domenica, 29 novembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    giancarlo pedote    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri    press    aziende    ambiente   

ESTE 24

Lorenzo Rossi su Ricca D’Este 27 è il nuovo Campione Italiano Este24

lorenzo rossi su ricca 8217 este 27 232 il nuovo campione italiano este24
redazione

Dopo tre giorni di regate con continui cambi al vertice della classifica generale, è Lorenzo Rossi su Ricca D’Este 27, il nuovo Campione Italiano Este24. Lorenzo, nipote di uno dei pilastri della classe Este24, Marco Flemma, che della barca è anche armatore, ha saputo mettere in riga, grazie ad un’ultima giornata praticamente perfetta, i più titolati team che si sono dati battaglia fino all’ultimo giorno. La campionessa uscente, Federica Archibugi, ha dovuto passare il testimone al giovane Lorenzo, così come timonieri del calibro di Antonio Sodo Migliori, Marco Flemma e Roberto Ugolini si sono dovuti complimentare con il team vincente. 

La cronistoria della tre giorni di regate, parla di sette prove disputate con condizioni a tratti difficili ( ieri si è svolta solo una regata per il troppo vento) che hanno messo alla dura prova anche i team più rodati, la tenuta fisica e l’allenamento hanno fatto la differenza. Nel primo giorno del campionato, la battaglia, con condizioni di onda formato e vento sui 10/12 nodi, ha visto il terzetto formato dalla due Ricca D’Este (27 e 37) di Lorenzo Rossi e Marco Flemma darsi battaglia con Federica Archibugi che su Wasabino ha dimostrato da subito di voler tentare nuovamente alla conquista del tricolore. La seconda giornata mette in apprensione tutta la flotta, qualche rottura ( ne sa qualcosa Flemma con la sfortunata rottura di 2 gennaker) e qualche straorza proprio quando il maestrale ha iniziato a salire sopra i venti 20 nodi, complice anche un moto ondoso alquanto intenso. Il Comitato di Regata, presieduto da Erik Masserotti ha giustamente fatto rientrare la flotta, decidendo di dare la fine delle ostilità di giornata. 

La domenica è tutta un’altra storia dal punta di vista meteo, una giornata perfetta per la flotta e per vedere un bello spettacolo in mare. Le condizioni sembrano favorire il team capitanato da Lorenzo Rossi (con molta esperienza negli hobie-cat e un passato nelle più classiche derive giovanili) che pone nel paniere tre primi posti che mettono fine alle speranze di rimonta di Federica Archibugi, che su Wasabino chiude al secondo posto, mentre al terzo gradino del podio sale Antonio Sodo Migliori su La Poderosa, che una rottura al bompresso nella seconda giornata, ha messo in difficoltà il suo team. Un week end lungo di regata entusiasmanti che la classe Este24 ha saputo gestire al meglio sotto il profilo sportivo e sotto il profilo dell’emergenza sanitaria che sta colpendo il nostro paese. Grande partecipazione, agonismo e sportività, elementi che sono nel dna della classe Este24, quest’anno sono ovviamente mancati gli eventi post regata, una grande famiglia come la nostra si sa accontentare, nel rispetto della regole. 

A completamento di questo bel week end di regate, l’Assemblea dei soci riunitasi via zoom ha anche rinnovato il Consiglio Direttivo, rieleggendo Alessandro M. Rinaldi nel ruolo di Presidente della Classe, confermando Paolo Brinati, quale segretario generale con Federico Chiattelli, e Pierluigi Coscarella come consiglieri. Sono stati poi eletti per la prima volta, per completare il Consiglio, Roberto Ugolini, Andrea Brocchieri, Jacopo Pasanisi e Serena Valeriani.

Lorenzo Rossi - Ricca D’Este27: “Siamo felici di questo titolo, il mio equipaggio ha dimostrato grande coesione a bordo e concentrazione, è stata una bella competizione con giornate veramente difficili. La terza giornata con salti di vento importanti e poca aria ci ha permesso di consolidare la leadership grazie a tre primi di giornata. Voglio ringraziare ovviamente il mio equipaggio Jacopo Izzo, Petrella Giovanni, Giannotti Giuseppe, Finizio Matteo e mio zio, Marco Flemma, armatore delle due Ricca D’Este per il supporto e per i consigli. 

Alessandro M. Rinaldi, Presidente dell’Associazione Nazionale Classe Este24 : “ Vorrei ringraziare in primo luogo il Circolo Nautico Guglielmo Marconi che, con grande attenzione e scrupolosità ha coordinato tutte le operazioni in acqua e soprattutto a terra , nel rispetto delle disposizioni Federali. Inoltre un grazie per il gran lavoro instancabile del Comitato di Regata che ha permesso di fare ben 7 regate in condizioni difficili di mare e di vento, ma il plauso più lungo va ai nostri equipaggi che si sono distinti per tenacia e sportività. Queste nostri Este24 hanno dato prova di essere barche toste e veloci, tanto quanto i loro armatori! Complimenti a Lorenzo Rossi, neo campione 2020 !”.

 









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: ancora non chiari i problemi di Hugo Boss; acqua a bordo (risolta) per Pedote

Hugo Boss procede lentamente e gli ingegneri sperano di poter riparare il danno in corsa. Per Pedote un'infiltrazione d'acqua dovuta ad una trappa del ballast

Vendée Globe: Thomson si ferma per tentare la riparazione

Guai grandi e piccoli per tutta la flotta. Anche il leader, Thomas Ruyant è dovuto salire in testa d'albero

Alghero: per 110 studenti il battesimo della vela

Il Covid non ferma la vela, ad Alghero 100 studenti hanno debuttato in barca

Vendèe Globe: match race tra Dalin e Ruyant verso l'Indiano

Per Pedote un 13° posto nel gruppo degli inseguitori. Un controllo alla barca rivela che è assolutamente pronta per il Grande Sud (foto on board Prysmian Group)

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Europeo Windsurf RS:X a Vilamoura (POR)

Cinque azzurri presenti, tre uomini e due donne. Mattia Camboni, Daniele Benedetti e Carlo Ciabatti nella flotta maschile.Marta Maggetti e Giorgia Speciale in quella femminile

Vendée Globe: così parlò Jean Le Cam

"Per me il bello di essere vecchio è che più si è vecchi più si ha esperienza. Più cose stupide hai fatto quando sei più giovane e, quando ne hai fatte tante, allora impari cosa non fare"

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Italia: ecco i migliori ristoranti del Gambero Rosso

2650 locali recensiti in tutta Italia. Quattro big conquistano le Tre forchette. E’ calabrese il Cuoco emergente dell’anno. Il Premio ristoratore dell’anno a una famiglia orientale di Milano

Ma... adottare un delfino per Natale?

Sulla pagina del sito del Centro Ricerca Cetacei troverete tante idee per i regali natalizi da oggettistica, alle adozioni di delfini, all'aggiornato libro di delfini e balene d'Italia e voucher per esperienze a bordo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci