martedí, 29 novembre 2022

ROTTE GOLOSE

Ischia: oltre al mare, il Regina Isabella

ischia oltre al mare il regina isabella
Roberto Imbastaro

Potrete ormeggiare a Ischia, a Forio o, se proprio volete essere vicinissimi, a Lacco Ameno. Poi oltre alle bellezze di Ischia e del Golfo di Napoli, c'è anche il Regina Isabella....

--------------------

La proposta di salute e di benessere del Regina Isabella di Ischia è da sempre mirata alla prevenzione e alla cura di sé. Perché Ischia è un luogo in cui potersi isolare, per pensare a sé e ristabilire l’equilibrio psico-fisico che ci aiuta a vivere in armonia con noi stessi e con quanto ci circonda.

 

Il dottore biologo nutrizionista Valerio Galasso ha scelto per gli ospiti del Regina Isabella un approccio diverso, che non mira ai risultati nel breve tempo, ma educa a una vita sana nel rispetto dei bisogni e delle aspettative di ognuno.

 

Il programma nasce da una tradizione culinaria e del benessere profondamente radicata nella cultura dell’isola e dell’Albergo. Alimentazione e Benessere è un programma pensato per offrire un percorso educativo che, promuovendo una maggiore consapevolezza e conoscenza di sé stessi, accresce il bagaglio personale degli ospiti, fornendo i mezzi necessari per mantenere la forma e modificare le cattive abitudini della vita di tutti i giorni.

 

Un modo per rimettersi in forma senza punirsi troppo perché si sa, la prevenzione ha inizio dalla tavola. Per questo gli ospiti potranno gustare i piatti tipici della cucina mediterranea preparati con materie prime di eccellenza e in particolare con i prodotti tipici di Ischia, vanto del Regina Isabella. Il piano settimanale, infatti, è nato dalla collaborazione tra il dottor Valerio Galasso e lo chef Pasquale Palamaro, che ha messo a punto un menù apposito con il conteggio calorico per ogni singolo piatto; sarà così possibile creare autonomamente il proprio menù, seguendo il piano individuale studiato dal dottor Valerio Galasso.

 

L’Albergo offre corsi di cucina in cui gli chef insegneranno a preparare ricette a basso contenuto calorico senza, però, dover rinunciare ai piaceri della dieta mediterranea.

Il programma è frutto di un lavoro di equipe e la riscoperta del piacere di amarsi avviene anche per merito delle Terme dell’Albergo: luogo prezioso e di millenaria tradizione, poiché la natura vulcanica delle acque dell’isola d’Ischia la rendono uno dei maggiori centri termali d’Europa. Alla base dei trattamenti che compongono il programma, vi è la professionalità della Medical Spa dell’Albergo, che fa del benessere un mantra da seguire.

L’obiettivo è quello di predisporre la mente a uno stato emotivo positivo, in una location da sogno che offre un benessere a 360°.

 

Al termine del soggiorno, i clienti potranno essere seguiti dal dottor Galasso tramite telefono, email o Skype ed effettuare delle visite di controllo non solo in Albergo, ma anche a Roma e Napoli.

 

Le Terme de L’Albergo della Regina Isabella offrono dei programmi innovativi che si combinano con un nuovissimo spazio dedicato al benessere, il Life Bar, un ambiente innovativo che propone tisane ed estratti naturali, frutto della collaborazione tra il dottor Valerio Galasso e un laboratorio specifico.

 

Le tisane sono ottenute da una miscela di varie piante che hanno un effetto potenziato rispetto alle tisane monocomposte; gli squisiti estratti naturali, che rappresentano la vera grande novità, sono ottenuti dalla spremitura a freddo di frutta e verdura. Questa tecnica permette di mantenere la totalità dei microcontenuti, lasciando inalterate le proprietà organolettiche degli ingredienti. Ogni mix di frutta e/o verdura è personalizzato e creato pensando al fabbisogno individuale di ogni cliente.

 

Il Life Bar permetterà di gustare bevande speciali e salutari in un clima di totale relax.

La novità del Life Bar si unisce alla professionalità della Medical Spa, per offrire ai suoi clienti un percorso medico-termale personalizzato.


14/03/2016 13:07:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci