchia, Ucraina e Italia) hanno disputato due prove caratterizzate da vento tra i 5 e gli 8 nodi, condizioni molto difficili e caldo intenso che ha messo a dura prova la Flotta. Al termine, i vincitori delle singole prove, l’austriaco Michael Gubi (5-1) e il romano più volte campione italiano Master Finn Enrico Passoni (1-5) si sono portati al comando della classifica provvisoria, ex aequo a 6 punti. La giornata si è conclusa con la gradita Cena di Benvenuto per gli equipaggi organizzata sulla terrazza del Ristorante del Club Nautico Versilia.

Sabato, invece, dopo una prima regata annullata per mancanza di vento, è stata data una nuova partenza. Caldo estivo e vento debole hanno caratterizzato la prova ridotta dopo tre lati, con vento sui 2/3 nodi in calo da 270°. La vittoria è andata a Lorenzo Tesei (Y C Adriaco). Franco Cinque con 11 punti (2,7,2) si è portato al comando della classifica provvisoria stilata dopo le prime tre regate, seguito dal compagno di circolo Enrico Passoni (13 punti; 1,5,7) e dall’austriaco Michael Gubi  (24 punti; 5,1,18).

Domenica, infine, sono state disputate altre due regate: la prima, ridotta, è stata vinta dall’austriaco Michael Gubi, mentre la seconda dal romano Marco Buglielli (CdV Roma).

Nel corso della cerimonia conclusiva, svoltasi, presso le sale del Club Nautico Versilia nel pieno rispetto delle disposizioni in materia di Covid-19, alla presenza del Segretario e Direttore Sportivo del CNV Muzio Scacciati, del Presidente del Comitato II Zona Fiv Andrea Leonardi, dell’Assessore allo Sport del Comune di Viareggio Rodolfo Salemi, del Presidente della Icare Viareggio Moreno Pagnini, del II Capo Pablo Carrelli della Capitaneria di Porto di Viareggio, del Presidente della Classe Finn Marko Kolic e del Delegato II Zona Classe Finn Franco Dazzi, è stata espressa da parte di tutti i partecipanti e degli Organizzatori soddisfazione per la riuscita della manifestazione. 

Dopo aver ringraziato tutti i partecipanti, il Comitato di Regata e di Proteste, Italo Bertacca per i gadgets ai concorrenti, lo Yacht Club Versilia per aver contribuito all’assistenza in mare, e tutti coloro che hanno lavorato a terra e in mare per la buona riuscita dell’evento (fra loro anche la coppia di regatanti austriaci Gerhard Weinreich e Tina Sperl), sono stati premiati il primo classificato legend (over 70, nati nel 1950 e anni precedenti) Bruno Catalan (Soc.Triestina Vela), il primo classificato Grand Grand Master (over 60, nati dal 1951 al 1960) Enrico Passoni, il primo classificato Grand Master (over 50, nati dal 1961 al 1970) Ferdinando Colannino (YC Gaeta), e il primo classificato Master (over 40, nati dal 1971 al 1980) Roberto Strappati (LNI Ancona).

Per la tappa della Coppa Italia 2021, invece, sono stati premiati Tina Sperl come vincitrice della classifica femminile, lo juniores (U23) Pierpaolo Bonazelli (CN Fanese Viviani) e i primi tre timonieri della classifica assoluta Francesco Cinque (LNI Anzio), Enrico Passoni e il vincitore Michael Gubi. 

Ed infine, per il Campionato Nazionale Master Finn - Trofeo Sergio Masserotti sono stati premiati i primi cinque timonieri della classifica generale Master Bruno Catalan 5°, Ferdinando Colannino 4°, Roberto Strappati 3°, Francesco Cinque 2° ed Enrico Passoni al quale è andato anche il Trofeo Challenge Sergio Masserotti. 

“La partecipazione a questa manifestazione è stata un vero successo- ha commentato il Presidente Classe Finn Marko Kolic eletto lo scorso novembre dall’assemblea di Classe che ha anche confermato Gino Bucciarelli rappresentante dei Master e nominato Andrea Lino nuovo Segretario - Ottima l’organizzazione e l’ospitalità, perfetta la cena sulla terrazza del Club Nautico Versilia. Purtroppo, il vento non è stato quello solito per Viareggio e ha condizionato le regate. Possiamo comunque ritenerci soddisfatti”.

Classifiche, immagini e notizie sul sito del CNV e sulla pagina Facebook Club Nautico Versilia Asd.


21/06/2021 10:15:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Ufo 22: partita la Turbocup 2024

Imprevedibile Sebino, Pura Vida al comando prima tappa Turbocup '24.

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Mini 6.50, l'altura sono loro!

Parte la Roma-Barcellona ed è la Classe Mini a tenter alto il vessillo della vela "dura". Pochi i partecipante nelle regate lunghe come la RAN 630 e la Roma; boom di presenze alla 151 Miglia

Intervista al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai

L’intervista “live” di Gianni Loperfido dal Circolo ufficiali della M.M.I. a Roma, al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai durante il premio "Carlo Marincovich"

Melges 24, Trieste: il croato Razjaren si conferma leader

Nulla cambia in vetta alla classifica con il leader della prima giornata il croato Razjaren di Lukasz Podnieski che conferma e consolida il primato (2,2 i suoi parziali di oggi). Alle sua spalle si incendia la lotta per il podio

Niji40: primo Xavier Macaire, secondo Alberto Riva

Poco meno di un'ora ha separato all'arrivo Acrobatica da Group SNEF. Alberto Riva e il suo equipaggio sono stati gli unici a tener bene testa al francese Xavier Macaire

Scatta domani da Trieste la stagione europea 2024 della classe Melges 24

26 i team iscritti a questo appuntamento in rappresentanza di 9 Nazioni (Germania, Gran Bretagna, Slovenia, Croazia, Danimarca, Svizzera, Austria, Ungheria, Italia)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci