venerdí, 13 dicembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    solidarietà    campionati invernali    circoli velici    j70    press    optimist    regate    vela olimpica    ucina    the ocean race    boot dusseldorf    trofeo jules verne    spindrift 2   

CANTIERISTICA

Due navi di lusso commissionate a Fincantieri

due navi di lusso commissionate fincantieri
Roberto Imbastaro

Fincantieri e l’armatore francese Compagnie des Iles du Ponant (Gruppo CMA CGM) hanno sottoscritto un accordo preliminare per la realizzazione di 2 navi extra-lusso. Acquisendo nel proprio portafoglio clienti questo nuovo brand, l’azienda – che da tempo è leader mondiale tra i costruttori nel comparto crocieristico – consolida così la propria presenza nel promettente segmento delle navi di lusso di piccola e media dimensione. Le due unità saranno simili per dimensioni a un mega yacht, segmento produttivo nel quale Fincantieri si è affacciata in anni recenti conseguendo i primi importanti risultati commerciali.
Le navi, che batteranno bandiera francese, avranno circa 10.500 tonnellate di stazza lorda, saranno lunghe circa 140 metri e larghe 16. I passeggeri saranno ospitati in 134 tra cabine e suite, tutte situate esternamente, il 75% delle quali dotate di balcone privato. La consegna è prevista nella prima metà del 2010. Le unità, che saranno costruite adottando le più avanzate tecnologie in tema di protezione ambientale, per via delle loro dimensioni ridotte potranno raggiungere porti e destinazioni inaccessibili a unità più grandi. L’allestimento degli interni di queste unità di lusso sarà concepito “a misura d’uomo” e con estrema cura dei particolari. La Compagnie des Iles du Ponant, fondata nel 1988, fa parte del Gruppo CMA-CGM, terzo gruppo armatoriale al mondo e primo in Francia nel settore del trasporto container. Ha sede a Marsiglia, una flotta composta da tre unità e si posiziona nel target extra-lusso.
E nei giorni scorsi era stata varata presso lo stabilimento Fincantieri di Monfalcone la nave da crociera “Ruby Princess”, commissionata da Princess Cruises Lines. La nuova unità, gemella della “Crown” e della “Emerald”, entrerà in servizio nell’autunno 2008.
Alla cerimonia erano presenti per la società armatrice il President, Alan Buckelew e il Vice President Newbuilding di Cunard Line e Princess Cruises, Stuart Hawkins. Per Fincantieri hanno partecipato, tra gli altri, Enrico Buschi, Direttore Generale navi mercantili e Carlo De Marco, Direttore del cantiere. Madrina dell’unità Mrs Rita Ratcliffe, moglie di Ian Ratcliffe, responsabile del Site Office di Princess Cruises a Monfalcone. La nave ha 116.000 tonnellate di stazza lorda. È lunga 289,6 metri, larga 36 e potrà viaggiare alla velocità massima di 22,1 nodi. Sarà dotata di 1.549 cabine e potrà ospitare fino a un massimo di 4.800 persone tra passeggeri ed equipaggio. “Ruby Princess” è la ventiquattresima nave da crociera costruita a Monfalcone dal 1990 ad oggi e, in particolare, la tredicesima realizzata nello stabilimento isotino per la società armatrice Princess Cruises.
Il portafoglio ordini del cantiere annovera, oltre alla “Ruby”, un’unità da 113.000 Tsl, “Ventura” per P&O Cruises, di prossima consegna. E’ prevista la costruzione di altre due unità, commissionate dalla società armatrice Carnival Cruise Lines: la “Carnival Dream” per l’autunno 2009, che verrà impostata in bacino la settimana prossima e la “Carnival Magic” destinata a entrare in servizio nella primavera del 2001. Con una stazza lorda di 130.000 tonnellate, queste ultime saranno le più grandi navi passeggeri realizzate da Fincantieri. Completano il portafoglio ordini dello stabilimento un’ulteriore unità per P&O Cruises con consegna nella primavera del 2010 e la “Queen Elizabeth” per la società armatrice inglese Cunard Cruise Line prevista in consegna nell’autunno 2010. Con diciannove navi in portafoglio (di cui due in opzione) Fincantieri detiene la leadership mondiale nel comparto con una quota di mercato che supera il 40%.



07/02/2008 23:00:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

World Championship, Auckland: Bissaro/Frascari ancora leader nei Nacra 17

Domenica 8 la volata, con le ultime due prove di Finale e la Finalissima Medal Race tra i Top-10 per il titolo e il podio, alle 15:30 (le 3.30 di notte in Italia)

Argentario: per l'Invernale è stato un bel week-end di regate

Sabato 7 e domenica 8 dicembre si sono disputate le regate della quarta e quinta giornata del XII Campionato Invernale di Porto Santo Stefano

Missione in USA per Ucina

UCINA Confindustria Nautica partecipa alla Missione negli USA per promuovere il sistema industriale italiano

Claudia Rossi e Petite Terrible vincono il J70 South American Championship

La barca italiana ha infatti conquistato il titolo Sud Americano di questo performante monotipo, superando l'agguerrita concorrenza di una nutrita serie di avversari

World Championships 2019: Bissaro e Frascari in testa nei Nacra 17

Primo giorno delle Finali Gold . Vittorio Bissaro e Maelle Frascari in testa nei Nacra 17 a cinque prove dalla Medal Race. L'America's Cup "incontra" le classi olimpiche

World Championship, Nacra17: Bissaro/Frascari sono Campioni del Mondo

Vela Olimpica azzurra in trionfo: Vittorio Bissaro (Fiamme Azzurre) e Maelle Frascari (CC Aniene) sono campioni del mondo del catamarano misto foiling Nacra 17!

Optimist: concluso il Meeting Internazionale del Mediterraneo

E’ giunta al termine la 35ma edizione del Meeting Internazionale del Mediterraneo, tradizionale competizione velica, in calendario dal 7 all’ 8 dicembre, riservata ai giovani velisti e organizzata dallo YC Sanremo, con il sostegno del Comune di Sanremo

Al Circolo Surf Torbole il pensiero è già alla nuova tavola olimpica iFoil

Circolo Surf Torbole: bilancio sportivo 2019 pensando al 2020 e già proiettati nella nuova tavola olimpica iFoil

Otranto: IV regata "Più Vela Per Tutti"

Dopo circa un mese dall’ultima regata – uno stop dovuto alle avverse condizioni meteo – torna nelle acque di Otranto la flotta di ‘Più Vela Per Tutti’

Arcadia Yachts al BOOT 2020 con lo SHERPA XL

Sono trascorsi dieci anni da quando per la prima volta venne presentato al pubblico, proprio durante il BOOT Düsseldorf 2010, il primo A85, introducendo così un nuovo concetto di yacht.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci