sabato, 13 luglio 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

quebec saint malo    regate    optimist    carthago dilecta est    pesca    ambiente    wwf    reale yacht club canottieri savoia    rs21    swan    melges 32    rs aero   

GIANCARLO PEDOTE

Giancarlo Pedote e Prysmian Group alla ArMen Race

giancarlo pedote prysmian group alla armen race
Roberto Imbastaro

Secondo appuntamento della stagione, dopo l’ottimo debutto con il terzo posto nella Bermudes 1000 Race, per Giancarlo Pedote a bordo di Prysmian Group.

Il velista fiorentino oggi, giovedì 30 maggio, sarà infatti al via della nona edizione della ArMen Race Uship, una regata che si svolge su un percorso di circa 300 miglia, con partenza dalla località bretone di La Trinitè sur Mer e un passaggio al faro ArMen, da cui l’evento prende il nome.

"Sono molto contento di partire per questa regata che tenevamo in tasca come un jolly: abbiamo aspettato l'ultimo momento per iscriverci perché dovevamo valutare quella che sarebbe stata la job list dopo la Bermudes 1000 Race. Siamo stati fortunati, per cui abbiamo ritenuto di poter partecipare a questa regata, che partirà alle 16 all'uscita del canale de La Trinité sur Mer nella Baia di Quiberon e procederà tra le frastagliate isole della Bretagna - dall'isola di Sain, davanti alla Pointe du Raz, fino all'isola d'Yeu. Un mare che sta iniziando a diventare il mio nuovo mare di casa, fermo restando per sempre nel mio cuore, il Mediterraneo.” Ha dichiarato Giancarlo Pedote. 

La ArMen Race rientra nel calendario delle prove di esibizione dalla classe IMOCA, e dunque non assegna punti per la speciale classifica IMOCA Globe Series, un campionato del mondo articolato su un programma di regate in solitario e in doppio nell’arco del quadriennio 2018/2021. Calendario che culminerà con il giro del mondo in solitario senza scalo, il celeberrimo Vendée Globe, l’obiettivo primario per Pedote, unico italiano iscritto. 

La regata costituisce comunque una buona opportunità per prendere ulteriore confidenza con il mezzo, accumulare miglia ed esperienza, proseguendo nella messa a punto della barca, oltre a misurarsi con altri navigatori di livello, quasi tutti già concorrenti anche nella Bermudes 1000. Sono infatti otto gli equipaggi IMOCA iscritti alla ArMen Race: la britannica Sam Davies su Initiatives Coeur, i francesi Manu Cousin su Groupe Setin; Arnaud Boissières su La Mie Caline-Artipole; Damien Seguin su Groupe Apicil; Fabrice Amedeo su Newrest-Art & Fenêtres; Romain Attanasio su Pure-Famille Mary; Stephane Le Diraison su Bouygues Construcytion, oltre che all’italinao Giancarlo Pedote su Prysmian Group.

Essendo un evento in equipaggio ridotto, Prysmian Group correrà con un gruppo composto dallo skipper, da Aymeric Chapellier, Paolo Bordogna e Philippe Echassoux, come ha spiegato lo stesso Pedote: “Il fatto di navigare in equipaggio mi permetterà di regatare con un approccio completamente diverso rispetto a quello che ho dovuto tenere nella Bermudes 1000 Race. Non cambieranno né l'impegno, né il senso di responsabilità, ma il livello di stress sarà inferiore, non solo perché saremo in equipaggio, ma anche perché comincio via via a sentirmi sempre più a mio agio sulla barca: inizio a trovare gli automatismi, anche in termini di regolazioni.”

“Per certi aspetti si tratta di un cammino alla rovescia, iniziato con 2000 miglia in solitario nella prima regata e 300 miglia in quattro, ma questo ha un suo lato interessante: durante l'ArMen Race avrò la possibilità di concentrarmi sui dettagli, di valutare a mente più aperta e lucida alcune procedure sulle quali potrò poi lavorare a terra e in allenamento. Parto con molto entusiasmo e soprattutto mi piace l'idea di poter condividere questa prova con altre persone:” Ha concluso Giancarlo Pedote.

Anche per questa regata Prysmian Group sarà portacolori di Electriciens sans Frontières, la ONG francese di solidarietà internazionale la cui missione, da oltre 30 anni, è fornire alle persone più povere un accesso sostenibile all'elettricità e all’acqua. 

Tutte le barche partecipanti alla ArMen Race saranno dotate di un sistema satellitare di tracciamento, e sarà dunque possibile seguire la regata in diretta con la cartografia elettronica a questo link.

 


30/05/2019 11:08:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

“Route to Barcelona”: Silvestri e Paliotto (RYCC Savoia) staccano il pass per assistere alla UniCredit Youth America’s Cup

Si è svolta venerdì scorso, 5 luglio, la terza delle sette regate previste dall’iniziativa promossa da UniCredit “Route to Barcelona”

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

L'87% del Mar Mediterraneo è inquinato!

Con 1,9 milioni di frammenti per mq presenta la più alta concentrazione di microplastiche mai misurata nelle profondità. L’inquinamento idrico provoca 1,4 milioni di morti premature al mondo ogni anno

Riva del Garda, Melges 32: parte benissimo il tedesco Wilma

Il team tedesco di Wilma con Nico Celon alla tattica mette da subito le cose in chiaro firmando con due vittorie le prime due prove della giornata

Moscioli in pericolo: Slow Food decide il fermo pesca

Innalzamento temperature marine: dovremo dire addio al saporito Mosciolo selvatico di Portonovo?

Prima giornata della 39a Salò Sail Meeting

Un vento debole e discontinuo ha caratterizzato la prima giornata della 39a edizione della Salò Sail Meeting, classica di metà estate per i monotipi gardesani organizzata dalla Canottieri Garda

Prima Tappa Club Swan 42 a Valencia per il Trofeo SM La Reina

Nei Club Swan 42 vince Nadir di Pedro Vaquer, mentre il podio è tutto Swan negli ORC 1

Calasetta, RS Aero: seconda giornata della 4a regata nazionale

Francesca Ramazzotti passa al comando nella classe RS Aero5 e FIlippo Vincis sta dominando negli RS Aero 6

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci