giovedí, 20 giugno 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

libri    vela    convegni    vele d'epoca    windsurf    meteor    j24    argentario sailing week    tf35    wingfoil    solidarietà    ambiente    circoli velici   

MAXI

Bellamente è il nuovo Campione Europeo IMA Maxi

bellamente 232 il nuovo campione europeo ima maxi
redazione

20 Maxi di incredibile bellezza e inarrivabile performance, circa 400 velisti tra i migliori al mondo con innumerevoli Olimpiadi e Coppa America nel palmares, quattro giorni di prove tra inshore, costiere e una offshore tra le più antiche del Mediterraneo, sono i numeri del Campionato Europeo IMA Maxi 2024, organizzato dal Circolo del Remo e della Vela Italia in collaborazione con l’International Maxi Association, supportati da Rolex Official Timepiece e Loro Piana.
 
Il Golfo di Napoli quest’anno ha regalato ai partecipanti, giunti da ogni parte del mondo, splendidi e variegate condizioni, che hanno messo a dura prova anche i velisti più blasonati. Alla fine, come sempre, c’è un vincitore, e quest’anno è l’americano Bella Mente, un ex Mini Maxi 72 dell’armatore Hap Fauth, aiutato in pozzetto dai fuoriclasse Terry Hutchinson, skipper dello sfidante di Coppa America American Magic, e Adrian Stead, olimpionico britannico e asso delle regate di flotta dei principali circuiti del mondo. In equipaggio anche l’italiano Romolo Ranieri, storico velista di Luna Rossa, vincitore della Louis Vuitton Cup nel 2001. L’equipaggio di Bella Mente chiude con una vittoria nella prova di oggi, la terza del Campionato.
 
“Una regata costiera con vento leggero sui 4/5 nodi, e percorso corso, ma partenza molto affollata”, ha commentato Adrian Stead, stratega di Bella Mente. “È stato importante per noi essere partiti bene e aver seguito i salti di vento, riuscire a stare davanti ai più grandi Wallycento e rimanerci è stato bellissimo, così come finire primi a tagliare il traguardo in tempo reale e vincere il Campionato Europeo IMA Maxi. Era la prima volta per me nel Golfo di Napoli, è stato un evento meraviglioso sia per le condizioni che per il paesaggio e l’accoglienza degli organizzatori e della gente!”.
 
Il Campionato Europeo IMA Maxi è stato dominato dalla ex Classe Mini Maxi 72, infatti, dietro Bella Mente, ci sono Jethou di Peter Odgen, con l’olimpionico inglese Ian Walker alla tattica e il Campione Europeo IMA Maxi uscente, North Star di Peter Dubens, con il due volte medagliato olimpico britannico Nick Rogers e l’italiano Gabriele Olivo alla regolazione delle vele di prua.
 
“Splendida settimana, la meteo ci ha assistito, abbiamo saltato solo un giorno di regata, il lunedì, ma nella vela può succedere”, ha detto Sir Peter Odgen, armatore di Jethou.“L’ospitalità è sempre fantastica, si sono tutti presi cura di noi, dagli organizzatori alla città, una regata a cui amiamo partecipare e alla quale torneremo”.
 
“Iniziata con la prova offshore, proseguita con le inshore, abbiamo apprezzato tutto di questa regata, che ci ha offerto molteplici condizioni”, ha commentato Nick Rogers di North Star. “L’’ultima prova con vento leggero di oggi, ci siamo difesi bene e chiudiamo il Campionato in terza posizione, siamo soddisfatti”. 
 
Degli splendidi 100 piedi presenti sulle banchine di Sorrento il migliore è stato il ceco V, con Ken Read, presidente di North Sails alla tattica, che è quarto in generale, e si aggiudica il Loro Piana Challenge Trophy riservato al primo classificato del Gruppo 1. Tra i primi 10 anche l’italiano Bullit, di Andrea Recordati, un Wally 93, altra meraviglia della flotta dei 20 Maxi.
 
“Direi che abbiamo tagliato il traguardo anche noi”, ha commentato un soddisfatto Roberto Mottola di Amato, Presidente del CRV Italia. “Scaramanticamente continuavo a rimandare la soddisfazione che cresceva, è stata una bella settimana, tempo meraviglioso, regate belle, combattute e varie; anche la stessa prova d’altura della Regata dei Tre Golfi. La nostra soddisfazione arriva soprattutto dall’entusiasmo dei partecipanti che hanno tutti apprezzato moltissimo la manifestazione. Si può sempre migliorare e lavoreremo per questo per il futuro”.
 
La V Zona FIV, ha consegnato la bandiera della “Città della vela e del mare” al sindaco di Sorrento che ha ospitato, per ben 16 giorni un evento internazionale di grandissimo rilievo. E' un progetto della V Zona F.I.V. che esalta le nostre realtà costiere e le mette in sinergia nel calendario velico e per la promozione del territorio.
 
“Anche quest’anno Sorrento si è trasformata, per due settimane, nella capitale internazionale della vela, ospitando equipaggi da tutto il mondo”, dichiara un entusiasta Massimo Coppola, Sindaco di Sorrento. “Un’occasione per mostrare loro le bellezze paesaggistiche, l’elevato livello delle strutture ricettive e dell’offerta enogastronomia, e la proverbiale ospitalità della nostra terra. Un obiettivo importante e reso possibile grazie al grande lavoro di sinergia tra il Comune di Sorrento, il circolo del Remo e della Vela Italia di Napoli, le associazioni che operano nel nostro porto e la Federazione Italiana Vela per la promozione, l’organizzazione e la gestione di questi grandi eventi sportivi. Anche quest’anno la Tre Golfi Sailing Week, uno degli appuntamenti più attesi del calendario internazionale delle regate, nonché uno degli eventi velici più prestigiosi del Mediterraneo, è stata in grado di rinnovare i successi raccolti nel corso delle precedenti edizioni e di raccogliere la sfida, prendendo ancora una volta il largo. Buon vento a tutti e appuntamento al prossimo anno”.
 
Il Campionato Europeo IMA Maxi tornerà infatti tra Napoli e Sorrento il prossimo anno, dal 16 al 22 maggio 2025.


24/05/2024 08:31:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

A Torbole seconda giornata degli Europei Windsurfer con regate Course Race e Slalom

Giornata perfetta con sole e vento sui 14 nodi: il Garda Trentino colorato con oltre 200 vele fluo

Europeo J24: il meteo di Porto Cervo dà il meglio di se

Meteo spettacolare per la prima giornata dell'Europeo J24 Range Rover

Europeo J24: si conferma campione l’irlandese Headcase

Secondo e terzo posto rispettivamente per La Superba della Marina Militare e per l’ungherese J.Bond

Argentario Sailing Week: si decide tutto domani

Grande agonismo e classifiche corte nella terza giornata dell’Argentario Saling Week

All'Argentario vincono bellezza e tradizione

Argentario Sailing Week: conclusa la 23ma edizione, la cerimonia di premiazione celebra i vincitori delle sette classi

Condizioni meteo ideali per la seconda giornata dell’Argentario Sailing Week

Oggi in particolare il sole è stato protagonista sin dalla mattina offrendo ad armatori ed equipaggi lo scenario perfetto a terra e in mare del golfo dell’Argentario

TF35: Sails of Change 8 vince l'85° Bol d'Or Mirabaud

L'equipaggio di Sails of Change 8 si è dimostrato ancora una volta fortissimo nelle regate di lunga distanza su un TF35, vincendo l'85° Bol d'Or Mirabaud in 6h22m24s dopo aver vinto il Geneve-Rolle-Geneve lo scorso fine settimana

Giraglia: Black Jack vince ma senza record

Una regata epica! Vento forte e mare molto mosso per la prova offshore. Il maxi olandese Black Jack 100 di Remon Vos che ha mancato il record del 2012 per soli 15 minuti!

Europeo J24: in testa l'irlandese Headcase

Louis Mulloy, prodiere su Headcase: “Oggi abbiamo ottenuto tre vittorie su tre prove, tuttavia è stata una giornata molto complicata"

Kon Tiki è campione italiano della Classe Meteor

Castiglione del Lago – Entusiasmo, soddisfazione ed un po' di stanchezza, si è concluso sabato il 51° Campionato Italiano di Classe ospitato dal Club Velico Castiglionese, sul Trasimeno

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci