giovedí, 21 febbraio 2019

INVERNALI

Parte domenica 7/10 l'Invernale di Anzio

parte domenica 10 invernale di anzio
Roberto Imbastaro

Domenica 7 ottobre si disputeranno le prime prove per le classi Altura e J24 della 44° edizione del Campionato Invernale per Altura e Monotipi del Golfo di Anzio e Nettuno.

La flotta dei J24 si presenterà come al solito numerosa ed agguerrita, e i favoriti saranno l’imbarcazione del Centro Velico di Napoli della Marina Militare con al timone Ignazio Bonanno, che dovrà vedersela con “Pelle Nera” di Paolo Cecamore, vincitore lo scorso anno con al timone l’ungherese Farkas Litkey. Per i J24 anche quest’anno sarà disputato il Trofeo Lozzi, con regate anche il sabato una volta al mese e classifica separata.

La classe Platu 25, che regata solo un fine settimana al mese, scenderà in acqua per la prima volta nei giorni 17 e 18 novembre. Nannarella di De Martinis Terra/Sanfrancesco sarà chiamato a difendere il titolo conquistato lo scorso anno davanti a Cumadé di Marco Belcastro.

Nelle classi Altura come di consueto saranno calcolate le classifiche sia IRC che ORC. Lo scorso anno il campionato era stato vinto dall’ X-412 “Esprit 2” di Pierfrancesco Nardis dopo una accesa lotta con il First 40 “Calipso Enway” di Andrea Orestano. Quest’anno sarà presente un altro First 40, “Hydra-Enway” della VelealVento asd e esordirà l’X35 Excalibur del Presidente UVAI Fabrizio Gagliardi. Come sempre sarà presente anche una ampia rappresentanza di agguerriti Half Ton classici.

Anche quest’anno alla prima imbarcazione Bénéteau della Classifica IRC dell’intero Campionato sarà assegnato il Trofeo “Bénéteau”, offerto da Paolo Morville titolare della “Sailing Yachts“. Il primo classificato overall della classe Altura più numerosa dell’intero Campionato  vincerà invece il Trofeo Challenge “Circolo della Vela di Roma-Winter Cup”.

Il Comitato di Regata sarà presieduto da Mario de Grenet, sempre attento e preciso e grande conoscitore del Golfo di Anzio e Nettuno.

Non mancheranno gli eventi a terra con il consueto pasta party post regata e seminari a tema che si svolgeranno durante tutto il periodo del Campionato. Anche quest’anno le barche provenienti da altri porti troveranno ospitalità al Marina di Capo d’Anzio ed al Marina di Nettuno.

Appuntamento quindi al Circolo della Vela di Roma sabato 6 Ottobre alle 18 per lo skipper meeting, durante il quale avverrà anche la premiazione della Coppa Asteria 2018.


29/09/2018 16:38:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Fincantieri: ad Ancona al via i lavori in bacino per "Silver Moon"

Si tratta della seconda di tre navi ultra-lusso della serie “Muse” per Silversea Cruises

Andora: la classe Laser inaugura il progetto "Italia Cup Plastic Free"

Si tiene ad Andora, da venerdì 15 a domenica 17 febbraio, la prima tappa dell'Italia Cup Laser 2019. L'organizzazione della regata è affidata al Circolo Nautico Andora, su delega della Federazione Italiana Vela

Giovanni Soldini pronto per la RORC Caribbean 600

Domani il via dell’11ma edizione della RORC Caribbean 600. Previste condizioni favorevoli per la regata

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Giovanni Soldini e Maserati alla RORC Caribbean 600

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini ad Antigua per la RORC Caribbean 600. L’equipaggio del trimarano italiano è pronto alla sfida con l’americano Argo. Partenza prevista per il 18 febbraio

Sydney: dopo 5 prove Australia in testa nella "ControCoppa America"

Belle riprese video ma formula ancora non convincente

Caribbean 600: sportività tra Soldini e il Team Argo

Giovanni Soldini e l’equipaggio di Maserati Multi 70 hanno accolto la richiesta del Team di Argo di posticipare la partenza della RORC Caribbean 600

Invernale Riva di Traiano: 2 nodi non bastano

Giornata estiva con un vento che non è mai andato oltre i 3 nodi, troppo pochi per disputare una regata degna di tal nome

Caribbean 600: per Soldini anche il nuovo record della regata

Il Team italiano stabilisce il nuovo record della regata: 1 giorno, 6 ore e 49 minuti Il diretto rivale Argo taglia il traguardo 7 minuti dopo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci