giovedí, 23 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    guardia costiera    vela    veleziana    mini transat    trasporti    volvo ocean race    transat jacques vabre    foiling    platu25    j24    windsurf    cala de medici    campionati invernali   

RC44

RC44 Porto Cervo Cup: Katusha vince nel Maestrale

rc44 porto cervo cup katusha vince nel maestrale
redazione

La RC44 Porto Cervo Cup organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda è giunta oggi a conclusione con tre belle prove svolte con vento di Maestrale a 22 nodi, leggermente calato nel corso della terza e ultima prova di giornata. Vittoria di Katusha su Cereef e Peninsula Petroleum.
Dopo lo stop forzato di ieri, oggi la flotta è stata chiamata in mare con un'ora di anticipo dal Principal Race Officer, Peter "Luigi" Reggio. Alle 11 in punto è stato issato il segnale preparatorio per la prima delle tre prove previste, il Maestrale soffiava sostenuto annunciando una giornata di vela adrenalinica, con manovre al limite in bolina e velocissime planate nei laschi.Katusha (Novoselov-Horton) doveva difendere la sua leadership provvisoria di due punti, lo ha fatto al meglio, consolidando la posizione con la vittoria della prima prova, seguita da Cereef (Lah-Stead) e Bronenosec (Frolov-Dunn). La seconda prova ha visto uno spettacolare arrivo al photofinish tra Charisma e Katusha la quale, con il secondo posto, è diventata vincitrice con una prova d'anticipo, cosa assai rara in una flotta dai punteggi di classifica sempre molto ravvicinati come quella degli RC44. Con due terzi posti, Bronenosec sembrava lanciato verso il podio, però ha sprecato l'opportunità nella prova finale, chiudendo settimo dopo una partenza anticipata (OCS) assieme a Charisma e dovendosi accontentare del quarto posto finale.Sale invece sul terzo gradino del podio Peninsula Petroleum, la barca dell'inglese John Bassadone affidata in occasione della Porto Cervo Cup al cileno Dag von Appen, sempre con Vasco Vascotto alla tattica. Il secondo posto nella prova conclusiva dietro a un imprendibile Cereef, secondo sul podio finale, è stato conquistato con grande determinazione grazie alla scelta tattica di navigare sulla lay line sinistra del campo mentre tutta la flotta aveva già strambato. "E' stata la parte finale a darci il vantaggio - ha dichiarato Vascotto - nelle prove precedenti mi ero reso conto di aver strambato troppo in anticipo, questa volta non mi sono fatto cogliere impreparato. Malgrado la piccola collisione nella seconda prova, nell'incrocio con Charisma, che ci è costata un 360° e due punti di penalizzazione, abbiamo dimostrato di saper reagire e siamo al comando della classifica provvisoria del circuito RC44. Come sempre le regate a Porto Cervo sono fantastiche".
Dalla prossima regata di Marstrand in Svezia, dal 10 al 15 agosto, sarà Peninsula Petroleum a montare le ruote d'oro dei timoni, l'equivalente della maglia rosa ciclistica per il circuito RC44 Class.Il Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda, Riccardo Bonadeo, si è espresso con queste parole: "Il Maestrale di oggi, dopo che ieri aveva costretto le barche all'ormeggio, ha esaltato l'abilità degli equipaggi e le performance degli RC44 offrendo regate combattute, con risultati mai scontati. In una parola, abbiamo avuto una settimana di vela al suo meglio. Grazie per essere stati con lo YCCS per la quarta volta, tra Porto Cervo e Virgin Gorda. Dopo il Maestrale di Porto Cervo vi attendiamo ora con l'Aliseo della nostra sede caraibica. Grazie agli armatori e ai loro equipaggi, al PRO Luigi Reggio, al Comitato di regata, alla giuria internazionale e a tutto lo staff della RC44 Class e dello YCCS. Congratulazioni in particolare al vincitore, Katusha e ai suoi compagni sul podio, Cereef e Peninsula Petroleum".
Alexander Novoselov, armatore-timoniere di Katusha: "Sono due anni che competo nella classe RC44 ed è la prima volta che saliamo sul podio, per di più sul gradino più alto! Siamo stati bene, a bordo c'era una bella atmosfera, ci siamo concentrati e divertiti molto, questo è stato il mix perfetto unito alle condizioni meteo ideali, Porto Cervo è una delle migliori località per regatare. Sono molto emozionato, siamo stati bravi ma anche fortunati."
Il programma dello YCCS prosegue ora con il Farr 40 Pre-Worlds e il Rolex Farr 40 World Championship dal 10 al 16 luglio.


02/07/2017 19:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

all’altra italiana Giorgia Speciale oro tra le femmine. Nel 2018 dovranno guadagnarsi la convocazione olimpica personale con i risultati conseguiti dopo 3 eventi internazionali

Troostwijk, all'asta uno yacht e la storica "La Spina"

Questo tipo di lotti non sono una novità per Troostwijk che negli ultimi mesi ha indetto aste per diverse imbarcazioni e automobili di lusso.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci