giovedí, 18 agosto 2022


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giovanni soldini    palermo-montecarlo    420    centomiglia    foil    vaurien    nacra 15    69f    libri    ambrogio beccaria    press    2.4mr    optimist    solidarietà   

SWAN

Mondiali Swan One Design, Valencia: grande vento, grandi onde, grandi regate

mondiali swan one design valencia grande vento grandi onde grandi regate
Roberto Imbastaro

I Mondiali Swan One Design, ospitati dal Real Club Náutico de Valencia, hanno preso il via ieri in grande stile, con tre regate per ogni classe in gara, che hanno regalato emozioni forti ed esaltanti al largo di Valencia, in Spagna.

 

Dopo i temporali della notte, la flotta del ClubSwan Racing ha dovuto affrontare una brezza costante ma variabile, che nel pomeriggio è aumentata da 12-13 nodi fino a 20 nodi tra onde di due metri, mettendo a dura prova gli equipaggi. Con le regate serrate all'ordine del giorno sui percorsi bolina-poppa, le scelte tattiche intelligenti hanno fatto la differenza per l'esito finale di ogni singola regata.

 

ClubSwan 42: Spagna in testa

 

Quando la nebbia si è posata, è stato forse naturale che la classe ClubSwan 42 fosse guidata da due barche che rappresentavano la Spagna per la prima volta quest'anno. Nadir ha conquistato la vetta della classe, con l'armatore Pedro Vaquer che ha ottenuto due vittorie in regata con un punteggio di 1-3-1 davanti a Pez De Abril di Jose Maria Meseguer, a quattro punti di distanza.

 

Tornato in banchina, Vaquer ha dichiarato: "Le regate di oggi sono state molto difficili perché c'era vento ma soprattutto c'erano molte onde e, in quelle condizioni, è difficile governare la barca. Il nostro obiettivo è vincere, ma credo che qualsiasi barca di questa flotta possa vincere il campionato. Quindi abbiamo iniziato molto bene, ma abbiamo ancora molta strada da fare".

E ha aggiunto: "Siamo molto orgogliosi di rappresentare la Spagna in questa flotta internazionale. Ci sono tre barche spagnole qui in questa occasione e ogni volta che uno di noi vince, siamo tutti felici".

 

Selene-Alifax di Massimo De Campo, battente bandiera italiana, è salito sul terzo gradino del podio della prima giornata, a un solo punto di distanza da Pez De Abril, che ha conquistato la vittoria nella seconda regata.

 

ClubSwan 50: tre regate, tre vincitori diversi

 

Altrettanto combattuta, la classe ClubSwan 50, composta da 16 imbarcazioni, ha prodotto tre vincitori diversi nel corso della giornata.

 

Cuordileone, timonato da Leonardo Ferragamo, ha concluso la giornata di regate in pole position con un risultato di 3-3-1, un punto davanti a Hatari di Marcus Brennecke, campione del mondo in carica, che ha vinto la prima prova.

 

Earlybird, che come Hatari batte bandiera tedesca, si è piazzato al terzo posto, seguito da vicino dal belga Balthasar.L'armatore e timoniere Louis Balcaen ha dichiarato: "Oggi abbiamo avuto condizioni di navigazione epiche, fino a 20 nodi, fantastiche, con tempo caldo e molta brezza. Si vede dalle boe che il livello è sempre più alto, sempre più vicino, e abbiamo avuto una penalità alla boa di prua, per cui oggi ci siamo complicati la vita, ma siamo riusciti a vincere la seconda regata, il che è stato molto bello".

 

Il leader del primo giorno nella competitiva flotta dei ClubSwan 36 è stato anche quello che ha viaggiato di più per essere a Valencia: Mamao, dal Brasile.

 

Con un punteggio di 1-2-3, Mamao ha concluso con due punti di vantaggio sull'agguerrito yacht britannico Black Seal, che ha vinto lo Swan Sardinia Challenge a giugno, mentre l'equipaggio di Richard Thompson ha conquistato le ultime due vittorie in regata.

 

L'armatore di Mamao, Haakon Lorentzen, ha dichiarato: "È stato molto bello e oggi abbiamo vinto la giornata. Ci stiamo divertendo ed è bello tornare a navigare a livello internazionale. Siamo qui per fare il meglio possibile. Il team proviene dallo Yacht Club di Rio de Janeiro, abbiamo navigato insieme per molti anni e sono grandi velisti".

 

La premiazione a terra, con i premi giornalieri sponsorizzati da Garmin, si è tenuta presso il club ospitante, il Real Club Náutico de Valencia, e tutti i team hanno potuto festeggiare il successo della giornata inaugurale degli Swan One Design Worlds.

 

Le regate dei Mondiali Swan One Design riprendono oggi, giovedì 7 luglio, e proseguono fino a sabato 9 luglio. - ph. Max Ranchi 


07/07/2022 07:41:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

A Rosignano dal 19 al 21/8 la festa per i 60 anni del Vaurien in Italia

Due serate da non perdere, la mostra con 28 barche storiche, due eventi in acqua e altri appuntamenti per celebrare i 60 anni della storica barca scuola in Italia, sulla quale sono cresciuti generazioni di velisti

Ambrogio Beccaria vara il suo Class 40

Alla Grande - Pirelli: varata a Genova la nuova barca di Ambrogio Beccaria disegnata da Gianluca Guelfi in collaborazione con Fabio D’Angeli

Mondiale Nacra 15, sorpasso francese

Partono bene gli svizzeri ma nella seconda giornata sono i francesi a conquistare la testa con ben 2 equipaggi

A Torbole i 69 F per la Youth Foiling Gold Cup

Dodici Team under 25 impegnati sul Garda Trentino nelle fasi eliminatorie, per accedere alle finali programmate sabato e domenica 13 e 14 agosto

La “Foil Academy" powered by Luna Rossa decolla all'Adriatico Wind Club

Gli Under 19 romagnoli impegnati su iQFoil, Waszp, Skeet protagonisti dal 16 al 25 agosto

Il mondiale Nacra 15 parla solo francese

Dopo 11 manche sono ancora Clement Martineau e Lou Mouriac, team di La Rochelle-Quiberon, a guidare le danze. Secondi, staccati di tre punti, sono Thomas Proust ed Eloise Clabon, altri francesi, come i terzi Titouan Petard ed Elisa Lecount

Mondiale Nacra 15, dominio francese

Dopo le fasi di qualificazione si chiude a Ferragosto, il tutto nelle acque del Garda.

Prime regate al Campionato Mondiale Nacra 15

Dopo le prime battute sono gli equipaggi svizzeri i protagonisti di "Day 1" che dopo tre regate occupano le prime due posizioni

Antonio Squizzato è argento al Campionato Tedesco 2.4 mR

A Berlino, ottimo secondo posto per l’atleta paralimpico della Canottieri Garda

Emozioni fortissime con "Liberi nel Vento" alla Marina di Porto San Giorgio

“Liberi nel Vento” tratta della bellissima esperienza che l’associazione ha realizzato nel 2016, con un corso vela per gravissime disabilità dove Angelo ha timonato una barca, l’Hansa Liberty, in completa autonomia con il solo soffio – succhio della bocca

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci