martedí, 26 maggio 2020

UVAI

Uvai: il Trofeo Sergio Masserotti - Armatore dell’Anno va a Antonino Pollicino

uvai il trofeo sergio masserotti armatore dell 8217 anno va antonino pollicino
Roberto Imbastaro

Si sono svolte nella storica sede di Ripetta del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, le premiazioni del Trofeo Sergio Masserotti - Armatore dell’Anno Uvai e della Coppa Italia - Trofeo Enway. Una serata “d’altri tempi”, innanzitutto per l’atmosfera del luogo, la prestigiosa sede del RCCTR , pregna dei suoi quasi 150 anni di storia, poi per la presenza armatoriale, ricca di un prestigio fattivo dato da uomini di vela che portano avanti con estremo piacere, anche se tra mille difficoltà, la loro passione per la vela e le regate.

Questi trofei sono un momento importante per la vela d’altura Italiana, perché è proprio grazie a tutti i singoli armatori dell’Uvai (circa 2.000), che con passione e impegno sostengono un movimento che conta oltre 30.000 velisti, che questo tipo di attività può essere svolta. Sono loro i protagonisti e proprio a loro è dedicato il Trofeo Sergio Masserotti - Armatore dell’Anno Uvai.
 Quest’anno ad aggiudicarselo è stato Antonino Pollicino con il suo M37 Seekeles, dopo 14 importanti manifestazioni Nazionali e Internazionali da cui sono stati presi i sei migliori risultati di tappa... è lui l’Armatore dell’anno 2019.

Gli altri vincitori di classe sono:
Classe 3, punti 133,57, ancora Antonino Pollicino
Classe 2, punti 117,70, Nicola De Gemmis con il Grand Soleil 39 Morgan IV Classe 4, punti 116,43, Alessandro Burzi con l’Este 31 Globulo Rosso
Classe A, punti 104,70, Andrea Pietrolucci con il Mylius 14E55 Milù III
Classe 1, punti 104,59, Claudio Terrieri con il Grand Soleil 43 Blu Sky Minialtura, punti 36,00, Sergio Caramel con il Melges 24 Arkanoè by Montura.

Ma l’importante serata non si è conclusa dopo le premiazioni dell’Armatore. A seguire sono stati infatti assegnati i Trofei Coppa Italia e Coppa Italia - Trofeo Enway a squadre 2019.
 La 35ma Coppa Italia 2019 è stata vinta da Scugnizza IY 11.98 di Enzo de Blasio che l’ha legittimata aggiudicandosi la vetta delle due classifiche ORC e IRC cha danno luogo alla combinata.

Non a caso ci siamo trovati nella prestigiosa sede del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, perché è proprio lo squadrone del prestigioso circolo romano che per la seconda volta consecutiva si è aggiudicato la Coppa Italia – Trofeo Enway a squadre 2019, grazie ai migliori risultati di Ulika Swan 45 di Stefano Masi (gruppo A) e di Vulcano 2 First 34.7 di Giuseppe Morani (gruppo B). Il club che si aggiudica questo prestigioso trofeo ha il diritto di scegliere la location in cui svolgere l’edizione successiva, sono loro quindi i padroni di casa che con grande cortesia ci hanno nuovamente ospitati.

Quella che si è chiusa lo scorso fine settimana a Porto Ercole è stata un’edizione della Coppa Italia veramente emozionante. La manifestazione organizzata dall’Unione Vela d'Altura Italiana, dal Circolo Nautico e della Vela Argentario (circolo ospitante), dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo (detentore del Titolo a squadre), in collaborazione con Vele al Vento Asd e con il patrocinio del Comune di Monte Argentario, ha coinvolto In acqua 36 imbarcazioni di altissimo livello equamente divise tra gruppo A e gruppo B in rappresentanza di 8 squadre: Centro Velico Siciliano, Circolo Canottieri Aniene, Circolo Nautico Caposele, Circolo Nautico Riva Traiano, Circolo Velico Fiumicino, Circolo Nautico e della Vela Argentario, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, Yacht Club Punta Ala.

Tante le autorità e gli armatori presenti. Tra tutti, sul “palco”, il Presidente dell’Unione Vela d’Altura Italiana Fabrizio Gagliardi, il Presidente del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo Giuseppe Toscano, il Presidente del Circolo Nautico e della Vela Argentario Claudio Boccia, e il Direttore commerciale di Enway Alessandro Runci main sponsor della Coppa Italia, azienda da tempo impegnata nel mondo della vela, che tra gli applausi dei presenti ha confermato il supporto all’altura anche per il prossimo anno.


12/10/2019 16:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Regione Sardegna: la nautica contro il Passaporto Sanitario

Gli operatori del comparto nautico e i charter denunciano un forte calo delle prenotazioni per l'incertezza normativa causata degli annunci del presidente Solinas sul Passaporto Sanitario

Marina Cala de’ Medici ottiene per la 10ª volta il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu Approdi

Il vessillo spetta alle località turistiche balneari che rispettano determinati criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio

Velista dell’Anno FIV 2019: premiazione online giovedì 28 maggio 2020 dalle 18.15

Superata la prima fase dura della pandemia, l’organizzazione dell’evento ha deciso di rompere gli indugi e ufficializzare i vincitori del Velista dell’Anno FIV 2019

Maxi Yacht a Venezia: i protagonisti in diretta Facebook

La diretta di giovedì 21 alle ore 21.15, organizzata dallo YC Venezia e dal CV Portodimare, vedrà la partecipazione di grandi nomi della vela che hanno gareggiato in molte edizioni dell’unica regata al mondo che si corre in un circuito cittadino

Mitek da Ravenna lancia i fuoribordo elettrici dai 2 ai 3 mila euro

La via romagnola alla nautica sostenibile. Protagonista Alfonso Peduto e il suo socio Giovanni Parise che in questi giorni lanciano i loro motori a partire da poco più di 2000 euro

1000 Vele per Garibaldi: un arrivederci al 2021

Rinuncia forzata all'edizione 2020 della 1000 Vele per Garibaldi, regata legata alle manifestazioni del Comune di La Maddalena dedicate all'eroe dei due Mondi

La FIV lancia il suo progetto di scuola vela "Ritrova la bussola"

La Federazione Italiana Vela presenta il progetto sulla stagione delle Scuole Vela FIV 2020. Oltre 750 Circoli Velici in tutta Italia si preparano: "La cosa giusta da fare questa estate!"

Navigazione e turismo nautico necessitano di frontiere aperte

Confindustria nautica ha incontrato in una videoconferenza organizzata da Ebi (european boating industry), l'ambasciatore permanente aggiunto d'italia presso l'ue a bruxelles

Canarie: ulteriori sperimentazioni OMT per turismo sicuro

Mentre in Italia regna l'incertezza sulle procedure soprattutto in Sardegna, le Canarie già collaborano con l'OMT come laboratorio globale per il turismo sicuro e convalideranno i propri protocolli di sicurezza sanitaria estesi a tutti i servizi turistici

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci