domenica, 27 maggio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

m32    melges20    gc32    yacht club costa smeralda    volvo ocean race    club nautico versilia    optimist    cala de medici    azzurra    kiterboarding    press    nautica   

GC32

Extreme Sailing Series: per un punto Martin perse la...Coppa

extreme sailing series per un punto martin perse la coppa
redazione

L’ultima giornata del quarto Act delle Extreme Sailing Series™ ad Amburgo ha visto disputare una sola, cruciale, prova a doppio punteggio, in cui Oman Air è riuscito a strappare la vittoria finale dalle mani di Alinghi per un solo punto.

Nel pomeriggio, condizionato da un vento un pò capriccioso sul fiume Elba, Arnaud Psarofaghis e il team svizzero di Alinghi hanno sognato la vittoria della tappa, avendo concluso la prova al terzo posto con Oman Air rimasto indietro, insieme al resto della flotta, ingaggiato in un serrato match race con Land Rover BAR Academy.

Il team britannico ha tenuto testa a Oman Air fino all’ultimo, ma l’esperienza di Morgan Larson ha permesso al team omanita di chiudere la prova davanti, guadagnando i punti necessari per superare Alinghi di un punto.

“E’ stata davvero una sensazione di sollievo, abbiamo subito molta pressione durante la regata e non il tipo di pressione che può aiutarti a regatare meglio. Fortunatamente tutto ha funzionato bene alla fine e siamo riusciti a fare la nostra regata” ha commentato Larson.

“Amburgo è stata una tappa difficile, sotto diversi aspetti, ma penso che tutti i team usciranno più forti da questa esperienza. Dobbiamo fare tesoro di quanto appreso andare avanti.”

“Mancano ancora quattro tappe prima della fine della stagione, dobbiamo regatare al nostro meglio e cercare di recuperare punti su Oman Air” ha commentato lo skipper di Alinghi, Arnaud Psarofaghis.

“E ‘stato un po’ deludente per noi, ma abbiamo fatto del nostro meglio. Oman Air è una squadra molto forte, sono riusciti a fare una bella rimonta, quindi penso sia stata una vittoria meritata”.

La battaglia per il terzo posto è stata altrettanto intensa tra SAP Extreme Sailing Team e Red Bull Sailing Team. Il secondo posto nella prova finale per il team austriaco e il quarto posto per i danesi, ha lasciato i due team a pari punti, ma per via dei migliori piazzamenti ottenuti il terzo posto è andato a Red Bull Sailing Team.

CHINA One chiude al quinto posto assoluto dopo aver messo a segno una serie di buoni risultati nel corso della settimana e diventa un team da tenere d’occhio anche in chiave podio per il finale di stagione.

Sail Portugal – Visit Madeira si è comportato bene nel corso della tappa, riuscendo anche a vincere la prova finale a doppio punteggio, cosi come la giovane squadra di Land Rover BAR Academy che è riuscita a mettere a segno alcuni buoni piazzamenti grazie al continuo lavoro svolto con i propri mentori, tra i quali Sir Ben Ainslie.

Per Larson e il suo team composto da Pete Greenhalgh, Ed Smyth, James Wierzbowski e Nasser Al Mashari, Amburgo rappresenta la terza vittoria della stagione e con altri quattro Act da disputare, Oman Air è senza dubbio la squadra da battere.

La prossima tappa del circuito sarà a San Pietroburgo, in Russia, dall’1 al 4 settembre.

Extreme Sailing Series™ Act 4, Amburgo. Classifica dopo 4 giorni e 17 prove disputate (31.07.16)

Posizione / Team / Punti

1 Oman Air (OMA) Morgan Larson, Pete Greenhalgh, James Wierzbowski, Ed Smyth, Nasser Al Mashari 188 punti.

2 Alinghi (SUI) Arnaud Psarofaghis, Nicolas Charbonnier, Timothé Lapauw, Nils Frei, Yves Detrey 187 punti.

3 Red Bull Sailing Team (AUT) Roman Hagara, Hans Peter Steinacher, Jérémy Bachelin, Adam Piggott, Brad Farrand 166 punti.

4 SAP Extreme Sailing Team (DEN) Jes Gram-Hansen, Rasmus Køstner, Mads Emil Stephensen, Pierluigi De Felice, Renato Conde 166 punti.

5 CHINA One (CHN) Taylor Canfield, Chris Steele, Hayden Goodrick, Dan Morris, Frederik Aurell 157 punti.

6 Sail Portugal – Visit Madeira (POR) Diogo Cayolla, Luís Brito, João Matos Rosa, Nuno Barreto, Frederico Mello 149 punti.

7 Land Rover BAR Academy (GBR) Neil Hunter, Will Alloway, Adam Kay, Oli Greber, Elliot Hanson 121 punti.


31/07/2016 22:32:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Seatailor: lo spi prêt-à-porter

Una giovane start up, la Seatailor, fondata da Andrea Postiglione e Cristina Renzi usa vele e mute da sub per la propria linea di abbigliamento

Punta Ala protagonista della vela d’altura italiana

Oltre 200 imbarcazioni per circa 3.000 velisti arriveranno a Punta Ala e parteciperanno alla grande festa che caratterizza l’atto finale della 151 Miglia un evento di grande rilievo nel panorama sportivo nazionale e internazionale

La Grand Soleil Cup 2018

Organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo e Pierservice, sono attese in banchina oltre 55 imbarcazioni

X-Yacht Med Cup a Chiavari in una due giorni di vela ed eventi collaterali

La formula ha previsto regate per le classi d’altura FIV IRC e ORC, ma anche prove da vivere con lo spirito di vere e proprie veleggiate, abbinando a terra eventi sociali

Da mercoledì si torna a volare sul Garda Trentino con il 1° Mondiale GC32

Anche Ruggero Tita tra i GC32 a Riva del Garda. L'atleta trentino probabilmente salirà a bordo di Realteam per una sessione speciale di velocità

Race For The Cure, il 27 Maggio a Bari la veleggiata

La regata è in programma in contemporanea con la corsa che vedrà un fiume rosa invadere pacificamente il centro di Bari

Disney Italia sul Catamarano di Andra Stella per il progetto WOW Wheels On Waves

Un’impresa “incredibile”: l’accessibilità universale e il valore della resilienza emotiva che oggi fa tappa al porto di Rimini

I vincitori della Rolex Capri Sailing Week

Nella piazzetta di Capri assegnati i trofei della combinata e i 4 orologi submariner

L'Uvai mostra i numeri

56 eventi, 2.000 armatori e imbarcazioni, 35.000 velisti, 150 giudici, 1.200 mezzi d’appoggio, 7.000 accompagnatori, 100.000 persone coinvolte

Calabria: intervento della Guardia Costiera sulla Ades, alla deriva nella notte senza luci

La nave è stata monitorata dalla Guardia costiera che l'ha illuminata e ha emanato gli avvisi di sicurezza ai naviganti ed allertato la Sala operativa di Reggio Calabria

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci