giovedí, 23 maggio 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    optimist    marevivo    alinghi    cambusa    vela olimpica    tp52    formazione    circoli velici    laser    brindisi-corfù    151 miglia    fincantieri   

ROUTE DU RHUM

Route du Rhum: vince Joyon all'ultimo respiro

route du rhum vince joyon all ultimo respiro
Roberto Imbastaro

Un finale incredibile, addirittura dantesco. In poche miglia si sono spalancate le porte dell’inferno per François Gabart e si sono aperte quelle del paradiso per Francis Joyon. Dopo 6 giorni di corsa fatta di un inseguimento feroce sulla scia di Macif, per Idec tutto è stato deciso alla fine di un giro totalmente pazzo della Guadalupa, tra colpi di vento e calma piatta. Al passaggi davanti a Basse Terre, con un’ultima virata e con 17 minuti di vantaggio, tutti pensavano che Macif avesse vinto la gara. Però c’erano ancora 30 miglia da percorrere in uno scenario di venti evanescenti. 30 miglia di suspense totale e colpi di scena. Tra il sud dell'isola e il traguardo, Francis Joyon, spostato a riva, è riuscito a prendere un refolo d’aria proveniente da terra. Anche se rallentato da una rete da pesca catturata in uno dei suoi timoni, lo skipper di IDEC Sport ha mantenuto il vantaggio. A due miglia dalla linea, il vento è sceso di nuovo e Macif, leggermente più veloce, è tornato in contatto e i due avversari si sono trovati ben presto fianco a fianco, a 3 nodi di velocità. C’è un’ultima delicatissima virata e Francis non trema nella manovra e riesce a vincere passando il traguardo alle 23:21:47 (ora locale) di domenica 11 novembre con solo 7 minuti e 8 secondi di vantaggio sul trimarano blu di Gabart. Un divario infinitesimale che rende leggendaria questa undicesima edizione della Route du Rhum-Destination Guadeloupe e il suo vincitore Francis Joyon.

Lo skipper di IDEC Sport ha impiegato 7 giorni, 14 ore e 21 minuti e 47 secondi per completare il percorso di 3542 miglia ad una velocità media di 19,42 nodi. Ha stabilito un nuovo tempo di riferimento sul percorso battendo il record del 2014 di Loïck Peyron di 46 minuti e 45 secondi.  A 62 anni, il detentore del Trofeo Jules Verne ha condotto una gara eccezionale con la forza delle sue braccia e della sua mente. Fino alla fine, ha dato tutto il necessario per cercare di togliere la vittoria al suo giovane concorrente.  Con successo! Dopo sette tentativi, ha vinto la prima Route du Rhum-Destination Guadeloupe della sua carriera. Fantastico!


12/11/2018 10:46:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giancarlo Pedote: che bel debutto tra gli Imoca 60!

Giancarlo Pedote ha fatto un colpo clamoroso aggiudicandosi il terzo posto al traguardo dell'evento, rendendosi così autore di un debutto straordinario sul circuito dei 60 piedi IMOCA

Two bullet opener for Jethou at Rolex Capri Sailing Week

Three days since the Regata dei Tre Golfi finished, Rolex Capri Sailing Week resumed on the Gulf of Naples today with two inshore races for the Maxi fleet

Palermo: a giugno "Una Vela Senza Esclusi" e il Campionato Nazionale Hansa 303

La manifestazione inizierà il 12 giugno con il raduno della Classe Hansa e lo stage federale. Ci si aspetta la partecipazione di circa 25 imbarcazioni in rappresentanza di 10 regioni italiane

Weymouth, Nacra 17: per Tita/Banti e Bissaro/Frascari 1° e 3° posto nelle Qualifying Series

Terzo giorno di regate ai 2019 Volvo Europeans di Weymouth (UK) delle classi Nacra 17, 49er e 49erFX

“Superhero” vince gli Open Half Ton Classics d’Italia, “Pili Pili” è Campione Italiano

Dal 9 al 12 maggio si è svolto a Fiumicino il Campionato Italiano Open Half Ton Classics

GC32 Racing Tour: arrivano i cinesi... e Sir Ben Ainslie

Sir Ben Ainslie e i velisti britannici di Coppa America hanno confermato la loro presenza nel GC32 Racing Tour in 2019 dove ci sarà anche la new entry cinese CHINAone NINGBO

Weymouth, Nacra 17: Tita/Banti rallentano ma sono ancora terzi

Quarto giorno e prime Fleet Series ai 2019 Volvo Europeans di Weymouth (UK) delle classi Nacra 17, 49er e 49erFX

Europeo Weymouth: la gioia la regalano Maria Giubilei e Alexandra Stalder

Nei Nacra 17 Tita/Banti quarti, Bissaro/Frascari sesti, Ugolini/Giubilei primi nei Nacra 17 Under23, Stalder/Speri seconde nei 49erFX Under 23

TP52, Minorca: Azzurra va subito al comando

Con un secondo e un primo posto rispettivamente nelle due prove disputate oggi, il TP52 Azzurra si porta subito al comando della classifica provvisoria del massimo campionato di vela professionistica

Vela e solidarietà al Circolo Vela Bari

Ancora una volta si rinnova e si consolida il sodalizio tra il Circolo della Vela Bari e la Race for the cure, la corsa di sensibilizzazione organizzata dalla Susan G. Komen per la prevenzione e la cura del tumore al seno in

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci