mercoledí, 17 luglio 2024

ALINGHI RED BULL RACING

Daniel Ricciardo e Marc Márquez si sfidano sugli AC40 di Alinghi Red Bull Racing

daniel ricciardo marc 225 rquez si sfidano sugli ac40 di alinghi red bull racing
redazione

In vista del Gran Premio di Spagna di questo fine settimana, Alinghi Red Bull Racing ha ospitato due icone del motorsport: Daniel Ricciardo per otto volte vincitore di un gran premio di Formula 1 e Marc Márquez otto volte campione nel MotoGP.

Lo scorso anno, Max Verstappen aveva visitato la base del team, questa settimana i due piloti sono andati ben oltre, non solo ottenendo la possibilità di navigare sui due AC40 dello sfidante svizzero, ma anche di regatare uno contro l’altro in quella che è nella sede dell'America's Cup. Scambiando così le ruote per le vele, i due piloti si sono affrontati sul lungomare di Barcellona per una ‘friendly race’, provando tutta l'adrenalina che si genera a una velocità di quasi 90 km/h sull’acqua.

Tutte e due le barche sono state veloci in partenza, ma alla fine il pilota australiano ha avuto la meglio, battendo il campione catalano della MotoGP sul mare di casa. Márquez ha confrontato la sua esperienza in barca con quella negli sport motoristici: "La velocità è completamente diversa. Forse in termini assoluti è minore, ma la sensazione di velocità che si prova è molto alta. Quando sei a bordo, non ti sembra di volare. Ma poi ho visto la barca di Daniel volare al nostro fianco e mi sono reso conto che lo stavo facendo anch'io e in modo molto fluido".

Alinghi Red Bull Racing ha lavorato a stretto contatto con Red Bull Advanced Technologies, la divisione di ingegneria dei veicoli ad alte prestazioni di Red Bull Racing. Nonostante le apparenti differenze tra i due sport, sia la Formula 1 che l'America's Cup condividono le radici nell'ingegneria ad alte prestazioni.

"Il modo in cui sono costruite queste barche e la loro struttura assomigliano molto all'abitacolo di una di Formula Uno", ha commentato Ricciardo. "Sono molto sensibili al vento, quindi anche l'aerodinamica ha la sua influenza. È molto simile a quello che facciamo noi, con piccoli movimenti perché all’equipaggio è richiesta molta sensibilità".

Lo skipper del team svizzero, Arnaud Psarofaghis, aveva il compito di far prendere confidenza ai due atleti con la barca prima che gli AC40 uscissero. "Daniel ha preso il mio posto in barca e ha seguito tutte le indicazioni che trasferivo loro dalla barca appoggio", ha detto Psarofaghis. "Sia Marc che Daniel sono stati messi davvero alla prova oggi, ma loro si sono adattati molto rapidamente. Nel complesso, quella di oggi è stata una giornata molto stimolante con questi ragazzi".

Sicuramente per Ricciardo l’impegno necessario sull’AC40 è stato minore rispetto all'imminente Gran Premio di Spagna di domenica prossima, anche se la regata con il collega della Red Bull potrebbe proprio rappresentare la preparazione perfetta per poi affrontare la pista.


20/06/2024 09:41:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

Parte il 2 agosto la 26ma Carthago Dilecta Est

La Carthago Dilecta Est/Tunisie Sailing Week 2024, arrivata alla 26ma Edizione, è una delle più importanti Regate d'altura del Mediterraneo sia dal punto di vista velico sportivo che da quello mediatico

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci