mercoledí, 21 febbraio 2024

FIV

Giovanili di Salerno, il futuro della vela si palesa

giovanili di salerno il futuro della vela si palesa
redazione

Nel segno di Annalie Meoni (Fraglia V Malcesine), Curzio Riccini (Bracciano), Irene Cozzolino (Ln Montediprocida), Luca Franceschini (Circolo Vela Arco), Giulio Siracusa (Yacht Club Santo Stefano). La seconda giornata dei giovanili di Salerno, Coppa Primavela, Coppa del Presidente, O’pen Skiff, conferma cinque leader rispetto alle prime prove disputate domenica. Percorso netto per le tre classi in acqua che hanno disputato tutte le prove previste con un vento da sud ovest oscillante tra i sette e i dodici nodi. La scalata del giorno è del palermitano Vincenzo Clausi (Sferracavallo) che è passato dal settimo al primo posto nel Techno 293. Lapo Manigrasso (Argentario Sailing) nell’O’pen skiff è salito dal 25esimo al Settimo posto.

 

ZONE – Undici le zone (su quindici) presenti nei primi tre posti al termine delle prime due giornate a testimonianza che, da nord a sud la vela giovanile ha piccoli campioncini in tutta Italia. Comanda il Veneto che guida in due classi. Poi Campania, Trentino, Toscana, Abruzzo, Sicilia e Lazio si dividono le altre leadership. Veneto che piazza una tripletta nell’Optimist Coppa del Presidente.

OPTIMIST - Tre prove disputate per la classe Optimist. Per la Coppa del presidente (2011) Martino Mittner Paone (C. Naut Bardolino) grazie ai due primi posti nelle ultime due prove conquista la vetta davanti a Irene Faini (Cn Brenzone) e Davide Veronesi (Cn Brenzone). Nei cadetti (2012) comanda Nicola Di Pillo. Lo skipper della Lega Navale di Pescara che grazie a un primo ed un secondo posto di giornata precede Vittoria Berteotti (Fraglia Vela Riva) e Pietro Vecchioni della Società Velica di Barcola e Grignano. Nella Primavela (2013) si conferma Annalie Meoni (Fraglia V Malcesine) prima in due prove su quattro. Alle sue spalle Filippo Nardocci (Lni Ostia), un primo posto e un secondo posto oggi, e Marco De Nicolò (Circolo Vela Bari).

 

TECHNO 293 - Percorso netto per la Primavela (2012) con sei prove disputate. Vincenzo Clausi (Circolo Velico Sferracavallo), tre primi e tre secondi posti in totale, scala dal settimo al primo posto la classifica davanti a Jacopo Edoardo Rasponi (Circolo Surf Torbole) e Greta Alesi (Circolo Velico Sferracavallo). Nella coppa del Presidente (2011) doppietta Bracciano con Curzio Riccini e Francesco Casano davanti a Tommaso Nicola (Adriatico Wind club) e Alberto Troja (Roggero Lauria)

 

O'PEN SKIFF - Non cambia la leadership delle tre classi. Nella coppa del presidente (2011) cerca una vittoria nelle acque di casa la napoletana Irene Cozzolino (Cn Monte di Procida) che dopo il primo, secondo e sesto posto di oggi guida ancora la classifica davanti a Lapo Manigrasso (Argentario Sailing) e Andrea Carboni (Veliamoci). Manigrasso che ha scalato la classifica dal 25esimo al secondo posto con un secondo, un primo ed un quarto posto odierno. Nell'Under 15 guida sempre Luca Franceschini (Circolo Vela Arco) su Matteo Attolico (Lega Navale Procida), Luigi Veniero (Sferracavallo). Nell'Under 17 in testa su Giulio Siracusa (Yacht Club Santo Stefano), Leonardo Contu (Windsurfing Club Cagliari), Giomarelli Niccolò (Castiglionese)

 

IL PIU' PICCOLO - Mille velisti in gara a Salerno per i campionati giovanili. Il più piccolo, otto anni compiuti, nove a dicembre, è Giovanni Battista Asara e arriva da Telti, quindici km da Olbia. A sei mesi in gommone con papà Carlo e mamma Teresa al largo di Tavolara; a cinque anni alla scuola vela estiva dello Yacht Club Olbia con Nicola Murru, ed oggi un piccolo delfino che gareggia negli optimist tra una bolina e una virata al largo di Salerno. Alla prima lezione di vela tre anni fa è arrivato diffidente, al ritorno domanda secca: "Quanto ti sei divertito da uno a dieci"... "mille". Ed è stato tutta una discesa, vittoria nella zonale, prima regata ad Arbatax con onde alte così ed uno scricciolo di bimbo che le addomesticava come un campione. "Vederlo così sorridente quando è in mare è un orgoglio e una emozione" dicono i genitori. E lui dall'alto dei suoi 8 anni dimostra una forza senza mai perdersi d'animo tra una scuffiata e una bolina. A Salerno è accompagnato da Nicola Capriglione. A Olbia ha festeggiato da poco la vittoria nel mondiale ILCA 4 di Nicolò Cassitta, cuginetto compagno di Yacht club, a Cagliari ha sognato accanto ai campioni olimpici Ruggero Tita e Caterina Banti. Ha solo otto anni ma il futuro è tutto suo.

 


30/08/2022 09:22:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cambusa: l’hamburger gourmet ha un nuovo Re, Daniele Barra del pub Excalibur di Revello

È giunta alla 6a edizione la sfida di Burger Battle Italia, un contest che da mesi vedeva coinvolti i migliori chef specializzati in hamburger gourmet per contendersi un posto alla finalissima, svoltasi ieri 19 Febbraio al Beer&Food Attraction di Rimini

Sospetto di frode per un routing nell'ultimo Vendée Globe

Secondo la stampa francese, dopo aver ricevuto degli screenshot anonimi, la Federazione Francese ha aperto un'indagine per sospetto di routing vietato e ha dato mandato ad una giuria di analizzare la veridicità dei fatti

Arkea Ultim Challenge: Banque Populaire arrivata a Rio con due timoni rotti

Armel Le Cléach ha raccontato dell'impatto con un tronco per il timone di destra del suo Ultim, e poi di un cedimento del timone centrale, cosa che ha reso impossibile continuare a navigare

Arkea Ultim Challenge: danni al timone di Banque Populaire

Secondo il team "sono in corso diverse opzioni per diagnosticare i danni e valutare come affrontare il resto della gara". Le Cléac'h sta dirigendosi verso un porto brasiliano

The Ocean Race Europe 2025 partirà da Kiel, in Germania

Gli organizzatori di The Ocean Race hanno confermato che Kiel.Sailing.City ospiterà la partenza di The Ocean Race Europe durante una conferenza stampa tenutasi a Kiel mercoledì mattina. La partenza dell'evento è in programma per il 10 agosto 2025

Arkea Ultim Challenge: Armel Le Cléac'h recupera più di 1100 miglia

Charles Caudrelier, ancora in testa con un sostanzioso margine, è penalizzato dalla bonaccia al largo del Brasile, ma da questa sera dovrebbe ritrovare un po' di vento

Ocean Globe Race: Line Honours a Punta del Este per Pen Duick VI

Marie Tabarly: "E sì, ci sono momenti in cui ti senti piuttosto piccolo, specialmente sulla cima di un'onda alta da 7 a 10 metri, guardando l'immensità dell'oceano". Un pensiero anche per Translated9 costretto al ritiro

Arkea Ultim Challenge: Armel Le Cléac'h riparte da Rio

Dopo poco più di 48 ore di sosta Armel Le Cléac'h e Banque Populaire XI sono tornati in pista. Hanno lasciato Rio poco dopo le 16:30 UTC e ha ripreso la gara in 3a posizione. Gli skipper parlano del grande rumore a bordo (come in una discoteca)

Trieste incontra Sir Robin Knox-Johnston

Sir Robin Knox-Johnston, uno dei velisti oceanici più amati e conosciuti al mondo, arriva a Trieste con i suoi incredibili racconti di mare

La FIV indica quattro equipaggi per Parigi 2024

Sono Lorenzo Brando Chiavarini (ILCA 7), Marta Maggetti (iQFOIL F), Nicolò Renna (iQFOIL M), CAterina Banti e Ruggero Tita (Nacra 17). Le scelte FIV verranno ora sottoposte al Comitato Olimpico Nazionale Italiano per l’approvazione finale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci