giovedí, 27 febbraio 2020

VELA PARALIMPICA

Palermo: al via il campionato italiano Hansa 303 all’interno di Una vela senza esclusi

palermo al via il campionato italiano hansa 303 all 8217 interno di una vela senza esclusi
redazione

La settimana dedicata ad Una Vela Senza Esclusi è un evento velico che si terrà a Palermo dal 12 al 16 giugno e che quest’anno farà da contenitore al Campionato Italiano Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato, per la prima volta nel Sud Italia. 

L’evento è stato fortemente voluto dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo Centro che lo organizzerà su delega della Federazione Italiana Vela, di concerto con la Classe Italiana Hansa 303 e il Comitato Paralimpico Italiano.

Il primo appuntamento sarà quello con lo stage federale al raduno della Classe Hansa che aprirà la manifestazione il 12 giugno. Saranno rappresentate ben 10 regioni italiane (Marche, Lombardia, Friuli, Liguria, Puglia, Calabria, Campania, Sicilia, Toscana, Lazio, ) con atleti sotto osservazione dei tecnici FIV per la selezione per gli europei previsti per il mese di ottobre a Portimao in Portogallo. 

Il 13 giugno, presso i locali dell’ex Fonderia Oretea alla Cala di Palermo si terrà, invece, il Convegno “Mare, Sport e disabilità: l’importanza di fare squadra alla presenza di numerose autorità.

14, 15 e 16 giugno saranno dedicati alle regate sulle boe. La mattina del venerdì 14, durante la cerimonia di apertura, l’alzabandiera sarà accompagnato dall’Inno di Mameli eseguito dall’Orchestra Kids del Teatro Massimo, diretta da Michele De Luca. Poi, si molleranno gli ormeggi per iniziare alle h 12. Saranno posizionati due campi di regata: uno per la classe Hansa 303 e l’altro per le 7 Azzurre della flotta L.N.I. Il campionato sarà valido dopo aver disputato almeno 3 prove e con un massimo di 5 prove nei 3 giorni dedicati, con la possibilità di scarto alla 4 prova. 

Tra i partecipanti ci saranno anche Gian Banchisio Pira della Veliamoci Asd di Oristano, con all’attivo tre mondiali e una paralimpiade a Rio 2016, Marco Gualandris dell’Associazione Dis-Vela del Lago di Garda che ha conquistato il podio sia agli Europei che ai Mondiali del 2013, 2014, 2015 e Giulio Cocconi quattordicenne della LNI di Genova Sestri, detentore del titolo di campione italiano lo scorso anno. Gli atleti parteciperanno a bordo delle Hansa 303 in singolo.

Tra gli equipaggi delle azzurre provenienti dalle Sezioni LNI di tutta Italia quello palermitano sarà quello della Vela del cuore formato da Martina Leonardi, Clorinda Balsamo, Nicoletta Salviato e dalle tutor Daniela Privitera e Tiziana Leto. Nato da un’idea della cardiochirurgo D.ssa Nicoletta Salviato e grazie ad un Protocollo d’intesa tra l’Ospedale A.R.N.A.S. Civico di Palermo e la LNI di Palermo Centro, per la prima volta, vedremo gareggiare un equipaggio tutto femminile formato da pazienti con cardiopatie congenite. La manifestazione nazionale sarà occasione per gettare le basi affinché il  progetto della vela del cuore possa essere replicato anche da altre Sezioni della LNI, per smantellare l’idea che la cardiopatia congenita è una patologia che impedisce ai ragazzi di avere una vita normale. 

Alla fine delle tre giornate, i migliori piazzamenti della manifestazione si vedranno attribuire anche il Trofeo Panathlon “Gabriella Caldarella”,  il Trofeo L.N.I “Pietro Caricato” e il “Trofeo Toyota”

 

Si ingraziano gli sponsor: il Bar Barbara per il catering, il cui titolare ha deciso di investire allo Zen per dare ad alcuni ragazzi l’opportunità di un percorso di legalità, il Mercato San Lorenzo che offrirà le bibite, il ricamificio La Nuvola per le divise di staff e atleti e il Centro Ortopedico Ferranti, la Toyota, l’Enel, la Coloplast, Y-Ourself, La Braciera, MicetrIn Energetica e la Coop per il supporto economico senza il quale la manifestazione non sarebbe stata possibile, oltre, alle istituzioni patrocinanti, enti e associazioni – Ars, Comune di Palermo, Autorità portuale, Università degli Studi, ERSU, Panathlon, Rotary, IYFR, FTPI, CIP e AISM e media partner Teleone che hanno creduto nel progetto.(R.T.)

 


10/06/2019 21:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

RS Aero, arriva in Italia il primo circuito di regate "RS Fun Club Contest"

Quattro tappe fra Ostia, Arco e Maccagno per la nuova deriva in singolo adatta a giovani ed adulti

Soldini e Maserati pronti per la RORC Caribbean 600

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70 sono arrivati ad Antigua, nei Caraibi, pronti per la 12a edizione della RORC Caribbean 600, che partirà il 24 febbraio alle 11.30 ora locale

Ancora tre mondiali di vela olimpica in Australia

Questa volta è il turno dei windsurf RS:X maschili (75 concorrenti) e femminili (47 concorrenti), a Sorrento (Victoria). A Melbourne il singolo femminile Laser Radial

Giancarlo Pedote: il sogno Vendée Globe si avvicina

Questo 2020 sarà per Giancarlo Pedote sicuramente un anno impegnativo e cruciale. L’ 8 novembre prossimo partirà da Les Sables d’ Olonne il tanto anelato Vendée Globe, giro del mondo senza scalo e senza assistenza

Concluso il raduno federale Mach Race a Torre del Greco

Dal 14 al 19 febbraio si è svolto il raduno federale Match Race a Torre del Greco presso il Centro Federale Zonale del Comitato V Zona FIV a bordo delle imbarcazioni RS 21, simili a quelle che saranno utilizzate al mondiale giovanile

Invernale Argentario: guida sempre Iemanja di Piero De Pirro

Sole e vento leggero (6 nodi) da Ovest hanno caratterizzato questa domenica di febbraio nella quale è stata disputata una sola prova

Mondiale RSX: Mattia Camboni parte bene

Ottimo avvio per l'azzurro Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), primo nella ranking mondiale stagionale e campione europeo 2018, che dopo le prime tre prove nelle quali è stato molto regolare, è al 5° posto (4-4-5 di giornata)

Fine settimana con cinque prove al Campionato invernale di Anzio e Nettuno

Dopo una domenica senza regate per mancanza di vento, sabato 15 e domenica 16 febbraio il Campionato invernale di Anzio e Nettuno ha ripreso il via con cinque prove disputate per J24 e Platu 25 e due prove per l’Altura

Le chiusure autostradali sul "Tronco 1" penalizzano l'industria nautica del Nord Ovest

I gravi disagi che interessano le infrastrutture stradali del Nord Ovest del Paese stanno mettendo in ginocchio l’industria nautica e le infrastrutture del territorio ligure che ne sono il naturale sbocco al mare

Grande successo di partecipazione dei J24 alla clinic con Andrea Casale a Marina di Carrara

Con un grande successo di partecipazione si è conclusa presso le sale del Club Nautico Marina di Carrara la clinic sulla preparazione della barca pre-regata curata dal pluricampione iridato J24 Andrea Casale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci