lunedí, 6 febbraio 2023


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nauticsud    dragoni    vele d'epoca    open skiff    regate    protagonist    the ocean race    campionati invernali    foiling    porti    vendée globe    america's cup    tiliaventum   

RS AERO

RS Aero: Maria Vittoria Arseni e Filippo Vincis sono i nuovi campioni italiani

rs aero maria vittoria arseni filippo vincis sono nuovi campioni italiani
redazione

Maria Vittoria Arseni e Filippo Vincis sono i nuovi campioni italiani della classe RS Aero, rispettivamente nella categoria Aero 5 e Aero 7. E’ questo il verdetto finale del Campionato che si è concluso oggi presso il club velico romano Tognazzi Marine Village, sotto l'egida della Federazione Italiana Vela. Quaranta gli equipaggi al via, fra i quali anche atleti provenienti da Gran Bretagna, Francia, Irlanda e Russia, che hanno avuto modo di trascorrere tre splendide giornate di sole e di vento medio leggeri, sufficienti per portare a termine il programma di dieci regate.
Nella categoria con la vela da 7 metri è stata al vertice della classifica overall sin dalle prime battute Maria Vittoria Arseni (Tognazzi Marine Village), passata per la prima volta sullo skiff singolo. La sua carriera sportiva nasce infatti sulla classe Ilca4 dove di recente ha vinto il titolo europeo giovanile. Il vento leggero della giornata di oggi non ha permesso a Maria Vittoria di allungare le distanze, ma con un sesto e un secondo di giornata è riuscita comunque a mantenere le distanze da Francesca Ramazzotti (ASD Veliamoci) che chiude in seconda posizione assoluta e prima della categoria Middle. A completare il podio del Campionato italiano è Manuel De Felice (Circolo nautico Monte di Procida) che con un primo e un quarto posto di oggi porta a casa la medaglia di bronzo, pur risultando quarto assoluto (la russa Alisa Ivanovskaya chiude in terza posizione, ma non concorre al titolo italiano).
Le ultime due prove sono costate care all’inglese Peter Barton, fino a ieri in vetta alla classifica, che ha dovuto lasciare il passo all’italiano Filippo Vincis (LNI del Sulcis), primo anche degli under 21. L’atleta sardo  già nella giornata di ieri aveva iniziato la sua scalata verso la vetta della classifica: i due primi piazzamenti di oggi lo hanno portato saldamente in prima posizione e gli hanno permesso di aggiudicarsi il titolo italiano davanti al padrone di casa Francesco Miseri (Tognazzi Marine Village) che si è dovuto accontentare della medaglia d’argento. Terzo gradino del podio per Leopoldo Sirolli (Tognazzi Marine Village), comunque soddisfatto del risultato conseguito.
E’ un risultato importante per me – afferma Maria Vittoria Arseni, alla prima esperienza sullo skiff in singolo -. Ho voluto provare questa barca, non ho trovato grandi differenze nella conduzione rispetto all’ILCA e forse è proprio questo che mi ha portato a vincere con serenità. E’ stata una esperienza formativa, ma la mia carriera sportiva mi porta a proseguire sulla classe olimpica”.
Soddisfatto per come è andata la manifestazione è il presidente del Tognazzi Marine Village e della classe italiana RS Aero, Guido Sirolli: “Come classe abbiamo iniziato un percorso sportivo con la Federazione Italiana Vela solo lo scorso ottobre. In meno di un anno ci ritroviamo al Campionato italiano con quaranta barche. Questo è per noi un grande successo. Vedere tanti giovani che, terminata l’esperienza sull’Open Skiff, hanno deciso di proseguire l’attività sportiva sull’RS Aero è la conferma che è una barca divertente e che sicuramente crescerà ulteriormente nei prossimi anni. Il circolo è riuscito a organizzare un evento perfetto, le condizioni meteo marine hanno fatto il resto, consentendo di portare a casa dieci belle prove che hanno messo in luce i migliori atleti della flotta”.


12/09/2021 17:19:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Parità di genere? Non al Vendée Globe che esclude Clarisse Crémer per maternità

Non è più valida la regola della qualifica automatica per i partecipanti all'edizione precedente e Clarisse Crémer, in maternità, non potrà mai conquistare i punti necessari per la qualificazione all'edizione 2024

C'è Wanax EXP Team in testa all'Invernale di Anzio/Nettuno

Ancora un bel fine settimana per Altura, J24 e Platu 25 al Campionato invernale di Anzio e Nettuno

A Fiumicino la tecnologia è di aiuto per migliorare la prestazione sportiva

A bordo delle barche presenti al Campionato Invernale di Roma un sistema GPS permette di analizzare la regata. Sabato la dimostrazione in aula, domenica torna la competizione

Benetti ha varato FB283, Full Custom yacht di 62 metri

Il 26 gennaio, all’interno del cantiere di Livorno, si è svolta la cerimonia di varo di FB283, Benetti Full Custom yacht di 62 metri con scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio, tagliato su misura del suo armatore come un vestito sartoriale

The Ocean Race, una guerra di nervi

È un momento di nervosismo per i velisti, e gli effetti della bonaccia si fanno sentire... (nell'articolo tutti i link ai video del giorno girati a bordo)

Partita la seconda manche del Campionato Invernale di Marina di Loano

Vento da Nord con 20 nodi alla partenza, progressivamente calato fino a 10 nodi all’arrivo, tanto sole e mare calmo per i 44 equipaggi iscritti al Campionato Invernale più frequentato della 1a Zona FIV

Tre Golfi 2023: dal 12 al 21 maggio dieci giorni di grande vela

Scatta il conto alla rovescia per la Tre Golfi Sailing Week e il Campionato Europeo Maxi con la penisola sorrentina ancora una volta protagonista dopo l'esaltante successo del 2022

America's Cup: sarà l'Orient Express team a rappresentare la Francia

Il Gruppo Accor e i suoi marchi Orient Express e ALL-ACCOR Live Limitless si impegnano per il team sportivo K-Challenge

47° Invernale del Tigullio verso la chiusura: lotta in tutte le classi per i titoli 2023

Si chiude nel fine settimana la 47a edizione del Campionato Invernale del Tigullio, rassegna velica d'altura a cura del Comitato Circoli Velici Tigullio

The Ocean Race: GUYOT environnement - Team Europe primo all'Equatore

GUYOT environnement - Team Europe è stato il primo a tagliare la linea degli 0 gradi nord poco dopo le 2 del mattino UTC mentre cinque ore e mezza dopo è stato Team Malizia ad entrare a sud

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci