mercoledí, 12 agosto 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

persico 69f    circoli velici    mini 6.50    optimist    trasporto marittimo    fiv    porti    benetti    press    salone nautico di genova    altura   

RS FEVA

Doppietta kiwi al Mondiale RS Feva di Follonica

doppietta kiwi al mondiale rs feva di follonica
redazione

Sul Golfo di Follonica si è conclusa con le ultime due regate di venerdì una splendida settimana di vela dedicata ai Campionati Mondiali del doppio giovanile RS Feva. La manifestazione, organizzata ottimamente dal pool di circoli GV LNI Follonica, Club Nautico Follonica e Club Nautico Scarlino ha segnato il nuovo record di partecipanti per un Mondiale di questa classe, molto sviluppata in Gran Bretagna e che in Italia sta raggiungendo numeri importanti, che d’ora in poi - grazie anche a questo mondiale - potranno essere seguiti da una crescita tecnica altrettanto importante. A Follonica sono state oltre 20 le nazioni presenti con Gran Bretagna e Italia con le flotte più numerose. E' stata una bella settimana di vela, di mare, di sport, di amicizie: un’occasione per i ragazzi e per le famiglie, che hanno apprezzato il territorio, le condizioni meteo che sono sempre state di bel tempo e vento medio-leggero e soprattutto l’ospitalità dei volontari dei circoli organizzatori, che non hanno fatto mancare nulla a partecipanti, parenti e coach. Dal punto di vista agonistico le regate si sono svolte con 6 prove di qualifica nei primi due giorni, che hanno permesso di dividere la flotta nei tre raggruppamenti gold, silver e bronze (i primi 67 in gold, e via via in successione); nei tre giorni successivi il programma è proseguito con ulteriori 8 prove, un numero più che sufficiente per dare a tutti la possibilità di recuperare qualche regata negativa.

 

Per la vittoria finale non c’è stata storia: l’equipaggio neozelandese formato da Simon Cooke e Oskar Masfen non è mai andato oltre un secondo posto con 5 vittorie parziali nelle 8 regate finali; risultati che li ha fatti vincere il titolo iridato infliggendo ben 60 punti ai britannici Raulf Berry-Olly Peters, che solo nell’ultimo giorno sono riusciti a superare gli altri neozelandesi Blake Hinsley-Nicholas Drummond, che hanno letteralmente buttato l’argento con due pessimi ventottesimi posti finali.

A seguire una sfilza di britannici tra cui il primo equipaggio femminile e ottimo quarto assoluto formato da Alice Davis e Abby Hire, mentre per il titolo “family” c’è stata una bella battaglia tra gli inglesi Nevile e gli olandesi Vreeburg-Braassemermeer, che dopo le ultime due prove hanno avuto la meglio. 

 

L’Italia torna a casa con un bagaglio tecnico enorme: una settimana con gli equipaggi più forti al mondo è stata utilissima sia per i ragazzi, che per i coach che hanno potuto osservare accorgimenti sulla preparazione delle barche, sia a terra, che negli assetti in andatura. L’impegno della classe italiana RS Feva ha iniziato a dare i suoi frutti, dato che si aggiudica il titolo iridato under 13, forse il più importante considerando il futuro dell’attività della classe stessa. L’equipaggio del Circolo Velico Gargnano formato da Riccardo Andreoli e Lorenzo Rossi, campioni italiani in carica dopo il campionato FIV di Loano nel 2018, ha vinto nella categoria junior con un buon distacco sui secondi, i ceki Bastar-Pelnar. I due giovanissimi allenati da Paolo Virgenti si sono presi anche la soddisfazione di piazzare un sesto e un nono assoluti, risultati di tutto rispetto considerando il livello tecnico della flotta e l’esperienza maggiore degli avversari.

 

Nella flotta silver doppietta degli italiani Savoldi-Ariotti (ANS) e Werpers-D’Apote (SV Cervia). Anche il Presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre è arrivato a Follonica l’ultimo giorno e dopo aver seguito le fasi finali del Campionato ha presenziato alla cerimonia di premiazione.

 


26/07/2019 21:39:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 6.50, Les Sables: Cuciuc e Mengucci nel gruppo di testa

Al momento hanno iniziato bene questa prima tappa della Les Sables –Les Açores i due romani Federico Cuciuc e Giovanni Mengucci, rispettivamente quinti nei Proto e nei Serie

Tre settimane all'Italiano d'Altura di Gaeta

YC Gaeta e Base Nautica Flavio Gioia con grande determinazione hanno affrontato le problematiche legate all’emergenza Covid 19 per onorare gli accordi presi con la FIV e con l’UVAI

Mini 6.50: Tanguy Bouroullec vince la prima tappa a Les Sables d'Olonne

Il migliore degli italiani è stato Federico Cuciuc, che solo in un finale al rallentatore ha perso posizioni finendo 7° tra i Proto e 15°assoluto. Giovanni Mengucci ha tagliato il traguardo al 25° posto (18° tra i Serie)

Persico 69F: a Gargnano primo giorno di "Revolution"

In evidenza alla fine della prima giornata gli equipaggi di Botticini, Gallinaro, e Caldari oltre ai fuoriclasse da Hong Kong

Caos istituzionale e il porto di Venezia soffre

La Venezia Port community chiede di quali poteri possa disporre il neonominato Commissario all'Autorità di Sistema Portuale e quali confini circoscrivano la cosiddetta ordinaria gestione

Optimist, "Ora Cup Ora": conclusione con un bel vento teso da nord

Nella categoria juniores la spunta il campione britannico Santiago Sesto Cosby; la napoletana Caracciolo vince tra le femmine Tra i più piccoli netta vittoria di Mattia Benamati; rimonta della rivana Berteotti, che supera la tedesca Brinkmann

Benetti: ecco il Giga Yacht “Luminosity”, un ibrido di 107 metri

Ma questo Giga yacht non è solo eleganza e design: a bordo si ritrova tutta l’esperienza e il know-how costruttivo di Benetti. “Luminosity”, il più grande ibrido mai costruito ad oggi

YC Italiano e e SV Barcola e Grignano insieme sul Persico 69F

Yacht Club Italiano e Società Velica di Barcola e Grignano armano insieme un equipaggio alla Persico 69F Revolution Cup, la sfida di nuova generazione su Foil. 20 gli equipaggi al via a Gargnano dal 14 al 19 agosto

Salone Nautico di Genova: appuntamento al 1° ottobre 2020

Il ticketing online, a partire da giovedì 6 agosto attraverso il sito www.salonenautico.com, è lo strumento unico per l’acquisto dei biglietti del Salone Nautico

ASSARMATORI: vinta la prima battaglia per rilanciare l’economia del mare

“L’emergenza Covid, nella sua drammaticità, ha in queste ore provocato quella che va considerata una reazione positiva insperata: far comprenderealle Istituzioni nazionali l’importanza dell’economia e dell’industria del mare”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci