venerdí, 22 febbraio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

campionati invernali    press    barcolana    rorc caribbean 600    fincantieri    regate    vela oceanica    vele d'epoca    cnsm    dragoni    j24    mascalzone latino    caribbean 600    giovanni soldini    vela    velista dell'anno    soldini   

ITALIA CUP

Italia Cup, Senigallia: seconda giornata

italia cup senigallia seconda giornata
redazione

Con una settimana di ritardo rispetto al previsto, dato che ieri l’assenza di vento ha di fatto costretto al nulla di fatto, è cominciata la prima tappa del 2013 dell’Italia Cup in corso a Senigallia fino a domenica 28 aprile ospiti del Circolo Nautico Senigallia e della LNI Senigallia.

Anche nella giornata di venerdì Eolo è stato dispettoso presentandosi sul campo di regata allestito nelle acque prospicienti il Molo Mameli di Senigallia con intensità variabili e direzioni instabili. Se a ciò si aggiunge che il mare si presentava ad un certo punto piuttosto formato, si capisce che le prove disputate siano state piuttosto impegnative.

Alla fine gli Standard sono riusciti a portare a termine due prove, mentre per i Radial e i Laser 4.7 ci si è dovuti accontentare di una sola prova, nonostante la caparbietà del Comitato di regata che ha cercato fino all’ultimo il vento adatto per fare disputare le prove previste.

In classifica tra gli Standard conquista la prima posizione provvisoria Marco Baruzzi della Fraglia Vela Gabriele d’Annunzio, con il marchigiano Daniele Regolo del CV Portocivitanova 5°. Nelle altre due classi, che regatano divise in due batterie (gialli e blu), si registrano le brillanti di Gianmarco Planchestainer ed Emil Toblini entrambi della Fraglia Vela Malcesine nei Laser 4.7 dove ha ben figurato anche Carlo Moretti del CV Portocivitanova, autore di un ottimo secondo posto, mentre nei Radial attualmente al top troviamo Davide Cuppone del CV Bari e Riccardo Bendandi del CV Ravvenate, con un altro civitanovese, Matteo Franciolini, ottimo secondo.

Per domani chiamata in acqua alle 12.30. Partiranno nell’ordine i Laser 4.7 gialli, i Radial flotta gialla, i Laser 4.7 blu, i Radial blu e gli Standard. Confidando nel meteo, ci attende un'altra giornata di spettacolo nelle acque di Senigallia.


26/04/2013 22:44:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Andora: la classe Laser inaugura il progetto "Italia Cup Plastic Free"

Si tiene ad Andora, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, la prima tappa dell'Italia Cup Laser 2019. L'organizzazione della regata è affidata al Circolo Nautico Andora, su delega della Federazione Italiana Vela

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

La RORC Caribbean 600 di Giancarlo Simeoli

Giancarlo Simeoli ha affrontato la Caribbean 600 a bordo di Triple Lind Cookson 50 di Joseph Mele

Giovanni Soldini e Maserati alla RORC Caribbean 600

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini ad Antigua per la RORC Caribbean 600. L’equipaggio del trimarano italiano è pronto alla sfida con l’americano Argo. Partenza prevista per il 18 febbraio

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci