mercoledí, 23 gennaio 2019

TEAM

Vitamina Sailing Team: il bilancio del 2018

vitamina sailing team il bilancio del 2018
Redazione

Con la conclusione domenica scorsa del Melges 40 Grand Prix di Lanzarote (isole Canarie), ultimo evento agonistico del 2018, il Vitamina Sailing Team archivia un'intensa annata di vela divisa tra le classi M32, il catamarano con cui ha partecipato alle Cetilar® Sailing Series, e Melges 40, il moderno e spettacolare monotipo firmato dal cantiere Melges Performance Sailboats su un progetto dello spagnolo Marcelino Botin.

Il team capitanato dall'imprenditore Andrea Lacorte, fondatore e Presidente della casa farmaceutica toscana PharmaNutra SPA, partner della squadra grazie ai due brand Cetilar® e SiderAL®, ha chiuso l'appuntamento di Lanzarote in terza posizione dietro lo scafo giapponese Sikon e all'italiano Stig di Rombelli, vincitore di tappa e anche del Melges 40 Grand Prix 2018. Un circuito che lo stesso Vitamina Cetilar® - portato da Lacorte con il triestino Gabriele Benussi alla tattica - ha terminato quarto, pari punti con Dynamiq Synergy.

Dieci, come da programma, le regate disputate alle Canarie nell'arco di quattro giorni, in condizioni meteomarine pressoché perfette (vento tra i 10 e 18 nodi d'intensità, con onda formata) e con la presenza in acqua di grandi nomi della vela internazionale, che hanno dato vita a prove combattute e avvincenti, su un campo di regata che non ha tradito le attese.

"La stagione in Melges 40 è stata un'esperienza bellissima, perché pur essendo una classe che vive ancora una fase iniziale, il livello dei competitors è davvero molto alto e professionale, con team strutturati ed equipaggi formati da veri fuoriclasse", ha dichiarato Andrea Lacorte. "Parliamo di una barca complicata, per top team, e all'inizio abbiamo pagato la mancanza di esperienza, essendo arrivati nella flotta per ultimi. Nel corso della stagione ci siamo dati da fare e negli ultimi due appuntamenti dell'anno i risultati sono arrivati. Navigare alle Canarie è stato bello ed impegnativo, perché le condizioni sono diverse rispetto al Mediterraneo, una magnifica esperienza di vita e di marineria. Torneremo lì a gennaio, per riprendere l'attività, poi la stagione si svilupperà con una serie di eventi in Italia, quindi avremo modo di navigare parecchio anche nelle nostre acque, cosa che fa sempre piacere".

Il team infatti tornerà attivo dal 24 al 27 gennaio, per il Winter Warm Up. Seguiranno una serie di sessioni di allenamento a febbraio e poi, dal 21 al 24 marzo, il primo appuntamento del Melges 40 Grand Prix 2019, sempre alle Canarie, circuito che dovrebbe svilupparsi su un totale di cinque appuntamenti.

Per Vitamina Sailing - in regata per i colori dello Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa e del Porto di Pisa -  sarà la seconda stagione a bordo dell'avveniristico monotipo di casa Melges, a cui si affiancherà anche la partecipazione al circuito Europeo 2019 del catamarano M32, che dopo la vittoria del 2017, quest'anno si è concluso con il secondo posto assoluto di Vitamina Veloce SiderAL®, primo nella speciale classifica Corinthian, dopo le tappe di Valencia, Marina di Pisa, Kristiansand (NOR), Aarhus (DEN), Gargnano (lago di Garda) e Trieste.

"Per quanto riguarda la stagione M32, sono parzialmente soddisfatto: non abbiamo vinto il circuito Europeo, perché i primi sono dei professionisti veri e chiaramente la performance non può essere la stessa, ma siamo risultati i migliori tra i Corinthian, con l'armatore al timone, ed è un risultato che premia l'impegno di tutta la squadra", conclude Lacorte. "Navigare con questi catamarani resta una grande esperienza di mare che regala tanto divertimento e inoltre abbiamo portato il nostro brand SiderAL® in giro per l'Europa. Purtroppo la classe è stata gestita in modo interlocutorio, tanto che ci saranno cambiamenti importanti per l'anno prossimo, con un management diverso e una maggiore e migliore promozione tra gli appassionati".

 


15/11/2018 18:46:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Otranto: IV regata "Più Vela per Tutti"

Il campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ continua a singhiozzo per via del meteo che regala sempre condizioni estreme, bufere di vento o calma piatta

Invernale Riva di Traiano: pioggia e vento per due belle regate

Tevere Remo Mon Ile continua a dominare la classe Regata, mentre Malandrina non lascia spazio a nessun rivale in Crociera

Spindrift 2 partito per il Jules Verne Trophy

Per conquistare il Jules Verne Trophy devono tagliare il traguardo entro il 26 febbraio alle 11h 16h 16m 57sec UTC per battere il record, detenuto dal 2017 da Francis Joyon e dal suo equipaggio, di 40 giorni 23h 30m 30s.

Un mistero dietro il naufragio agli scogli della Meloria?

La Guardia Costiera indaga perché non convinta delle spiegazioni dello skipper francese. Imperizia o traffici illeciti?

Riva di Traiano: domenica riparte l'invernale

Nella classe regina, la Regata IRC, è Tevere Remo-Mon Ile la barca da battere

Ferretti Group protagonista al Boot 2019

Inizio d’anno sfavillante per Ferretti Group e le sue incredibili novità, svelate per la prima volta al BOOT, il più importante appuntamento nautico della stagione invernale, in programma a Düsseldorf dal 19 al 27 gennaio

FIV: stage Nacra 15 a Cagliari dal 7 al 10 febbraio

Il settore giovanile della Federazione Italiana Vela ha programmato, in collaborazione con la III Zona, a Cagliari presso il Windsurfing Club Cagliari, per i giorni 7-10 febbraio uno Stage per la classe Nacra 15

Trofeo Jules Verne: per Spindrift è record all'Equatore

Inizia bene il tentativo di Spindrift 2 di conquistare il Trofeo Jules Verne con un primo passaggio record all’Equatore, attraversato oggi 21 gennaio alle 07h45 UTC

Campionato invernale di Napoli, domenica il Trofeo Martinelli

Quinto appuntamento con il Campionato Invernale di vela d’altura del Golfo di Napoli, edizione 2018-19, la 48 esima della rassegna velica partenopea

La Fremm “Carlo Margottini” in missione nell’Oceano Indiano

Il 17 gennaio, la Fregata Europea Multi Missione (FREMM) Carlo Margottini è partita dalla base navale di La Spezia, per iniziare una campagna navale che la vedrà impegnata in Oceano Indiano, Medio Oriente e Mare Arabico

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci