mercoledí, 17 luglio 2024

TRE GOLFI

Sette giorni alla “Tre Golfi Sailing Week 2024”

sette giorni alla 8220 tre golfi sailing week 2024 8221
redazione

Mancano solo sette giorni all'inizio della “Tre Golfi Sailing Week 2024” e il Circolo del Remo e della Vela Italia con Rolex Official Time Piece e Loro Piana sono pronti a dare il benvenuto agli oltre 30 iscritti al Campionato del Mediterraneo ORC mercoledì 8 maggio, sulle banchine della Marina Piccola di Sorrento. A quest’evento seguiranno la 69esima Regata dei Tre Golfi (17 maggio), valida come prova d’altura, e il Campionato Europeo Maxi IMA (17 – 23 maggio).
 
Il Campionato del Mediterraneo, in programma a Sorrento dall'8 all'11 maggio con regate inshore, rappresenta la prima competizione internazionale nel calendario ORC 2024. Organizzato dal Circolo Remo e Vela Italia, insieme allo Yacht Club Italiano di Genova, il Reale Yacht Club Canottieri Savoia di Napoli, l’IMA, l'ORC, la FIV e l'UVAI, il Campionato si terrà per la prima volta a Sorrento, ospitando le imbarcazioni nella "Marina Piccola". Al termine delle regate costiere, gli iscritti parteciperanno alla “69esima Regata dei Tre Golfi”, che partirà da Napoli all’ombra di Castel dell’Ovo, venerdì 17 alle 16,30 e lì vi farà ritorno al termine del percorso tra le isole dei golfi di Napoli, Gaeta e Salerno.
 
"Un grande onore accogliere nuovamente il Campionato del Mediterraneo ORC e il Campionato Nazionale d'Area", ha dichiarato Roberto Mottola di Amato, Presidente del Circolo Remo e Vela Italia. "Le acque straordinarie tra Sorrento e Capri offrono un palcoscenico senza pari per queste competizioni, dove gli equipaggi affronteranno prove molto tecniche e avranno l'opportunità di misurarsi in uno dei campi di regata più impegnativi e iconici. Inoltre, l'evento di quest'anno sarà un'occasione speciale per familiarizzare con il percorso che ospiterà il tanto atteso Campionato Mondiale 2026, recentemente assegnato al CRV Italia dall'ORC."
 
Le imbarcazioni iscritte, provenienti da 17 Paesi, tra cui Francia, Germania, Spagna, Svizzera, Stati Uniti, Estonia, Lituania e naturalmente Italia, promettono tre giorni di gare competitive nelle acque cristalline della Penisola Sorrentina. Tra i partecipanti ci sarà anche il Ker46 Lisa R, vincitore della “68esima Regata dei Tre Golfi”, la sua “sistership” Daguet 3 (FRA), il pluricampione del Mondo ed Europeo, l’estone Sugar, lo Swan 42 Selene Alifax, campione del Mondo nel 2019 e ancora il TP52 Tedesco Red Bandit (ex FrecciaRossa) ed il prototipo svizzero Musica.
 
Questo sarà il primo evento di campionato internazionale ad utilizzare il nuovo formato di divisione in quattro classi approvato recentemente dall'ORC. Un'altra caratteristica unica della regata è che il titolo di Campione del Mediterraneo ORC sarà assegnato all’imbarcazione che avrà ricevuto il miglior punteggio nella propria classe rispetto al numero di partecipanti, una formula già sperimentata con successo nella scorsa edizione.
 
I titoli per il Campionato Nazionale del Medio e Basso Tirreno saranno assegnati ai vincitori di ciascuna Classe, vincitori che riceveranno anche il contributo della FIV per partecipare al campionato assoluto. Infatti, le regate a Sorrento saranno valide per il Campionato Nazionale del Medio e Basso Tirreno, e selezioneranno le migliori imbarcazioni per il Campionato Italiano di vela d'altura previsto a fine giugno a Brindisi.
 
Avviso ai naviganti!
Il programma prevede come l’anno scorso per ogni giornata di regata la colazione in banchina offerta da “Caffè Borbone”, e al rientro, come di consueto, la spaghettata al Villaggio Regate bagnata da “Corricella Gin”. Giovedì 9, invece dell’after-sail, ci sarà il Crew Party alle ore 19.30 con spaghettata e DJ set per tutti gli equipaggi.

 


02/05/2024 19:57:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

Parte il 2 agosto la 26ma Carthago Dilecta Est

La Carthago Dilecta Est/Tunisie Sailing Week 2024, arrivata alla 26ma Edizione, è una delle più importanti Regate d'altura del Mediterraneo sia dal punto di vista velico sportivo che da quello mediatico

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci