lunedí, 18 ottobre 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

middle sea race    campionati invernali    vele d'epoca    optimist    regate    veleziana    windsurf    ilca    trofeo jules verne    mini transat    lega italiana vela    scuola vela    press   

ESTE 24

Italiano Este 24: Ricca d'Este 26 si conferma campione

italiano este 24 ricca este 26 si conferma campione
redazione

Tre giornate da incorniciare per Ricca D’Este27 e l’equipaggio capitanato da Lorenzo Rossi, che per la seconda volta si laurea Campione Italiano Este24. Sul podio, grazie ad una vittoria nell’ultima prova, è salito RiDeCoSì - CC ANIENE, timonata da Alessandro Maria Rinaldi, terzo gradino del podio Ricca D’Este37 di Marco Flemma, La Poderosa 2.0 di Roberto Ugolini e la Poderosa 1 di Antonio Sodo Migliori hanno creduto nel podio fino all’ultima prova. 

 

L’ultima giornata di regate a Porto Ercole, grazie all’organizzazione Circolo Nautico e della Vela Argentario si chiude con una prova disputata, portando a sette le manche svolte in questa tre giorni. Una bella fatica per il Comitato di Regata, quando nella mattina, le previsioni parlano di poca aria, una giornata estiva con un caldo sole, ma poco vento. Una serie di “windseeker moment” per la barca giuria, in cerca del vento fino alla partenza, dove RiDeCoSì di Alessandro Maria Rinaldi ha dimostrato con arie leggere di esser imprendibile. Una vittoria che gli ha permesso di prendersi l’argento alla fine della giornata.  Secondo posto di giornata per la Poderosa 1 di Antonio Sodo Migliori, davanti a Wasabino di Jacopo Pasanisi. A giochi fatti, la classifica parla chiaro, Lorenzo Rossi e la sua Ricca D’Este27, hanno costruito la vittoria finale nella prima giornata, infilando un tris di primi posti che gli ha permesso a fine manifestazione di scartare il quinto posto dell’ultima prova. Una Campionato Italiano con condizioni diverse in questa tre giorni, che ha dimostrato il livello degli equipaggi che si sono dati battaglia sino all’ultimo bordo. Una manifestazione ben riuscita sotto ogni punto di vista, grande soddisfazione a terra per gli organizzatori, giudici e regatanti. 

 

Lorenzo Rossi, timoniere di Ricca D’Este27: “E’ una grande emozione riconfermarsi campioni italiani della Classe Este24. Volevo ringraziare la Rdt Sailing Academy di Marco Flemma, per averci dato la possibilità di competere ancora a bordo di Ricca D’Este 27, con una barca molto competitiva e un equipaggio che ha regatato alla grande ad ogni prova e in tutta la stagione di questo Campionato Italiano, regatare sempre insieme, allenandosi duramente, i risultati arrivano. “

 

Alessandro Maria Rinaldi, Presidente della Classe E24 e timoniere di RiDeCoSì : “Come Presidente della Classe voglio innanzitutto ringraziare il Circolo Nautico e della Vela Argentario per l’organizzazione perfetta e tutta la flotta per aver dimostrato grande agonismo e serietà, sopratutto in questo momento storico che stiamo attraversando. Come partecipante sono molto felice di aver regatato in questi 3 giorni straordinari cuciti a pennello per i velisti : tutte le condizioni di vento; ottima conduzione del CdR è eccellente accoglienza a terra. È stato proprio un bel finale per noi, che ci ha consentito di salire sul podio dopo tanto tempo portando i colori dell’ ANIENE sul secondo gradino più alto ! Una medaglia d’argento che condivido con il consocio Matteo Aglietti, preziosissimo come sempre a prua, ai soci sportivi Nevio Sabadin e Samuele Nicolettis, ed alla Guest Star Michele Paoletti. Ho preso confidenza con il team e con la barca di giorno in giorno e la vittoria di giornata, che si è aggiunta al primo della 6ª regata, ci ha reso molto contenti per la prestazione che siamo riusciti a portare a casa…”

 

Marco Flemma, timoniere di Ricca D’Este37: “Essendo in testa nella ranking del circuito ci aspettavamo qualcosa in più dalle nostre prestazioni, ma non siamo venuti nelle migliori condizioni psico fisiche, abbiamo perso un pò le nostre certezze e la nostra sicurezza. I nostri ragazzi della Rdt Sailing Academy si stanno dimostrando i più forti in queste ultime settimane, ed giusto che abbiamo vinto il loro secondo titolo italiano.”

 


10/05/2021 08:59:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovani e sfacciati: i "piccoli" di Anywave Junior concludono la Barcolana

Con il progressivo peggioramento del meteo dopo la partenza il CdR ha annullto la regata per tutte le classi dalla 2 alla 7 ma come molti altri equipaggi, a causa dell’intensità del vento, a bordo di Anywave Junior la trasmissione non è stata recepita

Garda: prima edizione della BTS Green Cup

La competizione velica organizzata da BTS Biogas e Lega Navale Italiana sez. di Garda, ispirata alla sostenibilità ambientale, si disputerà nelle acque del lago di Garda il 16 ottobre

Trofeo Jules Verne: Dona Bertarelli e Yann Guichard ci riprovano

Dona Bertarelli e Yann Guichard sono di nuovo pronti a tentare la conquista del Trofeo Jules Verne, detenuto dal 2017 da Francis Joyon e dal suo equipaggio con un tempo di 40 giorni 23h 30' 30''

Mini Transat: e ora chi ferma Melwin Fink?

La "non decisione" della Direzione di corsa ha generato questo paradosso con il 19nne tedesco che ha conquistato un vantaggio enorme tra i Serie prima della seconda tappa

Techno 293: a Cagliari terza prova dello Zonale

Domani attese al Poetto oltre settanta tavole a vela, domenica la premiazione come prima scuola vela d’Italia alla presenza del sindaco di Cagliari Paolo Truzzu

Riva 76' Perseo Super: lo stile è Riva, il restyling è super

Il nuovo Riva ha debuttato come world première al Cannes Yachting Festival 2021 irradiando eleganza e sportività

Maxi Yacht Adriatic Series: Portopiccolo vince la Trieste-Venezia

Il maxi Portopiccolo - Prosecco Doc di Claudio Demartis con al timone lo sloveno Mitja Kosmina si aggiudica la line honours della seconda edizione della Trieste – Venezia Trofeo Challenge Salone Nautico Venezia

Clean Sport One e Anywave Safilens, matrimonio di fatto alla Venice Hospitality Challenge

Dopo l’incidente occorso al Frers 63 Anywave Safilens alla Barcolana di domenica Jure Orel e il team di Clean Sport One faranno salire a a bordo i velisti di Anywave per regatare insieme nell’imperdibile appuntamento veneziano

Veleziana, iscrizioni a quota 200

Tra i "nomi" di richiamo della vela ci saranno il Moro di Venezia, che regatò con il guidone della Compagnia della Vela alla Coppa America, il vincitore della scorsa edizione Portopiccolo, Arca Sgr, Pendragon VI e Kiwi.

Garda: si corre la mitica "Regata dell'Odio"

Si corre il 17 ottobre, mentre la settimana successiva sarà la volta dei giovani dell'Optimist con il Trofeo Danesi.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci