sabato, 13 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ilca 4    optimist    ocean globe race    barcolana    regate    cambusa    scuola    normative    iqfoil    ambiente    circoli velici    mini 6.50    niji 40    fincantieri    este 24   

AMERICA'S CUP

America's Cup: Alinghi Red Bull Racing pronto al decollo a Vilanova

america cup alinghi red bull racing pronto al decollo vilanova
Roberto Imbastaro

Le barche dell'America's Cup volano spesso sull'acqua ed Alinghi Red Bull Racing e Luna Rossa Prada Pirelli Team hanno messo in scena un vero e proprio "air show" al largo di Vilanova i La Geltrú, in Catalogna. Qui gli AC40 dei team si sono cimentati in uno spettacolo aereo mozzafiato e coinvolgente tra mare e cielo insieme al pilota acrobatico italiano Dario Costa a bordo del suo aereo Edge 540.

Mentre gli scafi si sollevavano dall'acqua grazie i loro foil, infatti, Costa ha eseguito una serie di audaci sorvoli, volando tra le due barche da regata in un'esibizione acrobatica mai vista prima. Durante lo spettacolo, il quarantunenne pilota acrobatico professionista italiano ha raggiunto velocità di oltre 200 nodi (320 km/h) con il suo aereo, mentre gli AC40 attraversavano la sua traiettoria sull'acqua, anche loro a velocità impressionanti.

Al timone di questa sessione di volo in mare, unica nel suo genere, c'erano Nicolas Charbonnier per Alinghi Red Bull Racing e Jimmy Spithill sulla barca italiana, con Dario Costa che effettuava acrobazie di ogni genere intorno alle due barche da regata.
"Abbiamo avuto la possibilità di fare un fly-by con Dario Costa ed è stato incredibile vedere il suo aereo sfrecciare velocissimo", ha detto Charbonnier. "Dario volava a circa 200 nodi mentre noi a 30, quindi abbiamo riposto tutta la nostra fiducia in lui, che ha davvero fatto un ottimo lavoro. È stato semplicemente incredibile.”

Da grande appassionato di vela, Dario Costa ha pianificato per diversi mesi questa esclusiva esibizione prima della regata.

"Le barche erano molto belle e navigavano velocissime a oltre i 30 nodi - ha dichiarato Costa, che ha alle spalle 20 anni di esperienza come pilota acrobatico e di competizioni aeree - quindi il gioco era molto diverso questa volta visto che ho dovuto volare con ostacoli in movimento. La differenza di velocità era molto elevata. È stata davvero un’esperienza unica e molto bella."

Tutte e sei le imbarcazioni iscritte all'America's Cup parteciperanno al prossimo evento con un AC40 e quattro membri dei loro equipaggi schierati sulla linea di partenza. Alinghi Red Bull Racing è entrato completamente in modalità regata nell'ultimo mese, con il team e la barca completamente concentrati sulla prima pre-regata della campagna per la 37ma America’s Cup.

Nicolas Charbonnier, timoniere Alinghi Red Bull Racing: "Oggi per noi la sfida più grande è stata quella di riuscire a mantenere una velocità costante per poter avere sempre 150 metri di distanza da Luna Rossa Prada Pirelli. Crediamo di esserci riusciti, perché Dario ha fatto diversi sorvoli spettacolari e tutto andato molto bene. Penso che tutti abbiano apprezzato l'esperienza. È davvero fantastico poter condividere con altri atleti Red Bull momenti come questi".

Dario Costa, pilota acrobatico e di competizioni aeree: "Oggi è stata davvero una giornata speciale: ho avuto la possibilità di volare insieme ad Alinghi Red Bull Racing e al Luna Rossa Prada Pirelli Team. La prima sfida è stata quella per cui le barche sono più basse di cinque metri rispetto ai piloti. La seconda è rappresentata dal fatto che le barche non stanno ferme ma si muovono e lo fanno sull’acqua, con tutte le conseguenze del caso. La terza sfida è il vento. Le barche hanno bisogno del vento, mentre noi cerchiamo di non fare esibizioni con troppo vento, perché diventa tutto più complicato, ma ovviamente in questo caso non avevamo scelta. È stata davvero la prima volta nella mia vita in cui ho sperato di avere vento forte. Non mi era mai successo prima".

 


14/09/2023 10:07:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Palermo: conclusa la decima edizione della regata "Una Vela Senza Esclusi"

Si è conclusa oggi, Domenica 7 Aprile, la decima edizione della regata velica Una Vela Senza Esclusi, tappa del Campionato Regionale Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo

Caorle: terminata una combattutissima "Ottanta"

Oryx Line Honour X2, Irina Xtutti. In ORC vittoria assoluta di Demon-X X2 e Farraway Xtutti

Ocean Globe Race: Translated 9 si ritira

Si sono riaperte le crepe nello scafo riparate a seguito di un urto con un oggetto sommerso e la barca si dirige verso il Portogallo pronta, se necessario, all'abbandono della nave

Circuito Nazionale Este24, il primo acuto è di Milù4 di Andrea Pietrolucci

Dopo una serie di weekend impegnativi dal punto di vista meteorologico, la flotta degli Este24 si è ritrovata a Santa Marinella per la nuova stagione, come sempre ricca di eventi e di novità

Niji 40 finita per Matteo Sericano

Infortunio a bordo, Sericano e Tyrolit si ritirano dalla Niji 40 e puntano alle prossime regate. Matteo Sericano e Luca Rosetti hanno condotto la barca in porto a Gijon per consentire le cure a Giovanni Licursi che è stato trasferito in Ospedale

Niji40: partono in testa Alberto Riva e Andrea Fornaro

I due italiani sono ai primi due posti, con Acrobatica di Alberto Riva che precede di poco Influence 2 di Andrea Fornaro

Adriatica torna in Mediterraneo con un "occhio" all'ambiente

Adriatica, l’iconica barca rossa che ha dato vita a “Velisti per Caso”, di Patrizio Roversi e Syusy Blady, torna a navigare nel Mediterraneo e lo fa con “Le Vele del Panda”, progetto di WWF e Sailsquare, per la tutela e salvaguardia della fauna marina

A Palma è l'Italia la "Princesa"

Vola la vela italiana a Palma di Maiorca con due ori e due argenti conquistati nel Trofeo Princesa Sofia

Garda: gran finale dell’OpenSkiff Eurochallenge #1e della regata Internazionale RS Aero

Nell'OpenSkiff under 15 la spunta il francese Ganivet, secondo Gianluca Pilia; il polacco Staron ha la meglio negli under 17. Francesca Ramazzotti, Elias Nonnis e Nick Craig sul gradino più alto del podio assoluto RS Aero 5, 6 e 7

Open Skiff Eurochallenge - RS Aero: primi due giorni favolosi con bel vento e sole

Prime posizioni internazionali con Italia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Polonia, Irlanda leader nelle varie classi e categorie

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci