giovedí, 18 luglio 2024

2.4MR

La vela paralimpica si prepara sul Garda

la vela paralimpica si prepara sul garda
redazione

Tra domenica 18 e venerdì 23 aprile si è tenuto presso la Fraglia Vela Malcesine il Raduno Classe 2.4mR, organizzato dal settore Para Sail della FIV. Presenti gli atleti della Società Canottieri Garda Salò per quello che è stato il terzo appuntamento stagionale.

Convocati gli atleti Antonio Squizzato e Davide Di Maria, entrambi della Società Canottieri Garda Salò, guidati dal Tecnico FIV Giuseppe Devoti.

Di ottima qualità il lavoro svolto in acqua basato al mattino su conduzione e manovre, lavorando sul miglioramento della velocità di bolina e poppa e nel miglioramento delle manovre e nei giri di boa. Al pomeriggio lavoro su linea di partenza, posizionamento nei vari settori e approcci diversi alla linea, linee di lunghezza diversa con boe ancorate o libere e regate di varia lunghezza. Gli equipaggi hanno lavorato con buona intensità durante tutta la settimana.

Il programma è stato rispettato grazie alle condizioni meteo che hanno permesso di lavorare nelle ore previste con condizioni di vento proveniente da nord al mattino con intensità variabile tra gli 8 ed i 20 nodi. Al pomeriggio sempre vento da sud con intensità variabile tra gli 12 ed i 18 nodi.

Al raduno ha partecipato come aggregato anche Davide Ballarini, tecnico Para Sail per la XIV zona.

 


30/04/2021 08:27:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Garda:apre con 30 regate lo Youth Sailing World Championships

Primo giorno ricco di regate, di sole e di vento per gli Youth Sailing World Championships, il Campionato mondiale di Vela Giovanile di World Sailing, la federvela internazionale, ospitato e organizzato quest’anno in Italia sul lago di Garda

Quebec Saint Malò: per IBSA un sesto posto non male

Dopo 14g 20h 19' 42" di navigazione, e 2800 miglia percorse, alle ore 16:34:42 del 15 luglio il Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di questa difficile regata, tra bonacce a tempeste, vinta da Achille Nebout a bordo di Amarris

Alberto, Luca e Pablo: ecco la loro Quebec Saint Malò

ll giorno dopo la Transat Québec Saint-Malo il racconto della regata nelle parole dell'equipaggio di IBSA, composto da Alberto Bona, Luca Rossetti e Pablo Santurde del Arco

2024 Tornado World Championship: break a metà campionato

Due prove con la bavetta al mattino poi la grande festa sulla terrazza del Club Nautico Rimini

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci