sabato, 7 dicembre 2019

TROFEO JULES VERNE

Trofeo Jules Verne: Spindrift 2 è a Freemantle

trofeo jules verne spindrift 232 freemantle
Roberto Imbastaro

Dopo aver passato cinque giorni ad accudire la barca come fosse un bambino per arrivare a terra senza danni con la costante preoccupazione per la resistenza del timone danneggiato, il trimarano nero e oro è ora ancorato in sicurezza a Fremantle (vicino a Perth, nell'Australia occidentale) e, dopo molte considerazioni, la squadra ha deciso che la soluzione più rapida e migliore per rimpatriare Spindrift 2 nel suo porto di origine in Bretagna, sarà quella di caricarla su un cargo.

 

"Togliamo il timone e organizziamo la barca pronta per essere consegnata per il trasporto - ha commentato Yann Guichard poche ore dopo il suo arrivo nel porto australiano - perché abbiamo una seria preoccupazione per il timone di dritta e potrebbe essere molto complicato tornare alla nostra base [in Bretagna, Francia] via mare, specialmente ora che siamo dall'altra parte del mondo. L'intero equipaggio e altri cinque dal nostro team tecnico concentreranno l'attenzione sulla preparazione della barca per il viaggio di ritorno. Dovremo rimuovere l'albero e assicurarci che sia completamente pronta per il viaggio".

 

"Il timone di dritta si è rotto poco dopo le isole Kerguelen -  ha proseguito Guichard - e non sappiamo esattamente quando, ma Thierry Chabagny che stava timonando, ha detto che all'improvviso lo sentiva molto pesante. Sono sicuro che non abbiamo colpito nulla. Eravamo in direzione est-nord-est con il gennaker sottovento. E' successo durante la notte, abbiamo cercato di stabilire quale fosse il problema: se i timoni fossero paralleli, la tensione dei cavi o solo qualcosa bloccato sui timoni. Ma niente. Quando abbiamo cambiato timoniere, era esattamente lo stesso: difficile da regolare. Stava diventando ancora più difficile governare mentre la barca stava facendo ciò che voleva. Alla prima luce siamo stati in grado di vedere che lo stock del timone di tribordo si era rotto tra i due cuscinetti. Il timone era inutile e continuava a muoversi lateralmente, faceva solo quello che voleva."

 

C'è un'enorme sensazione di disappunto dato che il trimarano nero e oro si è approcciato bene al record del Trofeo Jules Verne, e avevava previsioni meteo favorevoli per il Pacifico e Capo Horn, quindi Yann Guichard e il suo undici membri dell'equipaggio ora vogliono capire esattamente perché è successo.

 

"Analizzeremo tutto, ma non posso fingere che sia io che l'equipaggio siamo estremamente delusi: siamo stati ben posizionati entro il tempo record e con condizioni molto favorevoli a venire. Dopo i guai di un anno fa, questa è la seconda volta che l'attrezzatura ci ha deluso Ma siamo stati fortunati a non aver perso il timone, perché avrebbe potuto strappare il fondo dello scafo. Così saremo in grado di stabilire se si tratta di un difetto di fabbricazione o di un errore nel calcolo strutturale. Abbiamo fatto il viaggio verso le Kerguelen principalmente su mure a sinistra, ma non abbiamo mai spinto la barca più del necessario nei venti molto forti. Spindrift 2 va molto più veloce ora di quanto non avesse fatto tre anni fa al nostro primo tentativo,  anche se le condizioni meteorologiche nell'Oceano Indiano non erano così favorevoli come lo erano per IDEC Sport. È davvero frustrante sapere che non abbiamo colpito nulla, né abbiamo fatto qualcosa di sbagliato ".


07/02/2019 22:15:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: si fa subito sul serio

Con un vento dai 16 ai 18 nodi le regate sono state bellissime. Sorridono Vulcano 2 (Regata), Soul Seeker e Malandrina (Crociera) e Moi e Toi (Coastal Race)

Argentario: Air Bada (IRC) e Galahad (ORC) guidano le classifiche

3° Campionato Invernale dell'Argentario e 1° Campionato Invernale Unificato della Costa d'Argento. Il punto della situazione dopo le prime due giornate

Auckland: dal 3/12 lo Hyundai World Championships 2019

Warm-up del Mondiale con l’Oceania Championship: buone sensazioni dalla vela azzurra. In acqua le classi 49er, 49er FX e Nacra 17

Dal carcere alla vela: il concreto percorso riabilitativo promosso da New Sardinia Sail

Sono 6 i ragazzi dell’istituto di Giustizia Penale in gara nel campionato invernale di vela con New Sardiniasail

Concluso l'Autunnale di Lignano

Allo Yacht Club Lignano concluso il 31° Campionato Autunnale della Laguna e il 7° Trofeo Autunnale del Diporto all’insegna del sole e della bora

Flash - Il Christmas Match Race di Trieste va a Ettore Botticini

Il Christmas Match Race, match race internazionale di grado 2, organizzato dalla Lega Navale Italiana di Trieste ha visto la vittoria del portacolori del Circolo Nautico della Vela Argentario

Ucina: cresce la protesta dei Porti Turistici contro l'aumento dei canoni concessori

Il Presidente di UCINA Confindustria Nautica, Saverio Cecchi, chiede di inserire uno specifico emendamento nella legge di bilancio

Trofeo Jules Verne: partito il tentativo di Spindrift 2

Spindrift 2 ha passato la linea di partenza del Jules Verne Trophy martedì 3 dicembre 2019 alle 20h 55' 54" UTC per iniziare la lunga rotta di ben 21.600 miglia intorno al mondo alla ricerca del record

Brest Atlantiques: Edmond de Rothschild a meno di 1000 miglia da Brest

Se le previsioni si confermeranno, il maxi-trimarano allestito da Ariane e Benjamin de Rothschild potrebbe fare il suo ingresso nel porto di Brest al più tardi il mercoledì mattina

Invernale Napoli: disputate le prime due prove

In una bella giornata tipicamente invernale, si è disputata domenica 1° dicembre la prima prova della 49esima edizione del Campionato Invernale Vela d’altura del Golfo di Napoli

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci