sabato, 18 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    circoli velici    centomiglia    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa    farr 40    vela olimpica   

BARCOLANA

Barcolana: un nuovo simbolo per il Cinquantenario

Una grande festa nella sede della Società Velica di Barcola e Grignano, con il varo della passera Barcolana50 e il lancio della Polo del Cinquantenario prodotta da SLAM, ha aperto ufficialmente oggi le celebrazioni per la 50.a edizione della regata più grande del mondo, in programma a Trieste dal 5 al 14 ottobre.
Dopo le presentazioni di Milano e Londra di inizio luglio - che hanno avviato la promozione nazionale e internazionale dell’evento attivando anche la commercializzazione dei pacchetti turistici, che stanno avendo un grande successo - oggi è stata la volta della festa in “stile barcolana”, organizzata nel terrapieno di Barcola, storica sede della Società Velica di Barcola e Grignano, con le autorità locali e i co- organizzatori, il Comune di Trieste e l’Autorità Portuale (Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale), la Guardia Costiera, la Fondazione CRTrieste, la Camera di Commercio della Venezia Giulia e tanti soci e amici della Barcolana, oltre ai partner, a partire dal Main Sponsor Generali e ai tanti marchi che supportano ogni anno l’evento.
“Questa di oggi - ha dichiarato il Presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuz - è una festa unica e particolare: per celebrare l’edizione numero 50 dell’evento abbiamo voluto varare la nostra Barcolana50, la barca che meglio ci rappresenta e racconta la nostra storia, che parte da lontano, da quella frase pronunciata dai nostri fondatori: “Hai una barca, hai una vela? Allora puoi partecipare”. Ispirati dalle nostre origini, abbiamo realizzato nei mesi scorsi una barca, una passera della tradizione adriatica, innovandola. Attorno a un tavolo abbiamo messo il progettista Federico Lenardon, il velaio Mauro Parladori con Olimpic Sails, Giorgio Ferluga e i maestri d’ascia del Cantiere Alto Adriatico, Motomarine per l’attrezzatura, la nostra esperienza e professionalità, il supporto economico del nostro sponsor SIAD: in poche settimane è nata Barcolana50, ed è una barca che ci rappresenta perfettamente; tradizione, modernità, rispetto per l’ambiente, la forza del know how Adriatico che sono i pilastri di Barcolana, della nostra gente di mare, dell’economia blu del Nord Est”.

LA POLO DEL CINQUANTENARIO - Il varo della barca coincide quindi con quello dell’evento, che ha visto oggi la presentazione della Polo del Cinquantenario, colore Marine Blue, prodotta da SLAM: “Barcolana è indimenticabile, ogni Barcolana lo è. L'edizione numero 50 è però anche irripetibile: un'icona. SLAM celebra l'evento degli eventi con una linea di capi e accessori che gridano la voglia di dire “io c'ero”. Non solo un omaggio alla regina delle regate pop, ma veri e propri must destinati a lasciare un segno e scolpirsi nella memoria di tutti gli amanti del mare, delle competizioni e dei grandi momenti della storia”.

ISCRIZIONI APERTE: IN REGALO LE TAZZE “VINTAGE” DEI MARINAI PER CELEBRARE I CINQUANT’ANNI - Sono aperte le iscrizioni online alla cinquantesima edizione, e il primo a formalizzare la propria partecipazione è stato il friulano (residente a Udine) Stefano Miani, con la sua “Psiche”. Dopo il record di iscritti raggiunto nella scorsa edizione, quest’anno la Barcolana vuole ringraziare tutti i partecipanti, e ha pensato un regalo - oltre alla tradizionale sacca SLAM - per tutti gli iscritti, in linea con la Cinquantesima edizione: un diario di bordo dedicato agli armatori e ideato da Fincantieri e una coppia di tazze “vintage” in stile marinaro, personalizzate con il logo Barcolana, in edizione limitata solo per gli iscritti, e regalate in coppia. Sono prodotte in metallo e smaltate, e sono due (una rossa e una blu, come i colori dell’evento) per evocare e ricreare i momenti conviviali della crociera, dei racconti di mare e di avventure vissute, anche in Barcolana. Il regalo viene aggiunto al contenuto della sacca di Barcolana, che prevede tanti doni: oltre alla Polo SLAM, alla sacca da marinaio stessa, sono confermati infatti per il secondo anno i buoni Despar per acquistare nei punti vendita Despar, Interspar ed Eurospar la cambusa per la regata con un forte sconto, il caffè e la tazza Illy e numerosi altri prodotti che verranno via via svelati.

#CEROANCHIO E IL RACCONTO DEI 50 ANNI - Nel corso della conferenza stampa, il presidente Gialuz ha presentato anche #ceroanchio l’hashtag ufficiale della 50.a edizione della Barcolana, che permetterà a tutti i velisti e al pubblico dell’evento di raccontare non solo la Barcolana “in corso” ma anche di andare indietro nel tempo, condividendo immagini e ricordi delle precedenti edizioni. “Il Cinquantesimo della Barcolana - ha spiegato Gialuz - non è una autocelebrazione, ma è il racconto costruito dai partecipanti, da quanti hanno vissuto in mare o a terra l’evento. Sono già un migliaio le immagini arrivate, pubblicate sul nostro sito web attraverso un “wall” e condivise sui social. Ringrazio tutti i fotografi che hanno seguito Barcolana in questi anni e hanno voluto condividere con noi le loro fotografie, e ringrazio tutte le persone che stanno mandando le loro immagini, facendoci scoprire storie e momenti di Barcolana che non abbiamo mai visto. Ne aspettiamo altre, tantissime, per continuare ad alimentare quel racconto condiviso che è, da sempre, nel DNA di Barcolana”.


ANTEPRIMA: LA CITTÀ PAVESATA - Nel corso della presentazione di Barcolana il presidente Gialuz ha anche anticipato quello che sarà il coinvolgimento visivo della città nell’evento: “In occasione della Barcolana50 vogliamo che tutta la città sia coinvolta. Siamo partiti dal concetto del Gran Pavese, il carosello di bandiere che nella marineria rappresenta la festa e la celebrazione di un successo. Abbiamo rielaborato le bandiere del Gran Pavese, realizzando una sequenza di simboli che evocano il nostro logo e la nostra promozione internazionale: stiamo producendo delle bandiere che doneremo a chi abita lungo le Rive, affinché i palazzi di Trieste possano partecipare alla Barcolana, ed essere protagonisti vestendo a festa, “pavesando” - come scrisse Gillo Dorfles ricordando la sua Trieste d’altri tempi - la città”.


25/07/2018 18:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

L'Oro delle Marche brilla in Lettonia

Protagonisti assoluti due giovani atleti della SEF Stamura: il 13enne Alessandro Graciotti, e la18enne Giorgia Speciale, che hanno conquistato due medaglie d'oro rispettivamente nel Techno293 juniores e nel TechnoPlus

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci