lunedí, 4 marzo 2024

SWAN

Porto Cervo: il maestrale soffia sulla Swan Sardinia Challenge

porto cervo il maestrale soffia sulla swan sardinia challenge
redazione

Previsioni meteo e programma di regate perfettamente rispettati nel secondo giorno di regata della Swan Sardinia Challenge, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda insieme a Nautor’s Swan e ClubSwan Racing. Al vertice della classifica provvisoria nelle differenti classi troviamo rispettivamente: Sparti tra i ClubSwan 50, G-Spot e Vitamina a pari punti tra i ClubSwan 36, Koyré – Spirit of Nerina tra i ClubSwan 42 e Ulika nella Swan 45 Class. 

 

Alle ore 12 il Comitato di regata guidato dalla Principal Race Officer Arianne Mainemare ha puntualmente iniziato le procedure per la prima delle tre prove a bastone in programma, tutte svolte al meglio grazie al vento di Maestrale che dai 12 nodi iniziali è salito sino ai 20 alla boa di sopravento nel corso della terza prova di giornata.

 

Le odierne condizioni di mare e vento sono quelle per le quali il campo di regata di Porto Cervo è riconosciuto a livello internazionale. I concorrenti hanno potuto dare sfogo alla loro passione agonistica impegnandosi in tecniche boline con incroci ravvicinati e adrenaliniche planate al lasco per i ClubSwan 50 e i ClubSwan 36 che in queste condizioni offrono il meglio delle loro performance.

Si sono viste emergere alcune barche, ma anche alternanza di risultati tra una prova e l’altra come sempre accade nelle flotte one design di alto livello agonistico. Tra i ClubSwan 50 il russo Sparti di Dmitri Rybolovlev coadiuvato alla tattica dallo spagnolo Fernando Echavarri, oro olimpico a Quindao, si è portato al comando con 2 punti di vantaggio sul secondo in classifica provvisoria, Hatari di Marcus Brennecke, 4-2-1 i suoi parziali, terzo in classifica generale è Cuordileone di Leonardo Ferragamo che, dopo aver vinto la prima prova di giornata, ha saputo recuperare una partenza anticipata risalendo la flotta fino al terzo posto nella seconda prova. Earlybird, il vincitore di ieri, si è dovuto ritirare per la rottura del bompresso a causa di una piccola collisione con un altro concorrente.  

 

Fernando Echavarri, tattico di Sparti: “Le condizioni meteo di oggi sono ideali per regatare, la flotta ClubSwan 50 è molto competitiva. Abbiamo fatto due buone partenze che ci hanno permesso di navigare come volevamo, siamo stati molto veloci sia di bolina che di poppa, abbiamo registrato una buona performance in generale con ottime manovre a bordo. Siamo felici di regatare qui a Porto Cervo e vederci in testa alla classifica è fantastico!”

Valori livellati tra i ClubSwan 36, dove siedono al comando della classifica provvisoria il vincitore di giornata, Vitamina di Andrea Lacorte e G-Spot di Serena di Lapigio entrambi a pari punti e oggi vincitori di una prova ciascuno. “Il nostro duello con G-Spot è sempre molto interessante e divertente – ha spiegato Andrea Lacorte, armatore timoniere di Vitamina - Giangiacomo Serena è un amico da sempre e un grande avversario. Ci stiamo divertendo parecchio insieme!” Terzo posto per Fra Martina dei fratelli Pavesio mentre Farstar di Lorenzo Mondo, oggi vincitore di una delle prove, è quarto in classifica provvisoria.

 

Tra i ClubSwan 42 Koyré – Spirit of Nerina di Luca Formentini, tattico Roberto Spata, conduce la classifica con i parziali odierni 1-2-2. Secondo posto per Nadir di Pedro Vaquer Comas, terzo in classifica provvisoria Dralion di Pit Finis. “Dopo la vittoria di ieri anche oggi abbiamo vinto la prima prova di giornata e collezionato due secondi posti – ha dichiarato Roberto Spata, tattico di Koiré - ci troviamo al momento in testa alla classifica. Le regate sono bellissime e combattute, navigare a Porto Cervo è sempre fantastico, una cornice unica con questo Maestrale. La nostra flotta arriva in boa sempre compatta, gli arrivi sono al photofinish, non è semplice anche perché gli Swan 45 navigano su angoli diversi dai nostri.” 

 

Nella Swan 45 Class due primi e un quarto posto hanno permesso a Ulika di Stefano Masi, tattico Edoardo Mancinelli Scotti, di portarsi al comando davanti all’olandese Motions di Lennard van Oeveren e a Fever di Klaus Diederichs. “Abbiamo iniziato a navigare su Ulika da pochi anni – ha spiegato l’armatore Stefano Masi - all’inizio ci siamo dedicati alle regate in tempo compensato con ottimi risultati, dallo scorso anno abbiamo iniziato a fare regate di classe one design. Per noi è la prima volta che vinciamo un premio di giornata ed è una bellissima emozione”.

 


24/06/2021 22:26:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup: BoatOne di Alinghi Red Bull Racing lascia la Svizzera diretto in Spagna

L'AC75 di Alinghi Red Bull Racing, che quest'estate parteciperà alla 37esima Louis Vuitton America's Cup, è partito dal cantiere di Ecublens, in Svizzera, alla volta della Spagna

Sanremo: concluso il Campionato Invernale Classe Dragone

Quarto ed ultimo atto delle Dragon Winter Series, il Campionato Invernale Classe Dragone, a Sanremo, nel week end del 23/25 Febbraio

Sul Trasimeno il 51° Campionato Italiano classe Meteor

Sarà organizzato dal Club Velico Castiglionese e si prevede un'ampia partecipazione di imbarcazioni provenienti da tutta Italia

Bari: all'Invernale una giornata decisamente bagnata

La pioggia, come previsto, ha accompagnato le regate rendendo come di consueto più difficile la lettura del campo di regata per i partecipanti che hanno dovuto sfoderare tutte le loro abilità per portarle a termine nel migliore dei modi

Charles Caudrelier vince l'Arkea Ultim Challenge

Il solitario francese Charles Caudrelier, skipper del Maxi Edmond de Rothschild, ha attraversato la linea di arrivo al largo della costa di Brest, questo martedì mattina alle 8h 37mn 42s ora locale (UTC+1)

Global Solo Challenge: per Andrea Mura 376 miglia in 24 ore

È nuovamente record per Andrea Mura che venerdì 23 febbraio ha percorso 376 miglia in 24 ore a bordo di Vento di Sardegna

Arkea Ultim Challenge: secondo posto per Thomas Coville

Acclamato come un eroe a Brest, Thomas parla della corsa e dei suoi concorrenti. Un'impresa eccezionale per velisti eccezionali

Bologna: Slow Wine Fair 2024 chiude con 12 mila ingressi

Più del 25% di espositori rispetto al 2023 alla terza edizione della fiera dedicata al vino buono, pulito e giusto

Per domare un AC 40 servono campioni di Rally

Dalle dune di sabbia alle onde del mare, Alinghi Red Bull Racing accoglie i campioni del Rally Dakar Carlos Sainz Sr. e Cristina Gutierrez a Jeddah

Al via le iscrizioni alla Maxi Yacht Rolex Cup 2024

Si aprono ufficialmente oggi le iscrizioni della Maxi Yacht Rolex Cup 2024, evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda con la collaborazione dell’International Maxi Association (IMA) e il supporto dello storico partner Rolex

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci