mercoledí, 15 luglio 2020

CAMPIONATI INVERNALI

Invernale Fiumicino: il poco vento "stravolge" la classifica provvisoria

invernale fiumicino il poco vento quot stravolge quot la classifica provvisoria
redazione

Il XXXIX Campionato Invernale d’altura di Roma volge ormai al termine. Dopo le regate del fine settimana, l’evento organizzato dal Circolo Velico Fiumicino sotto l’egida della Federazione Italiana Vela e con il patrocinio del Comune di Fiumicino si appresta ad affrontare l’ultima e decisiva giornata il prossimo 8 marzo.
Nel fine settimana sono state disputate due prove, dopo una lunga attesa in acqua dovuta ad un vento debole; il Comitato di regata è riuscito comunque a far disputare una prova al giorno che hanno, in qualche situazione, modificato ogni previsione sulla classifica.
E’ il caso della classe Regata dove, nella graduatoria con rating ORC, il favorito Vroljk 37 Geex di Angelo Lobinu ha lasciato il traguardo della prova di sabato all’X 332 Sport “No Fix” di Carlo Colabucci che, grazie ad un altro bel risultato nella prova di domenica e ad una regata sfortunata per l’equipaggio di Angelo Lobinu, ha conquistato la vetta della classifica provvisoria, lasciando a Geex la seconda posizione. L’Este 31 Mart d’Este di Edoardo Lepre segue a pochi punti in terza posizione: si preannuncia quindi una bella sfida per la conquista del primo posto di categoria per il prossimo 8 marzo ai fini della classifica ORC. Non dovrebbero esserci invece stravolgimenti nella graduatoria con rating IRC dove Carlo Colabucci è saldamente al comando con dieci punti di distacco dall’imbarcazione di Edoardo Lepre che deve guardarsi dal First 35 Jolie Brise  di Federico Ceccacci che dalla attuale terza posizione punterà a salire ancora di un gradino sul podio finale.
Sia nella classifica Crociera, con due belle prove portate a termine nel fine settimana, Domenico Rega e il suo equipaggio di Purchipetola restano al comando fra le imbarcazioni sia in compensi IRC che ORC, con il Sun Fast 32 Panta Rei di Giovanni Carusio che mantiene la distanza posizionandosi sul secondo gradino del podio davanti al Grand Soleil 37 “Ummagumma” di Antonio Stellato. Da segnalare la prestazione del Comet 910 Cicci7 di Paolo Mirabile, che sabato è scesa in acqua in quarta posizione in IRC e ha portato a casa uno splendido secondo posto, risultato che non l’aiuta a salire in classifica a causa di una squalifica nella giornata di domenica.
Nella classifica Vele Bianche è ancora l’imbarcazione di Pino Stillitano Take Five” a guidare la classifica provvisoria con un secondo e un terzo posto realizzati nel fine settimana che ha lasciato tagliare per primo il traguardo in entrambe le prove a IstericaSissi di Giorgio Stelluti Cesi, al momento in quinta posizione. Mauro Tripiciano con il suo Sun Odyssey 45 “Trip” si mantiene in seconda posizione davanti al Sun Fast 32 “Speedy” di Guido Pagani che con i risultati del fine settimana ha recuperato qualche punto nella classifica generale.  
Abbiamo concluso altre due prove – ha detto il direttore sportivo del circolo organizzatore, Massimo Pettirossi – un po’ sofferte per il poco vento, ma sicuramente importanti ai fini della definizione della classifica. Per alcune categoria sarà decisiva la giornata conclusiva”. E proprio al termine delle prove dell’8 marzo si svolgerà anche la premiazione del Campionato per poi dare l’arrivederci alla regata “Trofeo Porti Imperiali” in programma dal 27 al 29 marzo, valida come qualificazione del Campionato Italiano Assoluto d’altura per le barche che regatano con certificato ORC , e con il Trofeo Città di Fiumicino per chi regata con rating IRC.

 









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée-Arctique: Giancarlo Pedote studia per il Vendée Globe

Un'intervista rilasciata questa mattina mentre si avvia verso il waypoint Gallimard guadagnando posizioni. Ora è 10°

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Scuole Vela FIV 2020: i primi numeri sono positivi

Le Scuole Vela FIV hanno iniziato da un paio di settimane la loro attività, e nonostante il periodo particolare e una stagione annunciata come difficile, i primi numeri che arrivano dai Circoli Velici in tutta Italia sono positivi

Caorle, La Duecento: Line Honours per Hagar V

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl con Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin

Tre Ultim alla Drheam Cup

A prendere il via saranno in tre, il Team Actual Leader, Maxi Edmond de Rothschild e Sodebo Ultim 3. Giovanissimi a bordo con Yves Le Blevec

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci