lunedí, 13 luglio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

circoli velici    libri    vendée arctique    giancarlo pedote    garda    cnsm    la duecento    pesca    vendee arctique    melges 32    maxi-tri    fiv    porti    turismo    scuola vela   

PRESS

Nuovo Otam 80HT in costruzione

nuovo otam 80ht in costruzione
Roberto Imbastaro

Attitude by name. Attitude by nature
Il nome scelto dall’armatore del sesto scafo della serie OTAM 80HT esprime appieno la volontà del cantiere di costruire yacht ad alte prestazioni, disegnati su misura sui desideri dei suoi esperti clienti. Infatti, quest’ultimo progetto racchiude molte “prime volte” per OTAM che, insieme al partner di lungo corso Umberto Tagliavini e al suo capace team di Marine Design & Services, ha sviluppato diverse soluzioni su misura implementando altre customizzazioni estreme già biglietto da visita di OTAM. 

Nuovo design a prua
A seguito di una specifica richiesta dell’armatore, la prua presenta un grande prendisole e un tavolo regolabile in altezza per ottimizzare la fruibilità di questo spazio open-air.
La cuscineria del prendisole può essere sollevata per creare uno schienale, ma sia il prendisole sia il tavolo sono stati disegnati per non modificare l’iconico profilo laterale dell’80HT. L’intera area può essere riparata con un bimini fissato su leggerissimi supporti.

Layout del pozzetto su misura
Un’altra richiesta dell’armatore è il divano a ferro di cavallo in pozzetto. Questo layout prevede l’accesso verso prua solo da sinistra, ma aumenta incredibilmente l’area delle sedute con 10 ospiti che possono accomodarsi intorno al tavolo nel più totale comfort, con un ulteriore prendisole a poppa.
Il sistema di sicurezza che porta alla plancetta bagno è stato disegnato, su richiesta dell’armatore, con la sezione superiore rimovibile per ridurre l’impatto estetico, mantenendo al contempo una protezione sufficiente per i bambini.


Garage del tender più grande 
Il garage del tender sotto al prendisole poppiero è stato sensibilmente ingrandito per accogliere un tender idrogetto Williams da 3,95 metri. Una dimensione notevole per uno yacht di 80 piedi; questo tender è certificato per portare sei persone ed effettuare un numero minore di trasferimenti con un aumento del comfort.

Terza cabina equipaggio 
Ultimo ma non ultimo, un servizio di bordo di alto livello è una priorità per l’armatore che ha richiesto un’ulteriore cabina per il suo responsabile del servizio/chef, situata correttamente vicino alla cucina. Proprio la cucina, dotata di elettrodomestici Miele, supera di gran lunga le aspettative su un’imbarcazione di queste dimensioni con una lavastoviglie, un grande frigorifero con freezer full-size e una lavatrice-asciugatrice posizionata in un vano separato assicurando un servizio eccellente 24h.

Layout conviviale
Parlando di layout interno, il salone open space e la timoneria sono disegnati pensando alla convivialità, con grandi sedute e wine cellar integrata nella chaise longue.  
Gli alloggi degli ospiti di Attitude prevedono una suite a tutto baglio collocata a centro barca, una doppia cabina ospiti sulla sinistra e una seconda master cabin a prua. L’altezza di quest’ultima raggiunge ben 2,10 metri – notevole per uno yacht sportivo di questa dimensione.


Costruito per grandi performance e incredibile efficienza 
Questo yacht è motorizzato con due propulsori MTU (2600 cv ciascuno) accoppiati con trasmissioni Arneson per una velocità massima di 47 nodi e una di crociera di 40. Queste performance eccezionali e l’incredibile efficienza sono in parte ottenute grazie alle eliche a sei pale brevettate sviluppate da Rolla in esclusiva per OTAM.

 

La consegna al suo armatore è prevista ad Aprile 2020.

 


26/11/2018 12:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Caorle: venerdì 10 luglio parte "La Duecento"

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

Liguria: operatori in fuga dai porti

Merlo, Federlogistica-Conftrasporto: “Fino a fine emergenza pedaggi autostradali alle AdSP per mantenere competitività"

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Conerissimo: vince Interceptor di Luca Mosca

Grande successo ad Ancona per la “Conerissimo”, la costiera lungo le bellezze del Conero che ha inaugurato la stagione post lockdown

Optimist: concluso il VI Trofeo Ezio Astorri

La vittoria per il sesto anno consecutivo al CVTLP -Scuola Vela Mankin. Sei le regate disputate nelle acque del lago di Massaciuccoli da sessanta giovani timonieri.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci