giovedí, 2 febbraio 2023

UFO22

Ufo 22: Whatever è sinonimo di successo

ufo 22 whatever 232 sinonimo di successo
Paola Viani

Cambio al vertice nella seconda giornata di prove del Campionato Europeo Ufo22 che si sta svolgendo nelle acque del Garda Veneto per l’organizzazione della Fraglia Vela Malcesine. Anche oggi programma rispettato con tre prove portate a termine grazie ad un’Ora che ha oscillato tra i 5 e gli 8 nodi regalando la classica situazione del luogo con bordo a sinistra nelle prime due frazioni di gara, mentre le vere difficoltà sono arrivate in chiusura di giornata con grandi ed inaspettate aperture sulla destra, vento in calo e continui giri d’aria che hanno un po’ rimescolato le carte e costretto qualcuno a miracolosi recuperi. Dalla terza posizione di ieri salgono in vetta alla overall mettendo anche preziosi punti di distacco, i ragazzi di Whatever (Verbano Yacht Club) comandati da Michele Ferrari che insieme a Giorgio Stefanelli, Marco Liberati e Maria Ghislanzoni si confermano i più regolari nei piazzamenti con due secondi posti ed un primo. Al loro primo anno nella Classe, hanno già vinto la TurboCup owner driver e stanno dimostrando in questo europeo di aver appreso più di un segreto. 

L’alchimia tra l’equipaggio migliora prova dopo prova e finalmente siamo riusciti a mettere insieme un po’ i pezzi – dice Michele Ferrari. Il nostro allenamento sono state le regate ed ogni volta capivamo qualcosa di nuovo nella regolazione. Oggi abbiamo avuto la sensazione di aver raggiunto un buon punto di conoscenza. Ogni prova la consideriamo come fosse la prima così non ci facciamo influenzare dai risultati anche perché ci sembra incredibile quello che sta succedendo. Non è ancora finita quindi domani potrebbe succedere di tutto visto che il livello dei regatanti è decisamente alto e almeno i primi dieci in classifica navigano tutti compatti. Ogni errore costa caro perché recuperare in queste situazioni è davvero complicato”. 

E chi è stato costretto ad un recupero non facile è Escopazzo (Limone Garda Sailing), lo scafo di Nicola Girardi con Matteo Ferraglia al timone e Carlo Fracassoli alla tattica. Due primi posti in apertura che portano a tre le vittorie di manche e poi un quinto dopo aver rosicchiato terreno per tutta la terza frazione odierna. Fuori dai primi dieci per un salto di vento, sono riusciti a riguadagnare posizioni ma l’UFD di ieri rende obbligato lo scarto e ogni punto diventa pesante. Secondi in classifica provvisoria dovranno giocarsela domani con le ultime due prove in programma. Passa dal primo al terzo posto 2gio.chi (CV Portocivitanova) di Andrea Cittadini con al timone Alessio Marinelli che oggi non brilla e scarta un diciassettesimo posto.  Il primo straniero è in nona posizione. Pura Vida, lo scafo di casa comandato da Pietro Parisi con a bordo Carlo Zermini, fa tre balzi in avanti, dal nono al sesto posto, grazie ad un secondo in gara 2. 

Regatare con l’Ufo22 è davvero divertente – conclude Michele Ferrari – anche perché ogni appuntamento è organizzato perfettamente e chi ha più esperienza non nega il sostegno a chi si approccia per la prima volta”. Che abbiano svelato troppo? Lo vedremo domani con le ultime due prove che coroneranno il sogno europeo di qualcuno.

 


26/09/2021 13:24:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

LNI Palermo, Our Dream: nell'aria un profumo di mare e di legalità

Il Jeanneau, un Sun Odissey 53 che diventa l’ammiraglia della flotta palermitana, è una barca che viene restituita alla collettività grazie all’affidamento alla LNI dopo la confisca alla criminalità organizzata operata dalla Guardia di Finanza di Palermo

C'è Wanax EXP Team in testa all'Invernale di Anzio/Nettuno

Ancora un bel fine settimana per Altura, J24 e Platu 25 al Campionato invernale di Anzio e Nettuno

Genova, Porto Antico: apre domani Antiqua2023

35 antiquari e 3 mostre collaterali dedicate al mare in onore di The Ocean Race - The Grand Finale

America's Cup: caschi bergamaschi per il Team Ineos

KASK, l’azienda bergamasca produttrice di caschi di alta qualità, ha firmato una partnership a lungo termine per la fornitura di caschi al challenger di America’s Cup INEOS Britannia

Concessioni demaniali: incontro Confindustria Nautica con Ministro Fitto

Confindustria Nautica ha incontrato il Ministro per gli Affari europei Raffaele Fitto nell’ambito delle consultazioni volute dal Premier Giorgia Meloni con le rappresentanze delle imprese che lavorano sul demanio

The Ocean Race: tutti insieme appassionatamente

Tutti gli IMOCA stanno cercando il varco migliore per passare i doldrum

Invernale Traiano: Tevere Remo (IRC) e Guardamago (ORC) si dividono la posta

In Regata la classifica generale sta prendendo forme diverse, con Tevere Remo Mon Ile che governa in IRC e Guardamago II leader in ORC

Taglio del nastro per Our Dream, un sogno che diventa realtà

Si è tenuta oggi a Palermo presso la Lega Navale Palermo, la presentazione di Our Dream, il Jeanneau Sun Odissey 53 piedi a vela confiscata alla criminalità organizzata che la utilizzava per traffici di stupefacenti e affidata alla LN Italiana

La "Roma per 2" compie trent'anni

La classica transtirrenica con le sue 535 miglia fino a Lipari è da sempre una prova impegnativa che mette a dura prova anche i velisti più esperti. Soldini in collegamento video:"Regata bellissima. Sarebbe bello partecipare con la flotta dei Mod 70

Partita la seconda manche del Campionato Invernale di Marina di Loano

Vento da Nord con 20 nodi alla partenza, progressivamente calato fino a 10 nodi all’arrivo, tanto sole e mare calmo per i 44 equipaggi iscritti al Campionato Invernale più frequentato della 1a Zona FIV

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci