sabato, 11 luglio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

cnsm    melges 32    maxi-tri    garda    fiv    porti    turismo    scuola vela    guardia costiera    vela    vele d'epoca    vendée artique    optimist   

PRESS

Nelle Marche "Il Natale che non ti aspetti"

nelle marche quot il natale che non ti aspetti quot
Redazione

Quest’anno “Il Natale che non ti aspetti” porterà con se una slitta carica di iniziative curiose per grandi e piccini. L’evento diffuso coordinato da Comitato Unpli sezione provinciale di Pesaro e Urbino insieme alle pro loco e in collaborazione con Regione Marche e Provincia di Pesaro e Urbino per promuovere le tradizioni natalizie e i paesaggi tipici marchigiani, sfodera infatti un programma a tratti curioso ed originale, che accompagna i già celebri mercatini di artigianato artistico e homemade.

Certamente inedito ed inusuale sarà l’arrivo di Babbo Natale a Fossombrone, nel pomeriggio della vigilia: seguendo il corso del fiume Metauro, egli arriverà infatti a bordo di una slitta-canoa accompagnato da elfi con fiaccole danzanti riflettenti sull’acqua, per regalare ai presenti uno spettacolo indimenticabile. Gli elfi saranno il tema principale del “Magico Natale”, che quest’anno si presenta come un bosco incantato con erba vera e alberi parlanti.

Sarà invece una cioccolata calda e un vin brulé a salutare la nascita del Bambinello a Gradara, nella Chiesa di San Giuseppe. Nel pomeriggio, nell’ambito de Il Castello di Natale, “Babbo Natale va in pensione” ma solo per finta, nel laboratorio per bambini e lettura scenica al Teatro Comunale di Gradara.

Fano, “Il Natale più” stupisce con il grande albero di Natale in Piazza XX Settembre alto 13 metri, uno dei più “illuminati” d’Italia, ma la grande novità del Natale 2018 l’allestimento di“Magic Sand: Il Natale tra le sculture di Sabbia” in Piazza Amiani: un percorso di sculture suggestive alte oltre due metri che rappresentano la natività, gli antichi mestieri, personaggi storici e alcuni dei monumenti fanesi più importanti.
Pesaro nel cuore di nome e di fatto, per chi sceglie di vivere le festività all’insegna del divertimento, volteggiando nell’immancabile pista di pattinaggio sul ghiaccio a forma di cuore che si trova in Piazza del Popolo. Ma anche una meta di grande richiamo turistico con i mercatini a tema nelle caratteristiche casette di legno che fino al 25 dicembre ospiteranno il mercatino di Natale e, dal 26 fino al 6 gennaio, quello dedicato alla Befana.
Il Natale a Urbino continua ad ammaliare con l’avvolgente suggestione degli oltre 300 esemplari di presepe di ogni misura, provenienza e materiale dislocati nei palazzi storici, nelle strade e nelle piazze e con lo spettacolo di suoni e luci “White Christmas Dream”. Ma la vera sorpresa per i bambini arriverà il 25 dicembre, con Babbo Natale che, a bordo della sua slitta, porterà regali e dolciumi in Piazza della Repubblica e con il Carillon Vivente per le vie del centro.
Proseguono nel frattempo i preparativi per accogliere in grande stile grandi e piccini ad Urbania per la Festa Nazionale della Befana, che dal 4 al 6 gennaio distribuirà allegria e dolcezza a tutti i presenti, con la calza da record lunga oltre 50 metri, l’unica ed originale Casa della Befana e le tipicità gastronomiche, nell’attesa che la simpatica vecchietta si cali, il 6 gennaio, dalla Torre Campanaria.
Si sono intanto concluse, nelle scorse settimane e con grande successo di pubblico, le iniziative di Candele a Candelara, Nel Castello di Babbo Natale a Frontone e di E’ Natale a Mombaroccio, che confermano la speciale attrattività dei suggestivi paesaggi invernali marchigiani in occasione delle festività.
Per informazioni e dettaglio dei programmi www.unplipesarourbino.it

 


19/12/2018 12:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Partita la Vendée-Artique: in testa è già bagarre

I commenti di Giancarlo Pedote prima della partenza

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Caorle: venerdì 10 luglio parte "La Duecento"

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Ancona: domani la “Conerissimo”, prima manifestazione velica della fase 3

Soddisfatti gli organizzatori: grazie alla collaborazione con Guardia Costiera, Capitaneria di Porto e FIV Marche, grande rigore nell’applicazione dei protocolli di sicurezza per tornare a veleggiare senza rischi

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

"100 Vele Rendez Vous", oltre 200 barche al primo evento post lockdown

In acqua anche medici e infermieri che sono stati in prima linea negli ospedali romani per combattere il virus COVID-19

Beda di Timifey Sukhotin vince la Coppa Europa Smeralda 888

Si è conclusa oggi la Coppa Europa Smeralda 888, prima regata della stagione sportiva dello Yacht Club Costa Smeralda

Melges 20 King Of The Lake Cup, Siderval è il vincitore della prima regata italiana

La vela agonistica italiana è ufficialmente ripartita e lo ha fatto grazie alla flotta Melges 20 che, riunitasi nel weekend appena concluso a Malcesine, ha completato le prima serie di regate del 2020

Liguria: operatori in fuga dai porti

Merlo, Federlogistica-Conftrasporto: “Fino a fine emergenza pedaggi autostradali alle AdSP per mantenere competitività"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci