venerdí, 27 marzo 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

volvo ocean race    protagonist    circoli velici    aziende    garda    luna rossa    regate    dragoni    campionati invernali    j24    america's cup    meteo    vela oceanica    barcelona world race    optimist    altura    salone nautico   

ISAF

Perth 2011: ottimo l'avvio degli italiani nel Mondiale Isaf

perth 2011 ottimo avvio degli italiani nel mondiale isaf
redazione

VELA, 5 dicembre - Buone notizie dall'Australia per i colori azzurri. Gli atleti italiani impegnati a Perth nel Campionato Mondiale ISAF 2011 hanno iniziato con il piede giusto.
Nella prima giornata che ha visto scendere in acqua le classi RS:X femminile, Laser Radial, Finn e 470 maschile sono da segnalare le buonissime prove di Laura Linares e Flavia Tartaglini nella tavola a vela e degli uomini della classe 470 Zandonà - Zucchetti e Sivitz Kosuta - Farneti. Bene anche Baldassari e Poggi nel Finn.

RS:X femminile (2 prove disputate)
Grande partenza di Laura Linares (CV Marina Militare) che nelle due prime prove in programma raccoglie un 5° e un 1° posto ed è terza assoluta della parziale. Nella prima regata la siciliana gira la prima boa in 13ª posizione per poi iniziare la rimonta che la porta fino al 5° posto sul traguardo. Nella seconda prova parte molto bene e al primo passaggio in boa è seconda dietro alla cinese Hueng. Alla seconda boa la Linares passa a condurre e mantiene il primo posto sino alla fine. Molto bene anche Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) che conquista un ottimo 2° e un 8° posto di giornata. La velista romana con i due risultati occupa la 6ª posizione in classifica con 10 punti.

Alessandra Sensini (CC Aniene) che ha concluso la giornata con un 11° e un 15° posto occupa il 24° posto della parziale con 27 punti, mentre Veronica Fanciulli (LNI Civitavecchia) con un 25° e un 15° è 35ª con 35 punti.

Le prime due posizioni della generale sono occupate dalla Korzits (ISR) e dalla Shaw (GBR) entrambe con 5 punti.

470 maschile (2 prove disputate)
Molto bravi anche i due equipaggi della classe 470 maschile Gabrio Zandonà (CV Marina Militare) - Pietro Zucchetti (SV Guardia di Finanza) e Simon Sivitz Kosuta - Jas Farneti (YC Cupa).
Zandonà - Zucchetti tagliano il traguardo della prima prova in ottava posizione e concludono la seconda al terzo posto. Con 11 punti totali sono al 6º posto della generale.
Sivitz Kosuta - Farneti, l'altro equipaggio azzurro impegnato in questa classe, ha raccolto un 6° e un 11° e grazie a questi due risultati si trovano al 14° posto della parziale con 17 punti.

Al vertice della classifica ci sono i finlandesi Lindgren - Lindgren con 3 punti, seguiti dai britannici Patience - Bithell con 6 e dai giapponesi Matsunaga - Imamura con 7.

Finn (2 prove disputate)
Giornata positiva anche per i due atleti della sezione Vela della Guardia di Finanza Filippo Baldassari e Giorgio Poggi in gara tra i Finn.
Per entrambi due buone regate tenendo conto anche del calibro degli avversari in acqua. Baldassari ha chiuso con un 13° e un 9° posto mentre Poggi con un 6° e un 17°. In classifica, il primo occupa la 23ª posizione con 22 punti mentre il secondo è 24° con 23 punti.

Ainsle (GBR) è il leader con 2 punti, secondo Trujllo con 4 e terzo Railey (USA) con 7.

Laser Radial (2 prove disputate)
Esordio poco felice per le ragazze iscritte in classe Laser Radial Francesca Clapcich (SV Aeronautica Militare), Laura Cosentino (YC Cortina d'Ampezzo) e Laura Marimon Giovannetti (AV Bracciano). Tutte e tre sono attardate in graduatoria: 58 punti e 58° posto per la Clapcich (oggi 37-21), la Cosentino (35-38) è 75ª con 73 punti mentre la Marimon Giovannetti (44-49) è 96ª con 93 punti.

Al primo posto la belga van Hacker con 2 punti seguita dalla ceca Fenclova con 4 e dall'olandese Bouwmeester con 5.



06/12/2011 10.48.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

I miracoli di San Matteo Miceli martire

Il racconto minimale di una "non conferenza stampa" divertentissima

America's Cup, AC 45 o AC 62: le dimensioni contano

Via gli AC 62 e dentro gli AC 45: la Coppa America riduce le dimensioni degli scafi

Roma per 1: Mario Girelli prepara il suo Class 40

Mi spiace che non ci sia Matteo Miceli e nemmeno Sergio Frattaruolo, cui faccio i complimenti per la sua Discovery Route, ma sono contento che invece sia alla partenza un Class 40 competitivo come bet 1128 di Gaetano Mura

"Titoli marittimi": si cambia in meglio

UCINA Confindustria Nautica esprime soddisfazione per il parere approvato dal Parlamento sul Decreto legislativo “Titoli marittimi”, che indica al Governo alcuni indirizzi per rendere i certificati italiani più competitivi.

Volvo Ocean Race: notte di paura in oceano

Abu Dhabi Ocean Racing ha perso il controllo della barca due volte mentre MAPFRE, Team SCA e Dongfeng Race Team sono stati vittime di “Chinese gybe” ossia strambate involontarie rese ancora più pericolose dalla posizione della chiglia basculante

Roma per 2, "Bienvenue aux Figaro"

Cresce la partecipazione straniera con l’iscrizione di due Figaro della base de La Grande Motte, che si aggiungono al solitario Hugues Le Cardinal e al Pogo 40 del tedesco Konrad Schwingenstein

Volvo Ocean Race: un grande iceberg sulla rotta per Capo Horn

Team Alvimedica guida la flotta verso il mare più freddo del pianeta in una gara di velocità in linea verso l'oceano antartico, la cui porta di ingresso tradizionalmente viene situata a 55° di latitudine sud

Mini 6.50: Zambelli/Filippi vincono la "Arcipelago 6.50"

Doppietta di Michele Zambelli che si aggiudica il podio anche all’ARCIPELAGO 6.50. Lo skipper forlivese vince senza rivali la regata toscana per la terza volta

Volvo Ocean Race: Team Brunel guida nei Quaranta Ruggenti

In prima piazza gli olandesi di Team Brunel, che sono riusciti sopravanzare Team Alvimedica più a nord, ma devono guardarsi le spalle anche dal ritorno di Abu Dhabi Ocean Racing

Olimpiadi della vela 2024: ci credono anche il Parco dell'Asinara e Castelsardo

Continuano le manifestazione a sostegno della candidatura del Nord-Ovest Sardegna a ospitare le Olimpiadi della vela 2024