giovedí, 16 luglio 2020

ROLEX CAPRI SAILING WEEK

Quanti Maxi alla Tre Golfi

quanti maxi alla tre golfi
redazione

Almeno 27 maxi yacht si porteranno nelle acque del  Golfo di Napoli dal 10 al 18 maggio per la Rolex Capri Sailing Week. I maxi yacht quest'anno rappresentano una percentuale significativa della flotta di 150 imbarcazioni e ciò è dovuto agli sforzi dell'International Maxi Yacht Association, che opera in collaborazione con i tre organizzatori della Rolex Capri Sailing Week,  il Circolo del Remo e Vela Italia, lo Yacht Club Capri e lo Yacht Club Italiano.

Naturalmente l'isola italiana, con i suoi stupefacenti strapiombi, le grotte a livello del mare e le acque azzurre, rimane oggi meta di vacanza come lo fu per gli imperatori romani. Sul Golfo di Napoli, Capri fa da sfondo alle gare verso sud; la Penisola Sorrentina e, in lontananza, il Vesuvio ad est.

Uno dei più grandi fan di Capri e della regata è Sir Peter Ogden, membro del consiglio direttivo dell'International Maxi Association, che tornerà con il suo Maxi Jethou completamente nero. "Capri è molto attraente ed è infatti è il mio posto preferito. In base alle condizioni atmosferiche, si possono avere venti molto leggeri o forti. Capri è uno dei cinque eventi che organizziamo ogni anno. Se dovessi scegliere il numero uno, allora il top sarebbe Capri o, in ugual misura, St Tropez".

La Rolex Capri Sailing Week parte venerdì 10 maggio con la famosa regata d'altura del prologo, la Regata dei Tre Golfi. Lunga circa 150 miglia, parte da Napoli e attraversa i golfi di Napoli, Salerno e Gaeta. Poi volge verso sud, fino a raggiungere le isole Li Galli, girando la Penisola Sorrentina prima di tornare al traguardo della Marina Grande di Capri. L'aspetto unico e spettacolare della Regata dei Tre Golfi è la partenza a mezzanotte dal Castel dell'Ovo di Napoli, dopo una cena tradizionale presso la club house del CRV Italia a Santa Lucia Marina.

Nata nel 1954, la Regata dei Tre Golfi è la seconda più antica manifestazione velica italiana dopo la Rolex Giraglia e celebra la sua 65° edizione nel 2019. E' anche il secondo di cinque eventi del Mediterranean Maxi Offshore Challenge dell'International Maxi Association, che è iniziato con la Rolex Middle Sea Race dello scorso ottobre e si concluderà con il Palermo-Montecarlo di agosto.

Mentre il Maxi 72 Caol Ila R di Alex Schaererer tornerà a difendere il suo titolo della Regata dei Tre Golfi, quest'anno sarà l'americano Jim Swartz con il suo maxZ86 Vesper la barca da battere. Swartz ha una lunga storia nei maxi prima con il suo Swan 60 e poi con un STP65, entrambi chiamati Moneypenny. Da allora ha condotto per molti anni un TP52 prima di tornare ai maxi l'anno scorso, noleggiando il Leopard di Mike Slade per la Rolex Giraglia. Questa stagione è in campagna con Vesper, l'ex Morning Glory, originariamente costruito per Hasso Plattner.

"Capri… chi non vuole andare a Capri", dice Swartz, che ci ha fatto l'ultima campagna del suo TP52 nel 2014. “Abbiamo amato Capri. Mi piace andare in posti carini e Capri è sicuramente uno di questi. Ci siamo divertiti, abbiamo avuto buoni risultati e i ragazzi si sono divertiti, è stato fantastico".

Vesper è iscritto sia alla Regata dei Tre Golfi che alle successive regate costiere del Rolex Capri Sailing Week e Swartz si dice entusiasta ma anche preoccupato per l'evento che sarà la sua prima uscita in barca.

Per quanto riguarda la sua campagna del 2019, che comprende anche la Maxi Yacht Rolex Cup di settembre, Swartz dice: "Il maxZ86 è una barca  bella e ben costruita. Dopo una lunga e proficua stagione con il TP52, volevo qualcosa di più grande. Ci siamo guardati intorno e alla fine siamo finiti su questo. Ci proveremo per la stagione e vedremo poi come andare avanti.”


24/04/2019 17:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Vendée-Arctique: Giancarlo Pedote studia per il Vendée Globe

Un'intervista rilasciata questa mattina mentre si avvia verso il waypoint Gallimard guadagnando posizioni. Ora è 10°

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

Caorle, La Duecento: Line Honours per Hagar V

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl con Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin

Tre Ultim alla Drheam Cup

A prendere il via saranno in tre, il Team Actual Leader, Maxi Edmond de Rothschild e Sodebo Ultim 3. Giovanissimi a bordo con Yves Le Blevec

Caorle: l'altura riprende a "maniche corte" con La Duecento

Alle ore 13.00 di venerdì 10 luglio sospinta da un vento di brezza intorno ai sette nodi è partita da Caorle la ventiseiesima edizione de La Duecento

Melges 32 World League, continua la battaglia sul filo di lana

Miglior barca di giornata è Caipirinha di Martin Reintjes (1-2-4 i parziali di oggi, 10 punti in totale al netto dello scarto) che, grazie ai solidi piazzamenti, guadagna la vetta della classifica

Melges 32: fulmini e saette concedono la vittoria a Caipirinha

Un fronte temporalesco che ha portato pioggia consistente e assenza di vento sul Lago di Garda non ha permesso agli equipaggi di completare le ultime due regate della serie, lasciando di fatto cristallizzata la situazione della classifica rispetto a ieri

Vendée-Arctique: guida Dalin, ma è ancora tutto da decidere

La flotta dovrebbe rimanere raggruppata fino alla fine con una battaglia molto ravvicinata per la vittoria

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci