mercoledí, 27 gennaio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendée globe    cultura    press    the ocean race europe    giancarlo pedote    cambusa    vendee globe    laser    america's cup    trofeo jules verne    porti    trasporto marittimo    fiv   

151 MIGLIA

Annullata anche la 151 Miglia

Il Comitato Organizzatore comunica ufficialmente l’annullamento della 151 Miglia 2020 a causa dell’emergenza sanitaria. Appuntamento rimandato a domenica 30 maggio 2021, per la dodicesima edizione. L’undicesima, invece, si trasformerà in una regata virtuale nel mare della solidarietà.
Pisa, 10 aprile 2020 – Anche la 151 Miglia – Trofeo Cetilar 2020 è costretta ad arrendersi e a rimandare direttamente all’anno prossimo l’appuntamento per la partenza inizialmente previsto per fine maggio: la regata d’altura organizzata da un Comitato formato da Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Livorno, con la collaborazione del Porto di Pisa, del Marina di Punta Ala e del partner PharmaNutra S.p.A. con il suo brand Cetilar®, è stata infatti annullata a causa dell’emergenza COVID-19 e si svolgerà quindi domenica 30 maggio 2021, sulla classica rotta Livorno / Marina di Pisa – Giraglia – Isola d'Elba – Formiche di Grosseto – Punta Ala.
La decisione è stata presa, a malincuore, ieri pomeriggio, dopo un consulto che ha coinvolto anche il Presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre, e sulla base, chiaramente, delle ultime indicazioni governative, in cui si paventa di proseguire almeno fino ai primi di maggio, se non oltre, con le misure restrittive attualmente in corso d’opera.
«E’ una decisione che fa male, ma non potevamo fare diversamente: il ritorno alla normalità sarà lento e graduale, e fine maggio è dietro l’angolo, quindi la scelta di non disputare la 151 Miglia era praticamente obbligata. In acqua ci vedremo direttamente il 30 maggio 2021, per la dodicesima edizione: sarà la più bella di sempre, su questo non abbiamo dubbi», spiega Roberto Lacorte, Presidente dello YC Repubblica Marinara di Pisa.
«Potevamo decidere di posticiparla a settembre, invece che annullarla del tutto, ma lo stanno facendo in tanti, con il risultato che avremo un calendario denso di appuntamenti. A parte questo, ad oggi non possiamo avere certezze su ciò che accadrà nei prossimi mesi, quindi è più realistico prendere subito una decisione definitiva. Inoltre, non ci é sembrato opportuno, in un momento economicamente difficile, disputare un evento che deve essere, oltre che sportivo, gioia e divertimento», aggiunge Alessandro Masini, Presidente dello YC Punta Ala.
«Spostare la 151 Miglia a settembre significherebbe comunque modificare il suo spirito, che è quello del solstizio d'estate e non dell'equinozio con cui inizia l'autunno, uno spirito a cui nessuno di noi intende in alcun modo rinunciare. Ogni regata ha una sua identità e questa identità è data anche dal calendario», conclude il Presidente dello YC Livorno Gian Luca Conti.
Gli oltre 250 armatori delle barche già iscritte alla 151 Miglia – Trofeo Cetilar 2020, un vero record, potranno adesso scegliere se ottenere il rimborso integrale della quota di iscrizione, oppure se risultare automaticamente iscritti all’edizione 2021.
La loro fiducia nei confronti dell’organizzazione della 151 Miglia, come testimonia la corsa alle iscrizioni avvenuta con mesi di anticipo, non sarà però vana: il Comitato Organizzatore ha infatti deciso di agire concretamente per andare in soccorso ai medici, infermieri, tecnici, personale sanitario e volontari, che combattono in trincea con passione, forza, abnegazione e spirito di sacrificio. Sarà quindi donato il 50% delle iscrizioni già versate (e di quelle ancora da versare) alla Protezione Civile per l’impegno alla lotta al COVID-19, somma che verrà interamente coperta dallo sponsor PharmaNutra S.p.A.
Il modo migliore per dare comunque vita all’undicesima 151 Miglia – Trofeo Cetilar, che non si disputerà quindi in acqua, ma si trasformerà, grazie al contributo degli oltre 250 armatori già iscritti, in una regata virtuale per fornire aiuto a chi in questo momento ne ha davvero bisogno. Una 151 che si svolgerà quindi nel mare della solidarietà, a partire dalle ore 16 del prossimo 30 maggio, in una forma che presto sarà svelata al grande pubblico e che sarà raccontata sui canali ufficiali della manifestazione attraverso il tradizionale video di chiusura dell’evento.
Per rivedere la maestosa flotta della 151 Miglia in acqua, invece, bisognerà attendere il pomeriggio di domenica 30 maggio 2021, partenza che sarà preceduta dal Crew Party di sabato 29 maggio e a cui seguirà, martedì 1° giugno, l’immancabile e leggendario Dinner Party in riva al mare a Punta Ala.


10/04/2020 18:02:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: Ineos vince ma Luna Rossa ci ha provato

E’ stata una regata davvero spettacolare: la leadership è cambiata ben nove volte: un match race a 40 nodi con incroci ravvicinati, ingaggi, proteste. Tutto quello che si chiede a barche ed equipaggi dell’America’s Cup

Vendée Globe: la roulette russa dell'Aliseo

Con l'evoluzione dell'anticiclone, sembra sempre più evidente che non sarà così facile e veloce per i leader collegarsi al treno a bassa pressione proveniente da ovest, con l'obiettivo di raggiungere alle Azzorre il SW favorevole

America's Cup: nuovo programma per le eliminatorie della Prada Cup

Qualora INEOS TEAM UK dovesse vincere la regata di sabato, la prova di domenica sarà ridondante in quanto sarà già il primo classificato dei gironi eliminatori e accederà direttamente alla finale della PRADA Cup

America's Cup: in acqua con il terrore di una nuova scuffia

Nel caso una barca si ribalti durante una regata gli Umpires potranno fermare la prova subito dopo e il punto verrà assegnato all’avversario, senza aspettare che la barca riceva aiuti esterni

L'Europeo Laser Masters 2021 entra nel calendario del Circolo Vela Gargnano

In gara ci saranno gli Over 35 di tutto il Vecchio continente con un bel gruppo di ex velisti olimpici, con ancora tanta voglia di gareggiare con questo singolo, nella versione Radial anche categoria Femminile

Vendée Globe: un vincitore c'è già ed è Jean le Cam

Jean Le Cam e Damien Seguin sono i primi tra i no-foil ed entrambi autori di una corsa eccezionele - Video dei piccoli fan di Jean le Cam

Trofeo Jules Verne: timone rotto per Gitana 17 che fa rotta verso Cape Town

Non possiamo riparare un danno del genere in mare e non possiamo più usare il nostro timone. Lo abbiamo sollevato e ora stiamo navigando a babordo senza timone. Siamo al sicuro, ma non siamo in grado di andare veloce

Come vincere il Vendée Globe nelle ultime 100 miglia

Secondo i calcoli al computer e le previsioni meteo, i primi skipper dovrebbero tagliare la linea mercoledì 27, in un arco temporale di poche ore. Allungata la linea di arrivo.... non si sa mai arrivassero insieme!

Volando sull'acqua da Ventimiglia a Montecarlo

Varato Monaco One, il catamarano di Monaco Ports per lo shuttle service con Cala del Forte – Ventimiglia.

Vendée Globe: una poltrona per tre

Mancano solo cinque giorni, o meno di 2000 miglia, al termine della nona edizione del Vendée Globe e per i primi skipper il finale è ancora aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci