martedí, 31 marzo 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

porti    guardia costiera    attualità    pesca    trasporti    traghetti    j24    vendee globe    giancarlo pedote    cambusa    fincantieri    trasporto marittimo    aziende    america's cup    barcolana   

LEGA NAVALE ITALIANA

La Lega Italiana Vela tra i fondatori della International Sailing League Association (ISLA)

la lega italiana vela tra fondatori della international sailing league association isla
redazione

Dieci rappresentanti di altrettante leghe europee si sono riuniti oggi ad Amburgo per fondare l’ISLA, International Sailing League Associa- tion, e hanno eletto il consiglio direttivo formato da Peter Wolsing (Danimarca), Eduard Russo (Francia) e Roberto Emanuele de Felice (Italia).

"Questo ulteriore sviluppo é la logica conseguenza della crescita della famiglia delle leghe vela nazionali" ha dichiarato Oliver Schwall, fondatore e ideatore della lega in- ternazionale e della Lega Vela Tedesca ( Deutsche Segel-Bundesliga). "Stiamo crean- do delle strutture stabili e un regolamento chiaro che incorpori gli interessi di tutti per assicurare un futuro di successo a questo nuovo format velico internazionale”.

Negli ultimi tre anni questo nuovo format proposto dalle Leghe sta diventato sempre più conosciuto, tanto che le nazioni che lo hanno adottato sono oggi più di 16 per totale di oltre 300 club coinvolti e più di 2000 velisti che si sfidano per aggiudicarsi il titolo di miglior club nazionale per un totale complessivo che supera gli 80 eventi l'anno. I migliori club di ciascuna nazione si qualificano per la SAILING Champions League che nel 2016 si svolgerà in due momenti: il primo a San Pietroburgo ed il secondo a Porto Cervo.

Roberto Emanuele de Felice, Presidente delle Lega Vela Italiana, ha commentato: "Siamo onorati ed orgogliosi che l'idea di questo nuovo modo di fare vela sia stata ac- colta con così tanto entusiasmo. Alla fine del 2016 avremo più di 16 nazioni che avran- no costituito la loro lega vela nazionale. Siamo felici della costituzione dell'ISLA perché è arrivato il momento di andare avanti e fare crescere questo nuovo format”.

"Questo nuovo format proposto dalle Leghe costituisce la più grande innovazione degli ultimi anni per lo sport della vela, per questo motivo era necessario costituire l'ISLA" ha affermato Peter Wolsing, Presidente della Lega Vela Danese.

Rob Franken della Lega Vela Olandese ha dichiarato:"Questo nuovo modo di fare vela ha la grande potenzialità di poter cambiare il mondo della vela grazie ad un format di facile comprensione e grazie ad una comune piattaforma che ha un potenziale media- tico enorme. La costituzione dell'ISLA offre un’ulteriore spinta a questo nuovo format per crescere e coinvolgere ancora più club, nazioni e velisti in tutto il mondo”.

Dopo un'attenta analisi e fatte le dovute considerazioni si è deciso che l' ISLA venisse registrata ad Amburgo secondo la normativa tedesca. Nel diventare membri dell'ISLA tutte le nazioni si impegnano a rispettarne la struttura e pertanto garantiscono di avere i requisiti per qualificarsi per la Sailing Champions League.

Konzeptwerft Holding Gmbh di Amburgo, il fondatore di questo format innovativo conti- nua a detenere tutti i diritti della Sailing Champions League. 


17/06/2016 17:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La e-mobility nei porti italiani

Per le Marine italiane Yess.Energy fornisce un plus che garantisce una fidelizzazione dei clienti, ma anche l'attenzione di un’utenza sempre più attenta ed esigente, soprattutto rispetto alla salvaguardia dell’ambiente

Spadafora: ad aprile stop anche ad allenamenti atleti professionisti

"Estenderò la misura agli allenamenti, sui quali non eravamo intervenuti perché c'era ancora la possibilità che si tenessero le Olimpiadi". 400 milioni di euro allo sport di base e alle ASD

America's Cup: annullata anche la tappa di Portsmouth

L'emergenza Codis-10 non si arresta e la decisione di annullare è ritenuta inevitabile

La Veleria San Giorgio produrrà mascherine per gli ospedali liguri

La Veleria San Giorgio, storica azienda ligure fondata nel 1926, ha infatti dato il via alla produzione di mascherine chirurgiche destinate al personale della ASL4 che conta tre ospedali , Sestri Levante, Rapallo e Lavagna

Cambusa - Susianella viterbese, un presidio antico che ha resistito alle omologazioni

Un nome leggiadro, le cui origini si perdono nella storia, per un salame dei poveri dai sentori di sottobosco, che si produce a Viterbo, rimasto a lungo nell’ombra, ora richiestissimo da chef e gourmet

Antartide: Enea cerca specialisti e ricercatori per l'inverno 2020/21

La durata dell'incarico è di un anno, da novembre 2020 a novembre 2021 ("Winter Over"), nell'ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA) gestito da ENEA

Fincantieri: ulteriore sospensione delle attività produttive

Fincantieri sospende l’attività lavorativa degli stabilimenti e delle sedi sia nel settore Cruise che in quello Militare fino alla data indicata dal Decreto.

Assarmatori: dichiarare lo stato di calamità naturale anche per i trasporti marittimi

ASSARMATORI, che aderisce a Conftrasporto-Confcommercio, sottolinea come il segmento passeggeri del trasporto marittimo abbia azzerato i suoi ricavi ma continui a garantire i collegamenti per non interrompere gli approvvigionamenti di merci vitali

Conftrasporto: il sistema logistico portuale rischia il collasso

Luigi Merlo, presidente nazionale di Federlogistica-Conftrasporto ribadisce l’appello lanciato già alcune settimane fa sull’emergenza coronavirus e sulle proposte, ancora inascoltate, del settore marittimo dei trasporti e della logistica

La classe J24 dà il benvenuto alla flotta di Agropoli

La Classe J24 Italiana cerca di guardare al futuro con positività e rimodula il proprio calendario agonistico

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci