martedí, 25 giugno 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

protagonist    solidarietà    match race    vele d'epoca    j24    imoca 60    circoli velici    vela    j70    salone nautico venezia    superyacht    tp52    fiv    star    america's cup    luna rossa    52 super series   

PRESS

Il Salone Nautico di Venezia svela i segreti del celebre sottomarino Enrico Dandolo

il salone nautico di venezia svela segreti del celebre sottomarino enrico dandolo
redazione

Scoprire i segreti e la vita a bordo di un sottomarino: al Salone Nautico di Venezia ( 18 – 23 giugno 2019), grazie alla Fondazione Musei Civici di Venezia che ne ha portato a termine un articolato e complesso programma di recupero e valorizzazione, sarà possibile farlo visitando il sottomarino Enrico Dandolo.
Varato a Monfalcone nel dicembre del 1967, porta il nome di una unità storica che ha combattuto durante la Seconda Guerra mondiale. Entrato in disarmo nel 1996, ha fatto parte delle prime unità ad essere state progettate e costruite nel nostro Paese dopo il secondo conflitto mondiale. Si tratta di una unità destinata alla caccia durante la guerra fredda dei potenti sottomarini nucleari. E’ lungo 46 metri, largo quasi 5, dotato di siluri, attualmente è ospitato in Arsenale nell’area della Marina militare e fa parte del patrimonio del Museo Storico Navale, i cui servizi al pubblico sono gestiti dalla Fondazione insieme a Vela spa.
 
Collocato dal 2002 su uno dei due scali di alaggio e varo affacciati tra Darsena Grande e Canale delle Galeazze, è stato risanato e riqualificato in modo da essere fruibile al pubblico in sicurezza. L’ intelligente e accurato recupero dello spazio di un vicino rifugio antiaereo risalente al secondo conflitto mondiale, inoltre, ha trasformato quest’affascinante area in un vero e proprio spazio “museale” didattico. Infatti, qui sarà possibile sostare e prepararsi alla visita del sottomarino, grazie a una serie di contenuti proposti con un approccio esperenziale: testi, splendide immagini appositamente commissionate e la possibilità di sperimentazioni pratiche e plurisensoriali. La visita all’interno del sottomarino sarà possibile, durante il Salone, ogni giorno dalle 10,30 alle 18,30. Si accederà a piccoli gruppi accompagnati da guide, con elmetto di sicurezza, e partenza ogni 15 minuti. Le persone con disabilità motoria, o con disturbi quali, ad esempio, claustrofobia o difficoltà a muoversi in spazi stretti potranno accedere alla rampa in salita dello scalo e osservarlo dall’esterno. Potranno inoltre fruire della visita allo spaio didattico nel bunker recuperato.
 
Per più giovani, e per le loro famiglie, questa straordinaria esperienza durante il Salone include anche l’offerta di due inediti laboratori ludico-didattici, messi a punto dai Servizi educativi MUVE, a carattere multidisciplinare, strettamente collegati al tema del sottomarino  , con cui ogni partecipante avrà davvero molte cose da fare e da capire e un oggetto speciale da portarsi a casa.
 
Con “L’avventura dell'occhio nascosto: costruiamo un periscopio!”,  consigliato dai 4 ai 9 anni,  i bimbi realizzeranno con le loro mani uno degli strumenti più divertenti per chiunque abbia mai giocato a nascondino, e al tempo stesso capiranno alcune delle caratteristiche e dei problemi dei pionieri della navigazione subacquea.
Invece nel laboratorio  “Segreti sott'acqua: un sottomarino tutto per noi”, suggerito dai 9 ai 13 anni, i ragazzi costruiranno un piccolo sottomarino, utilizzando prevalentemente materiali di recupero, dopo aver compreso in modo semplice, attraverso sperimentazioni pratiche, i principi fisici che sono alla  base del funzionamento di questi mezzi, tra cui i concetti di pressione idrostatica e di spinta di Archimede. In entrambi i casi il laboratorio si integra con la visita al battello e allo spazio didattico affascinante e misterioso del bunker, ove si vivranno altre sorprese e sperimentazioni.
 
I laboratori sono in programma da mercoledì 19 a domenica 23 giugno alle ore 11,30; 14; 15; 16 e possono ospitare fino a 25 partecipanti per ogni turno. La parte laboratoriale dell’esperienza dura dai 30 ai 45 minuti; altri 30 minuti complessivi servono per la visita al battello e al bunker.
 
Al Salone Nautico di Venezia presente una offerta in grado di soddisfare ogni esigenza con il meglio della produzione cantieristica italiana ed internazionale con 50 yacht e super yacht tra i 15 e i 50 metri. Da non perdere il nuovissimo Riva 50 metri in acciaio, gioiello del made in Italy, un’ammiraglia del  Gruppo Ferretti che sarà presente anche con tutti i suoi marchi. Nell’esposizione, attesa da professionisti del comparto ed appassionati, imbarcazioni a vela, ibride ed elettriche oltre ad una rassegna di imbarcazioni tradizionali della laguna e di natanti storici civili e militari.
 
Completa la kermesse, un programma di convegni e di incontri sui temi di più stretta attualità nel settore, con temi che spaziano dal design alla sostenibilità, l'ambiente e la cultura del mare.
 
Tutti gli appuntamenti, gli orari di apertura al pubblico e l’elenco completo degli espositori on line: 
www.salonenautico.venezia.it

 


31/05/2019 17:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Grande successo per la prima edizione del Salone Nautico Venezia

Il pubblico risponde in massa all’appello del “popolo del mare”, oltre 27 mila ingressi. La manifestazione si dimostra subito un riferimento per il mondo della nautica da diporto, forte della sua doppia natura commerciale e culturale

Argentario Sailing Week: la 20ma edizione dal 19 al 23 giugno a Porto Santo Stefano

Trenta le imbarcazioni classiche e d’epoca provenienti da 12 paesi iscritte all’evento per quatto giorni di regate e di spettacolo nel golfo dell’Argentario

America's Cup: Luna Rossa presenta il suo Team

Hanno destato grande interesse gli aspetti tecnici dell’AC75, realizzati anche in collaborazione con Pirelli

Mondiale ORC: la vittoria di Massimo De Campo costruita con pazienza e passione

Dopo la vittoria del mondiale ORC a Sebenico, un’analisi dell’impresa dello Swan 42 Selene, commentata dall’armatore e timoniere Massimo De Campo (portacolori dello Yacht Club Lignano) e del team Manager Alberto Leghissa

Mondiale Star: a Porto Cervo una giornata intensa

Ad una regata dalla conclusione del Mondiale, al vertice della classifica provvisoria si trova Augie Diaz seguito da Eivind Melleby e Mateusz Kusznierewicz

Argentario Sailing Week, Day 3: protagonisti vento, fair play e arte marinara

Dopo tre regate guidano la classifica provvisoria Viola (Vintage Aurici–, Comet (Vintage Marconi), Ojalà (Classici), e Toi e Moi (Spirit of Tradition). Domani, domenica 23 giugno, ultimo giorno di regate con premiazione prevista alle 18.00

Mini Fastnet: nei Serie si impone la coppia Beccaria/Riva

Con una rimonta fenomenale, Ambrogio Beccaria, in coppia con Alberto Riva, ha vinto per la seconda volta consecutiva il “Mini Fastnet” in classe Serie confermando il suo innegabile talento e la sua intelligenza strategica.

52 Super Series: ancora Azzurra in testa a Puerto Sherry

La barca dello Yacht Club Costa Smeralda mantiene il comando nella classifica provvisoria ma sempre tallonata a un solo punto dal secondo, Bronenosec. In terza posizione Provezza oggi la migliore con due secondi posti

Turismo: Friuli, Festa della Pitina - Tramonti di Sopra 19-21 luglio

50 produttori, esperienze di gusto, esplorazioni della gastronomia locale, ambiente, territorio e momenti dedicati ai bimbi

Porto Cervo: Mateusz Kusznierewicz guida il mondiale Star

Dopo il secondo giorno la classifica viene ridisegnata dai risultati odierni che vedono il polacco Mateusz Kusznierewicz guidare la classifica provvisoria seguito da Augie Diaz e Tom Lofstedt

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci