giovedí, 3 dicembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    cantieristica    aziende    giancarlo pedote    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri   

PROTAGONIST

A Castelletto di Brenzone il Campionato Italiano della Classe Protagonist 7.5

castelletto di brenzone il campionato italiano della classe protagonist
Redazione

Si svolgerà a Castelletto di Brenzone (sponda veneta del Garda) il Campionato Italiano della Classe Protagonist 7.5, atteso appuntamento della stagione 2020, fortemente condizionata dalla ben nota situazione generale.

Sarà un campionato più responsabile e anche all’insegna dell’innovazione. L’evento sarà ospitato dal Circolo Nautico Brenzone tra il 18 e il 20 settembre e prevede due giorni di regate con inizio alle 13 di sabato 19, per un massimo di sei prove durante il fine settimana. Il venerdì sarà dedicato alla regolarizzazione delle iscrizioni e ai controlli di stazza. Si correrà sotto l'egida della Federazione Italiana Vela. La prima innovazione sarà che nella stessa giornata di venerdì l’Associazione di Classe ha previsto di supportare i partecipanti mettendo a disposizione lo stazzatore per fornire eventuali chiarimenti sulla preparazione delle barche. L’obiettivo è ridurre al minimo il rischio incorrere in infrazioni di stazza. Per la prima volta quest’anno le regate del Campionato Italiano prevederanno l’arbitraggio diretto in acqua, secondo quanto stabilito dalle normative di World Sailing. Si tratta di una formula che la Classe Protagonist 7.50 ha già più volte sperimentato durante le regate organizzate dalla Società Canottieri Garda Salò e che favorisce la risoluzione sul campo di regata di eventuali controversie. Sarà quindi un Campionato all’insegna della correttezza e responsabilità degli equipaggi che saranno chiamati a auto regolamentarsi, come è nello spirito della vela.

Marina Guerra, presidente dell’Associazione di Classe, ha detto:"Prevediamo un campionato con almeno 20 equipaggi presenti ed è per noi un grande successo dato il momento particolare che stiamo vivendo. L’Associazione di Classe si è adoperata per creare i presupposti affinché il risultato delle regate rispecchi i valori espressi in acqua, e riteniamo che ci siano buone premesse per svolgere un campionato bello e divertente. Quindi, appuntamento a Castelletto di Brenzone per proclamare il campione italiano del 2020!"

Tra le favorite abbiamo Casper ITA 33 di Cesare Di Mezza condotta da Lorenza Mariani che proverà ad aggiudicarsi il titolo vinto nella stagione 2019 nelle stesse acque da L’ Ombra del Vento ITA 59 di Luciano Galloni. Ma non mancano altri favoriti tra cui Spirito Libero Ita 57 di Claudio Bazzoli con il neo campione europeo Asso 99 Mauro Spagnoli, Gattone ITA 44 di Massimiliano Docali con a bordo i Fratelli Cavallini, Avec Plaisir ITA 19 di Renato Vallivero alla barra Matteo Giovannelli vincitore del Gorla Centomiglia 2020, e poi El Moro ITA 45 e tanti altri tra quali Wisper ITA 50, General Lee Ita 53, Pegaso ITA 09, Mmahhipiù del Presidente Marina Guerra, C’Est Moi Ita 60, Yerba del Diablo ITA 34, Bessi Biss ITA 05. Da sottolineare l’ingresso di nuovi equipaggi che hanno mostrato molto entusiasmo e voglia di fare questo Nazionale, tra cui Rilù ITA 47, Elena ITA 48 e Batata ITA 14.

Il Campionato Italiano dei Protagonist 7.50 sarà supportato da due partner storici come Nemox International, Macchine da Gelato, e la veleria Quantum Pro-Laghi che equipaggia molte delle barche in competizione, a cui si affianca quest’anno il Finotti Group Azienda leader nel settore delle infrastrutture.

 


10/09/2020 10:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: falla a bordo per Escoffier, Jean Le Cam tenta di raggiungerlo

Kevin Escoffier, che si trovava al terzo posto nel Vendée Globe posizionato a circa 550 miglia nautiche a sud di Città del Capo, ha attivato il suo segnale di soccorso

FLASH - Jean Le Cam ha avvistato Escoffier e procede al recupero

La Direzione di corsa del Vendée Globe ha dirottato sul punto del Distress di Kevin Escoffier anche Boris Herrmann, Yannick Bestaven e Sébastien Simon

Alghero: per 110 studenti il battesimo della vela

Il Covid non ferma la vela, ad Alghero 100 studenti hanno debuttato in barca

Vendée Globe: Pedote supera Sam Davies ed è 10°

Pedote:"Voglio solo continuare a cercare di fare le cose bene, preservare i materiali, cosa molto importante perché la barca è la mia sicurezza e la mia sorgente di velocità"

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Vendée Globe: per Pedote nel mirino c'è Buona Speranza

Dopo tre settimane di regate e quasi il 25% delle 21.638 miglia previste dal Vendée Globe sulla scia, Giancarlo Pedote vede la longitudine di Buona Speranza incombere all'orizzonte

Vendée Globe: Yes HE Cam! Solo Jean poteva salvare Kevin

Non poteva cadere in mani migliori. Lo ha detto lo stesso Jean: « Il est tombé dans la bonne maison ! ». Yes we Cam…. ma solo lui poteva! Disegno della bravissima Manu Guiavarch per Jean Le Cam

Ecco la prima Italia Yachts 14.98 Bellissima

E' una vera easy sailing con molti accorgimenti utili per la navigazione da soli o in equipaggio ridotto: tra queste le 8 manovre rinviate in pozzetto permettono di regolare al meglio le vele e navigare sempre in tranquillità

Vendée Globe: perso il contatto visivo con Escoffier

Jean La Cam aveva individuato la zattera autogonfiabile di Kevin Escoffier ma il mare agitato e i forti venti lo hanno portato lontano. Le ricerche continuano con 4 skipper giunti sul posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci