martedí, 3 maggio 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    gc32    vela    mini 6.50    dinghy    giancarlo pedote    moth    vela olimpica    andrea mura    laser    nacra 17    melges32    desafio    extreme 40    isaf   

VOLVO OCEAN RACE

VOR: dopo l'ultima edizione guarda al futuro

vor dopo ultima edizione guarda al futuro
redazione

Vela, Volvo Ocean Race - L’undicesima edizione della regata intorno al mondo, una battaglia emozionante vinta dal team debuttante francese Groupama, sebbene si sia svolta in condizioni non semplici ha ottenuto un enorme successo fra i team, i patrocinatori e il pubblico tanto che il futuro dell’evento è garantito, grazie al sostegno delle due società proprietarie Volvo Cars e Volvo Group.
"La Volvo Ocean Race non è mai stata in forma migliore.” ha detto Frostad, che ha preso parte ben quattro volte alla regata prima di diventarne il CEO nell’edizione 2008/09. “Malgrado il difficile scenario economico mondiale, la minaccia della pirateria nell’Indiano e una serie di danni alle barche maggiore di quella che avremmo gradito, siamo riusciti a portare a termine la regata di più grande successo della storia. Milioni di fan hanno visitato i race village e abbiamo anche avuto un notevolissimo aumento della copertura media con numeri che si avvicinano al doppio di articoli online sulla regata e del numero di pagine visitate sul nostro sito, un dato che potrà essere confermato una volta ricevuti i dati finali.”
Le ultime stime disponibili indicano che fino alla settima tappa, il sito internet ufficiale ha fatto registrare 109 milioni di pagine visitate (ossia il 91% in più che nell’edizione precedente) e sono stati più di 51,000 gli articoli pubblicati sui maggiori siti (più 70% di copertura online). La regata è anche di gran lunga l’evento velico più popolare su Facebook con oltre 200.000 fan e lo strumento della cartografia elettronica, che permette di seguire il progresso delle barche in mare 24 ore su 24 è stato visitato 16 milioni di volte con 234 milioni di pagine visitate.* I numeri totali verranno pubblicati nel corso del secondo semestre del 2012.
Let's Do It Global, società organizzatrice della tappa finale di Galway in Irlanda, in un comunicato stampa hanno dichiarato che sono stati ben 900.000 i visitatori del Race Village e del vicino Global Village nel corso dei nove giorni di presenza dell’evento.
Durante la tappa di Lorient del mese scorso, inoltre, Knut Frostad ha annunciato che le due società proprietarie del gruppo Volvo hanno garantito il supporto finanziario per la costruzione di almeno otto nuove barche da utilizzare per le prossime due edizioni. Porto di partenza sarà nuovamente Alicante, in Spagna, dove hanno sede gli uffici e il Museo, aperto di recente.
La nuova barca sarà un monotipo, disegnato dallo studio americano Farr Yacht Design e verrà costruita da un consorzio di cantieri con sede nel Regno Unito, in Italia, Svizzera e Francia. La nuova barca sarà considerevolmente meno costosa dell’attuale Volvo Open 70 utilizzato nelle ultime tre edizioni della regata, e permetterà quindi ai potenziali team di gestire una campagna competitiva con un budget di 12/15 milioni di Euro.
“Essere in grado di annunciare i piani per le prossime due edizioni ci mette in una posizione più forte che mai.” Ha detto Frostad. “Abbiamo anche decine di città interessate a ospitare la regata e il sostegno di Volvo mi dà grande fiducia di poter avere almeno otto barche sulla linea di partenza per le prossime due edizioni. Lo scorso mese abbiamo aperto al pubblico il nuovo Museo accanto alla nostra sede di Alicante e mi auguro che possa avere il successo che merita. Il futuro della Volvo Ocean Race è molto brillante.”


12/07/2012 12:03:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Est 105: in tempo reale vince Paolo Montefusco su Idrusa

Seconda a tagliare il traguardo Buena Vista di Luigi Pannarale (CUS Bari) e terza Verve Camer di Greco Giuseppe (I.T.N. “A.Vespucci” Gallipoli)

Prima edizione del Trofeo Alberto Depaolini

Una prima edizione condizionata dal maltempo con il forte vento di maestrale che ha portato all'annullamento della prima prova prevista per domenica 24 aprile e ridotto i concorrenti per la regata di lunedì 25 aprile

La Duecento fa il pieno di barche

70 barche iscritte ad una settimana dal via, segno di una vela d'altura che rinasce e ritrova consensi e investimenti

Giancarlo Pedote: il Vendée Globe passa dai Moth

Da oltre 15m2 a poco più di 2m2; da oltre 4 tonnellate di peso, a soli 30 kg. Il sorprendente 2016 di Giancarlo Pedote: il debutto nell’International Moth Class (IMCA).

Est 105, Indigo si impone in overall

A INDIGO la coppa dell'XI Edizione della regata internazionale di vela d’altura EST 105 Bari - Bocche di Cattaro che ha percorso 111 miglia con un tempo di 14:10:34.

LNI Palermo Centro: conclusa "Una Vela Senza Esclusi", Massimo Dighe sul podio

Si è conclusa ieri, Domenica 1 Maggio, la quarta edizione della regata velica per atleti disabili Una Vela Senza Esclusi, patrocinata dalla Presidenza Nazionale LNI e dal Comune di Palermo e organizzata dalla Lega Navale Italiana Sezione Palermo Centro

Palermo: in acqua per la IV edizione di "Una Vela Senza Esclusi"

Si è aperta ieri, 29 Aprile 2016, la quarta edizione di Una Vela Senza Esclusi evento sportivo e sociale diventato ormai un must per la Sezione Palermo Centro della Lega Navale Italiana

Kingii, la boa da polso che ti salva la vita

Kingii Wearable è il più piccolo dispositivo di galleggiamento al mondo, ma quando ci si trova in difficoltà in acqua può fare una grande differenza

Mascalzone Latino: Vincenzo Onorato riprende la barra

Si annuncia un week-end di vela molto combattuto quello della seconda tappa delle Sailing Series 2016 Melges 32, che vedrà finalmente il ritorno al timone di Vincenzo Onorato sul suo Mascalzone Latino, in regata con i colori dello Yacht Club Monaco

Argentario, Melges 32: va in testa Giogi di Matteo Balestrero

Alla fine di questa seconda giornata è Giogi di Matteo Balestrero a guidare la flotta (12 punti) seguito da Inga ( 18 punti) con Vasco Vascotto alla tattica e da Mascalzone Latino ( 21 punti) con Vincenzo Onorato al timone

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci