sabato, 20 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

match race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    invernali    soldini   

BARCOLANA

Barcolana: un nuovo simbolo per il Cinquantenario

Una grande festa nella sede della Società Velica di Barcola e Grignano, con il varo della passera Barcolana50 e il lancio della Polo del Cinquantenario prodotta da SLAM, ha aperto ufficialmente oggi le celebrazioni per la 50.a edizione della regata più grande del mondo, in programma a Trieste dal 5 al 14 ottobre.
Dopo le presentazioni di Milano e Londra di inizio luglio - che hanno avviato la promozione nazionale e internazionale dell’evento attivando anche la commercializzazione dei pacchetti turistici, che stanno avendo un grande successo - oggi è stata la volta della festa in “stile barcolana”, organizzata nel terrapieno di Barcola, storica sede della Società Velica di Barcola e Grignano, con le autorità locali e i co- organizzatori, il Comune di Trieste e l’Autorità Portuale (Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale), la Guardia Costiera, la Fondazione CRTrieste, la Camera di Commercio della Venezia Giulia e tanti soci e amici della Barcolana, oltre ai partner, a partire dal Main Sponsor Generali e ai tanti marchi che supportano ogni anno l’evento.
“Questa di oggi - ha dichiarato il Presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuz - è una festa unica e particolare: per celebrare l’edizione numero 50 dell’evento abbiamo voluto varare la nostra Barcolana50, la barca che meglio ci rappresenta e racconta la nostra storia, che parte da lontano, da quella frase pronunciata dai nostri fondatori: “Hai una barca, hai una vela? Allora puoi partecipare”. Ispirati dalle nostre origini, abbiamo realizzato nei mesi scorsi una barca, una passera della tradizione adriatica, innovandola. Attorno a un tavolo abbiamo messo il progettista Federico Lenardon, il velaio Mauro Parladori con Olimpic Sails, Giorgio Ferluga e i maestri d’ascia del Cantiere Alto Adriatico, Motomarine per l’attrezzatura, la nostra esperienza e professionalità, il supporto economico del nostro sponsor SIAD: in poche settimane è nata Barcolana50, ed è una barca che ci rappresenta perfettamente; tradizione, modernità, rispetto per l’ambiente, la forza del know how Adriatico che sono i pilastri di Barcolana, della nostra gente di mare, dell’economia blu del Nord Est”.

LA POLO DEL CINQUANTENARIO - Il varo della barca coincide quindi con quello dell’evento, che ha visto oggi la presentazione della Polo del Cinquantenario, colore Marine Blue, prodotta da SLAM: “Barcolana è indimenticabile, ogni Barcolana lo è. L'edizione numero 50 è però anche irripetibile: un'icona. SLAM celebra l'evento degli eventi con una linea di capi e accessori che gridano la voglia di dire “io c'ero”. Non solo un omaggio alla regina delle regate pop, ma veri e propri must destinati a lasciare un segno e scolpirsi nella memoria di tutti gli amanti del mare, delle competizioni e dei grandi momenti della storia”.

ISCRIZIONI APERTE: IN REGALO LE TAZZE “VINTAGE” DEI MARINAI PER CELEBRARE I CINQUANT’ANNI - Sono aperte le iscrizioni online alla cinquantesima edizione, e il primo a formalizzare la propria partecipazione è stato il friulano (residente a Udine) Stefano Miani, con la sua “Psiche”. Dopo il record di iscritti raggiunto nella scorsa edizione, quest’anno la Barcolana vuole ringraziare tutti i partecipanti, e ha pensato un regalo - oltre alla tradizionale sacca SLAM - per tutti gli iscritti, in linea con la Cinquantesima edizione: un diario di bordo dedicato agli armatori e ideato da Fincantieri e una coppia di tazze “vintage” in stile marinaro, personalizzate con il logo Barcolana, in edizione limitata solo per gli iscritti, e regalate in coppia. Sono prodotte in metallo e smaltate, e sono due (una rossa e una blu, come i colori dell’evento) per evocare e ricreare i momenti conviviali della crociera, dei racconti di mare e di avventure vissute, anche in Barcolana. Il regalo viene aggiunto al contenuto della sacca di Barcolana, che prevede tanti doni: oltre alla Polo SLAM, alla sacca da marinaio stessa, sono confermati infatti per il secondo anno i buoni Despar per acquistare nei punti vendita Despar, Interspar ed Eurospar la cambusa per la regata con un forte sconto, il caffè e la tazza Illy e numerosi altri prodotti che verranno via via svelati.

#CEROANCHIO E IL RACCONTO DEI 50 ANNI - Nel corso della conferenza stampa, il presidente Gialuz ha presentato anche #ceroanchio l’hashtag ufficiale della 50.a edizione della Barcolana, che permetterà a tutti i velisti e al pubblico dell’evento di raccontare non solo la Barcolana “in corso” ma anche di andare indietro nel tempo, condividendo immagini e ricordi delle precedenti edizioni. “Il Cinquantesimo della Barcolana - ha spiegato Gialuz - non è una autocelebrazione, ma è il racconto costruito dai partecipanti, da quanti hanno vissuto in mare o a terra l’evento. Sono già un migliaio le immagini arrivate, pubblicate sul nostro sito web attraverso un “wall” e condivise sui social. Ringrazio tutti i fotografi che hanno seguito Barcolana in questi anni e hanno voluto condividere con noi le loro fotografie, e ringrazio tutte le persone che stanno mandando le loro immagini, facendoci scoprire storie e momenti di Barcolana che non abbiamo mai visto. Ne aspettiamo altre, tantissime, per continuare ad alimentare quel racconto condiviso che è, da sempre, nel DNA di Barcolana”.


ANTEPRIMA: LA CITTÀ PAVESATA - Nel corso della presentazione di Barcolana il presidente Gialuz ha anche anticipato quello che sarà il coinvolgimento visivo della città nell’evento: “In occasione della Barcolana50 vogliamo che tutta la città sia coinvolta. Siamo partiti dal concetto del Gran Pavese, il carosello di bandiere che nella marineria rappresenta la festa e la celebrazione di un successo. Abbiamo rielaborato le bandiere del Gran Pavese, realizzando una sequenza di simboli che evocano il nostro logo e la nostra promozione internazionale: stiamo producendo delle bandiere che doneremo a chi abita lungo le Rive, affinché i palazzi di Trieste possano partecipare alla Barcolana, ed essere protagonisti vestendo a festa, “pavesando” - come scrisse Gillo Dorfles ricordando la sua Trieste d’altri tempi - la città”.


25/07/2018 18:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci