venerdí, 7 maggio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    vela olimpica    windsurf    attualità    giancarlo pedote    este 24    pershing    the ocean race    garda    vele d'epoca    sailgp    press    j70   

VENDEE GLOBE

Il Vendée Globe perde un protagonista: Beyou rientra a Les Sables

il vend 233 globe perde un protagonista beyou rientra les sables
Roberto Imbastaro

“Non è qui che si vince il Vendée Globe, ma è qui che si può perdere". Lo aveva detto ieri alla radio il campione paralimpico Damien Seguin invitando tutti alla prudenza e purtroppo qualche guaio si è verificato. Risolvibile, almeno così sembrerebbe, per Kevin Escoffier (PRB), esiziale per uno dei favoriti, Jérémie Beyou (Charal).

Jérémie aveva segnalato ieri sera danni ad uno dei suoi timoni dopo aver colpito un oggetto in acqua e aver effettuato una riparazione temporanea. Questa mattina, un controllo completo della barca ha rivelato che i danni erano peggiori di quanto si credesse.  Beyou e il suo team hanno quindi deciso di rientrare a Les Sables d'Olonne.

Per Kevin, invece, una scafo trasformato in una vasca Jacuzzi con una gran quantità d’acqua che si è rovesciata all’interno dello scafo da una valvola attraverso la quale l'acqua dovrebbe invece defluire. Ha aspettato fino al punto in cui doveva virare e poi con la barca sbandata a dritta ha provveduto alla sostituzione. “E' l'opzione Jacuzzi di questa barca. La sto pulendo e  non so come sia successo. A cinque nodi sarebbe stata facile da riparare ma non a 40,nodi”.

Per Giancarlo Pedote una notte movimentata ma senza problemi:” È stata una notte dura, ma sono a poche miglia nautiche dai primi e questo è incoraggiante. Il programma della giornata: riposarsi, rimettere in ordine e immergermi nello studio della meteo per prepararmi alle prossime grandi transizioni meteorologiche. Ma a bordo va tutto bene e questa è la cosa principale e spero che anche i miei concorrenti non abbiano avuto troppi problemi. Questa mattina, quando il vento è leggermente calato, ho pensato alle difficoltà incontrate e ai mezzi che mi hanno permesso di superarle. Siamo abbastanza fortunati da vivere e realizzare i nostri sogni".









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Campionato Nazionale Tirreno Minialtura-Sportboat fa tappa a Torre del Greco

Sono quindici le barche attese per le regate di domani, sabato 1 maggio e domenica (quattro sono quelle del Circolo di casa)

J/70 Cup 2021, si inizia con una prova: Aniene Young leader del Day 1

Ha preso il via oggi la prima tappa della J/70 Cup 2021, evento organizzato dalla J/70 Italian Class grazie all'ospitalità dello Yacht Club Nettuno e del Marina di Nettuno

Windsurf: Marta Maggetti stacca un biglietto per Tokio

L'atleta sarda si è rivelata la più continua nella sua classe e ha confermato il suo diritto a rappresentare l'Italia a Tokio anche nel corso dell'ultimo mondiale RS:X di Cadice

Caorle, partenza con nebbia per La Duecento

A pochi minuti dallo start, un’improvvisa fitta nebbia ha investito il mare di Caorle rendendo invisibile per alcuni minuti la linea di partenza, costringendo il Comitato di Regata presieduto da Sandro Fabietti ad issare l’intelligenza

Caorle, "La Duecento": Hagar über alles

Hagar primo al traguardo assoluto e XTutti, Hauraki X2, Nessuno negli Open650

SailGP, i dettagli del progetto Inspire a Taranto

Dal primo giugno partirà nel capoluogo ionico ‘Inspire’, il programma di iniziative collaterali che SailGP dedica a tutti i territori toccati dal circuito per lasciare un’eredità positiva alle generazioni future

Gaeta, Trofeo Stendardo: tutti i vincitori

Vincenzo Addessi, presidente dello Yacht Club Gaeta: “Gaeta si fatta desiderare, forse anche lei ha risentito della pandemia, ma i miei amici armatori non ci hanno tradito, sono venuti numerosi e ottimamente preparati"

La vela paralimpica si prepara sul Garda

Terminato il Raduno Classe 2.4mR alla Fraglia Vela Malcesine

Young Azzurra vince il Grand Prix 1.1 della Persico 69F Cup

Si è concluso oggi il Grand Prix 1.1 della Persico 69F Cup e Young Azzurra conquista la vittoria della prima tappa del circuito

Concluse sul Garda Trentino la Torbole ILCA Spring Cup e la 29er Easter regatta

Tra pioggia, qualche raggio di sole e vento che è soffiato per periodi molto brevi, concluse sul Garda Trentino le prime regate internazionali delle classi ILCA e 29er che hanno aperto ufficialmente la stagione della grande vela sul lag

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci